Sotto il tumulo


il viaggiatore
esanime
oscilla
serra gli iridi
abbandonato

Canto
fisso l'immagine del mondo,
tumuli innevati di nebbia
cielo di ghiaccio
dove il sole è un riflesso.

fantasmi
Cantano fra i miei capelli
Di spettrale luce
Anch'essi,
anch'io.

Oscillo come un riflesso nel buio
crepuscolo che incombe.

Comprendo cose.
Sfioro l'ingannevole morbidezza
Delle guance di falsa creatura vivente.

Io
Mezz'ombra alla luce
Ormai troppo in profondità
Per i ripensamenti
e
segreta dell'anima.


Commenti
Nick
Inserisci questo codice 64120961
quì
Commento



 
Home    |   Progetto Tolkien   |   Chi Siamo   |   Copyright    |    Aiuto   |   Scrivici
© 1999- 2004 Eldalie.it - Azariel Spazio Offerto da Gilda Anacronisti