I Guardiani di Feeria

a gilda “I difensori di Feeria” è un gruppo, spontaneamente nato in seno ad Eldalie, che persegue lo studio e la conoscenza della letteratura fantastica, popolare e d’autore, attraverso l’analisi degli elementi spirituali in essa contenuti.

La spiritualità, che noi amiamo chiamare “fiaba”, è quella tensione che avvertiamo nei boschi, al cospetto di una cascata d’acqua brillante e fragorosa, nella penombra di una cattedrale. Ma anche durante una tempesta, in una lugubre cripta o al cospetto delle rovine di un castello, l’esaltazione dell’anima è forte.

Sono questi nostri sentimenti che ci spingono a raccogliere e ad analizzare fiabe provenienti da tradizioni orali di vari paesi, ricercandone le ragioni profonde e comuni, utilizzando i metodi dell’antropologia, del folklore, dello studio delle religioni e della letteratura, allargando talvolta il nostro campo di indagine a quelle tradizioni popolari, come le novelline, le canzoni, i proverbi, che non sono fiabe, ma sono fondamentali per comprendere il sostrato culturale di queste ultime.

Ma il nostro lavoro, pur nascendo da una passione, vuole essere privo di pregiudizi ed esaltazioni, dandosi l’obiettività e la pluralità come canoni del procedere e dell’ esporre, per far sì che il lettore non assimili una visione limitata ad un unico senso di marcia , ma possa formarsi una personale opinione.

I progetti della gilda “I difensori di Feria” sono molteplici, si passa da conferenze tematiche tenute durante manifestazioni culturali a saggi generali sulle fiabe. Dai racconti intorno al fuoco alle raccolte regionali di tradizioni orali e all’analisi critica delle stesse. In particolare, fiore all’occhiello dei lavori da noi svolti sino ad ora è la raccolta di tradizioni orali italiane che stiamo conducendo a macchia di leopardo sul territorio della penisola andando a farci raccontare da vecchine e vecchini le storie che i loro nonni narravano loro.

In calce a questa presentazione è doveroso un richiamo all’opera di J.R.R. Tolkien: il professore inglese, infatti, è di sicuro intatesse per chi si occupi di fiabe e spiritualità, sia nella sua veste di profondo conoscitore delle fiabe e delle mitologie dell’Europa del nord, sia come inventore di miti; miti, questi ultimi, che per molti di noi sono stati la chiave per aprire, per la prima volta, le porte di Feria e la guida sicura nelle sue terre.

La gilda si appoggia al forum di Eldalie con queste quattro discussioni:

Ritorna all'indice generale

 

           
Home    |    Progetto Tolkien    |    Chi Siamo     |    Copyright    |    Aiuto   |   Scrivici
© 1999- 2004 Eldalie.it Spazio Offerto da Gilda Anacronisti