Il meriggio di Valinor

Grande era la potenza dei Valar,
allorché gli elfi vennero in Valinor,
e la luce degli Alberi
ancora splendeva in Aman.

Una grande festa venne celebrata
Nelle aule di Manwë su Taniquetil,
molti canti vennero composti allora
e Tuna era deserta.

Mentre la festa si celebrava,
ecco giungere una nera oscurità,
non vista dacchè Manwë ascoltava i canti
e la piana non era sorvegliata.

Morgoth era giunto,
avvolto dal negrore di Ungoliant,
per compiere la sua vendetta
contro coloro che tanto odiava.

Il mostruoso ragno
Si abbeverò alla luce pura degli Alberi,
avvelenandoli col suo tocco,
ne mai più tornarono a splendere.

Così ebbe termine
Il meriggio del Reame Beato,
ne mai esso tornò a splendere
come quando gli Alberi vivevano.


Commenti
Nick
Inserisci questo codice 18302077
quì
Commento



 
Home    |   Progetto Tolkien   |   Chi Siamo   |   Copyright    |    Aiuto   |   Scrivici
© 1999- 2004 Eldalie.it - Azariel Spazio Offerto da Gilda Anacronisti