Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Il SDA e i poemi omerici
Pagina 1 di 5. Vai a pagina 1 2 3 4 5
AutorePost
Pagina 1 di 5. Vai a pagina 1 2 3 4 5

Galadriel dama della luce

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
26-02-2003
LocalitÓ:
Umbria
Post:
2987
Il SDA e i poemi omerici
anche se ambientate in due periodi storici diversi tra l'opera del professore e i poemi omerici si possono individuare delle somiglianze...... prima di tutto la figura dell'eroe infatti secondo me gli hobbit sopmigliano in quaklche modo ad ulisse... gli hobbit non desiderano ricchezze e alla fine della loro avventura vogliono solo tornare nella loro amata contea.. .cos├Č ulisse che rinuncia ad una vita immortale vicino alla bella calipso per tornare dalla vecchia e sagggia penelope nella sua bella itaca che ama con tutto il cuore..... probabilmente ci sono anche moltissime altre somiglianze ma per il momento mi ├Ę venuta in mente questa dopo aver fatto la parafrasi del brano di ulisse e calipso. cosa pensate voi di quersta presunta somiglianza?

I amar prestar aen, han mathon ne nen, han mathon ne chae a han noston ne 'wilith il mondo ├Ę cambiato, posso sentirlo nell'acqua, posso sentirlo nella terra posso respirarlo nell'aria

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 28-05-2003 17:04
  • clicca oer vedere il profilo di 2908
  • Cerca altri post di Galadriel dama della luce
  • cita questo messaggio

Laston Martin

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con arnor
Registrato il:
17-04-2003
LocalitÓ:
N/A
Post:
118
Ulisse, a differenza degl'Hobbit, oltre che astuto, era guerriereo forte e valoroso. Anche gl'Hobbit si rivelano valorosi (forti proprio no) nelle imprese che loro malgrado compiono, ed ├Ę questa la sostanziale differenza. Ulisse le avventure le va a cercare a viso aperto, gl'Hobbit ci si ritrovano dentro. E vero comunque che tutti e due amavano la loro terra natia.

Il difficile non ├Ę camminare sulle acque ma nuotare nell'asfalto!!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 28-05-2003 17:16
  • clicca oer vedere il profilo di 3157
  • Cerca altri post di Laston Martin
  • cita questo messaggio

Erumer

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
S├║l├ź Carmeva im├şca OlvarCircolo Taglio e CucitoEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
01-04-2003
LocalitÓ:
Tirano
Post:
848
In opere cos├Č vaste come quella del Professore, la Bibbia, i poemi omerici (perdonate gli accostamenti) ├Ę facile trrovarci, a volte forzando, a volte palesemente, analogie con un po' di tutto... in questo caso se ne posson ricavare di molto evidenti anche perch├ę entrambi i lavori si possono (con le dovute differenziazioni) inserire nell'epica. I buoni o cattivi sentimenti impersonati dai rispettivi personaggi si possono naturalmente mettere a confronto.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 28-05-2003 17:57
  • cita questo messaggio

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
LocalitÓ:
Genova-Voltri
Post:
2048
non per dire... ma sono comunque temi molto riccorrenti nelle opere "mitiche" e "mitologiche" nelle diverse Culture del nostro mondo!

...era la capacità di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il più stupefacente e il più illuminante, il più nobile e il più spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 28-05-2003 22:15
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

Chris2

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_feanor
Registrato il:
15-06-2002
LocalitÓ:
Saronno
Post:
1211
personalmente il paragone Hobbit-Ulisse non mi pare molto calzante, anzi...
se consideriamo i caratteri principali dell'eroe omerico (astuzia, desiderio di conoscienza) mi sembra che siano del tutto o quasi assenti dagli Hobbit...

un'analogia con i poemi omerici ├Ę, secondo me, il mai dimenticato tema del viaggio (Odissea), la guerra (Iliade), ma anche il passaggio di Aragorn nel sentiero dei morti, cos├Č come fecero Ulisse ed Enea, un passaggio che furono tutti e tre obbligati a fare per poter proseguire...

e poi immagino ci siano molte altre somiglianze, anche del tutto casuali, perch├Ę stilemi dei racconti epici, ma or ora non mi sovvengono!!

Odi et Amo
Quare id faciam fortasse requiris.
Nescio. Sed fieri sentio et excrucior.
-Catullo-

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-05-2003 15:23
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
3332
Concordo pienamente con quello che ha detto Chris. Ricordiamoci che tra i poemi omerici e il SdA c'├Ę una differenza sostanziale: sono prodotti di societ├á e visioni del mondo profondamente diverse. I poemi omerici appartengono ad un'epoca in cui si credeva all'influenza degli d├Ęi sulla vita degli uomini, in maniera non sempre positiva, e all'ineluttabilit├á del destino. Il SdA ├Ę invece il frutto di una visione del mondo e delle persone profondamente influenzata dal cristianesimo, dove nulla avviene per caso, ma in base ad un disegno divino ben preciso.

Se penso ad un paragone possibile tra la mitologia greca e l'opera di Tolkien, il primo che mi viene in mente ├Ę quello tra T├║rin ed altri eroi perseguitati dalla maledizione di qualche divinit├á - non solo Edipo, ma anche lo stesso Eracle, osteggiato fin dalla nascita dalla gelosia di Era.

Comunque, ├Ę chiaro che l'elemento del viaggio ├Ę fondamentale in tutta l'opera di Tolkien, non solo nel SdA ma anche nello Hobbit e nel Silmarillion (vedi i viaggi degli Elfi da e verso la TdM). Ma non so se a nessuno ├Ę venuto in mente di paragonare il ritorno non proprio favorevole degli Hobbit alla Contea con il ritorno di Ulisse ad Itaca e quello (ancora pi├╣ drammatico) di altri eroi alla loro dimora.

Quick to judge, quick to anger - Slow to understand - Ignorance and prejudice and fear - Walk hand in hand

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-05-2003 15:46
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
LocalitÓ:
Torretta
Post:
418
Anche a me pare parecchio azzardato il confronto tra Ulisse e gli Hobbit, conconcordando appieno con quanto detto da Eowyn.
Credo invece che nella metodica usata per stilare i suoi primi esempi di miti (vedi racconti perduti e ritrovati), T. abbia appreso molto da Omero (ma pi├╣ ancora dalle saghe Islandesi).
Se non ricordo male, tra l'altro, i pellegrinaggi di Earendel (poi Earendil), che il professore aveva inizzialmente appuntato, avevano molto in comune con i viaggi di Odisseo.
In ogni caso, Ulisse mi piace ricordarlo alla maniera del buon Dante :
"Fatte non foste per viver come bruti- ma per seguir virtute e conoscenza"
mi commuovo al solo citarlo

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-05-2003 19:09
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Olorin_il_saggio

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con gandalf
Registrato il:
28-04-2003
LocalitÓ:
Ceglie Messapica
Post:
189
Effettivamente il paragone di Eowyn15 pu├▓ calzare...Turin potrebbe corrispondere ad eroi piuttosto sfortunati come Aiace...per quanto riguarda il paragone Odisseo -> hobbit, non credo neanch'io che vada bene...



Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 30-05-2003 16:20
  • clicca oer vedere il profilo di 3213
  • Cerca altri post di Olorin_il_saggio
  • cita questo messaggio

Chris2

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_feanor
Registrato il:
15-06-2002
LocalitÓ:
Saronno
Post:
1211
Olorin_il_saggio il 30-05-2003 16:20 ha scritto:
Turin potrebbe corrispondere ad eroi piuttosto sfortunati come Aiace...



tra l'altro Turin e Aiace muoiono esattamente nello stesso modo, suicidandosi cadendo sulla propria spada...
una morte molto romantica...

Odi et Amo
Quare id faciam fortasse requiris.
Nescio. Sed fieri sentio et excrucior.
-Catullo-

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-06-2003 21:33
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
3332
Questo ├Ę vero, ma Aiace si suicida dopo essere impazzito perch├Ę gli vengono negate le armi di Achille - una morte sicuramente tragica, ma non certo come quella di T├║rin, perseguitato da una maledizione inesorabile e spinto dalla stessa a distruggere tutti coloro che amava e che lo amavano. La sola figura che possa stare alla pari di T├║rin ├Ę quella di Edipo (come ho gi├á detto varie volte in precedenza), anche lui costretto a pagare il fio delle colpe commesse da altri - e la maledizione non si estingue con lui, ma travolge anche i suoi figli.

Un altro esempio di stirpe perseguitata da una terribile maledizione ├Ę quella degli Atridi, per i quali la maledizione ha origine da un orrendo delitto: un padre (Tantalo) che imbandisce il figlio (Pelope) agli d├Ęi, ed in seguito un altro delitto simile che ha come protagonisti i fratelli Atreo e Tieste. In questo caso, per├▓, come nel caso della stirpe tebana da cui discese Edipo, alla base della maledizione c'├Ę un'azione riprovevole. Non cos├Č nel caso dei figli di H├║rin, che pagano solamente la devozione del loro padre al Bene.

Quick to judge, quick to anger - Slow to understand - Ignorance and prejudice and fear - Walk hand in hand

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-06-2003 14:36
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Rinie

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
09-05-2003
LocalitÓ:
N/A
Post:
228
A proposito dei viaggi...

Credo sia un classico nella storia della letteratura di tutti i tempi, dalla gi├á citata Odissea, passando per gli Argonauti, poi L'asino d'oro di Apuleio, il Satyricon di Petronio.. mi viene da pensare ai Canterbury Tales di Chaucher (buon modo per infilare una novella dietro l'altra durante le soste), una parte dei Promessi Sposi, Una questione privata di Fenoglio e si potrebbe andare avanti una vita... Perch├Ę in fondo non citare anche la Divina Commedia? Anche quello ├Ę un viaggio!
Il viaggio ha sempre permesso all'autore di delineare una crescita del personaggio, un cambiamento, insomma! Anche nel SDA torna questo tema, mi pare! O no?

PS Qualcuno mi corregga se ho scritto qualche stupidaggine!

"Ho passato la mia infanzia a far finta di essere in un altro posto, insieme a te in una delle tue avventure. La mia avventura si ├Ę dimostrata piuttosto diversa"-Frodo-

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-06-2003 19:10
  • clicca oer vedere il profilo di 3250
  • Cerca altri post di Rinie
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
LocalitÓ:
Torretta
Post:
418
Precisazione sugli Atridi e su Aiace

- Un'ulteriore analogia tra la stirpe di Hurin e quella di Atreo sta' nel comune adempimento delle loro malediizoni solo a mezzo. Infatti, se Agamennone, come Turin del resto, vengono traditi dal loro fato, Menelao e Tuor riescono a perseguire i propri scopi nonostante il destino avverso.

- su Aiace volevo solo precisare che si suicida dopo avere scannato una mandria di giovenche scambiandole per guerrieri, reso folle com'era dalla collera di avere perso le armi Achillee. Il suo gesto fu dettato dal rifiuto di sopportare le risa di scerno dei compagni.

NB: Ovidio, nelle metamorfosi, ci fa sapere che il suo sangue diede vita ai garofani (forse non erano i garafani)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-06-2003 20:02
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
23034
Rinie il 03-06-2003 19:10 ha scritto:
Il viaggio ha sempre permesso all'autore di delineare una crescita del personaggio, un cambiamento, insomma! Anche nel SDA torna questo tema, mi pare! O no?


S├ş, da sempre il viaggio ├Ę una componente importantissima, se non fondamentale, dei racconti, viaggio che soventemente si esprime attraverso una ricerca, o Quest, volendo usare il termine inglese. Questo viaggio rappresenta da un lato le fatiche fisiche che affrontano i personaggi per ottenere (distruggere nel caso di Frodo) l'oggetto scopo del viaggio, mentre, dall'altro, ├Ę un viaggio spirituale che li porta a una maturazione e a una migliore comprensione di s├ę e del mondo, motivo per cui torneranno dal viaggio cambiati di molto, solitamente molto pi├║ maturi e saggi.

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-06-2003 20:07
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Olorin_il_saggio

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con gandalf
Registrato il:
28-04-2003
LocalitÓ:
Ceglie Messapica
Post:
189
no, io non mi riferivoal fatto della stirpe perseguitata, ma semplicemente agli eroi sfortunati...
inoltre nel caso di Edipo non v'├Ę nessuna maledizione da parte di un antagonista...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-06-2003 21:10
  • clicca oer vedere il profilo di 3213
  • Cerca altri post di Olorin_il_saggio
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
3332
Edipo ├Ę vittima di una maledizione lanciata sulla stirpe di Cadmo, a cui egli appartiene, ora non mi ricordo per quale motivo - ma anche qui doveva esserci di mezzo il cannibalismo. Comunque, come ha detto Ol├│rin, non ├Ę certo un antagonista come Melkor che gli rende la vita difficile (per usare un eufemismo). Per trovare esempi simili bisogna andare alle vicende di eroi perseguitati dall'ostilit├á di una divinit├á - esempio tipico, Eracle con Era, e anche Ulisse con Poseidone (a causa dell'accecamento di Polifemo). Non escluderei che Tolkien si sia parzialmente ispirato a tutti questi episodi della mitologia greca per il personaggio di T├║rin.

Quick to judge, quick to anger - Slow to understand - Ignorance and prejudice and fear - Walk hand in hand

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-06-2003 14:13
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
LocalitÓ:
Torretta
Post:
418
Se proprio volessimo, un uleriore analoggia si potrebbe ricercare nel percorso copiuto da Aragorn ed Ulisse:

- Entrambi devono passare tra le "ombre" per ottenere il proprio obiettivo.
- Devono, in un certo senso, affrontare i fantasmi del proprio passato (Ulisse quasi si vergogna per lo sdegno che ancora gli porta Aiace).

- Naturalmente, i motivi che li spingono non presentano nulla di accomumante, ma il passaggio tra i morti ├Ę un archetipo dell'epica, un archetipo che probabilmente ├Ę arrivato a T. tramite Omero, o tuttalpi├╣ Virgilio.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 08-06-2003 12:44
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.063772 - Query: 0.006328 Elaborazione 0.03919 Print 0.000979 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000342 © Eldalië.it