Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Tom Bombadil - e l'anello del potere
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2
AutorePost
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2

FĂ­riel TindĂłmerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Localitŕ:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
Tom Bombadil - e l'anello del potere
Riporto una domanda sorta in un altro forum, alla vostra attenzione...

Recently I started thinking about why Tom isn't affected by the Ring. And one idea that has popped into my head is that perhaps Tom doesn't have a will for the One Ring to corrupt.

Ultimamente mi sono chiesto perché Tom non é influenzato dall'anello. L'idea che mi é apparsa é che forse TOm non ha una volontà che l'anello possa corrompere.

Because I am getting the impression from the character of Tom in the book that he doesn't make any decisions before acting upon something. But rather just does it, without actually taking a moment to think about what to do. A good example of this I think is when he first appears. The hobbits are having a little trouble with Old Man Willow, and when Tom turns up he just walks straight up to the tree and sings to it.

L'impressione che ho, Ă© che il personaggio di Tom non prenda alcuna decisione, ma quando fa qualcosa non la fa pensandoci. Un buon esempio Ă© quando incontra gli hobbit che hanno problemi con il vecchio uomo salice, appena arriva si reca all'albero e canta.

It almost seems like Tom reacts only to what he sees. Especially with the Ring. He holds it in his hand, then looks at it and laughs, then just puts it on. He doesn't seem to think about what he is holding at all, but instead all his reactions are from what he sees.

Sembra che Tom reagisca solo a ciò che vede, specialmente con l'anello, lo tiene in mano, lo guarda e ride, poi semplicemente lo indossa. Non sembra pensare a ciò che sta portando, ma solo reagire a ciò che vede.

I don't think that magic or power have anything to do with why Tom isn't affected by the Ring, rather that he isn't affected because he doesn't have a will that the Ring can corrupt.

Non penso che magia o potere abbiano a che vedere col fatto che l'anello non influenzi Tom, piuttosto non é influenzato perché non ha una coscienza che l'anello possa influenzare.

Cosa ne pensate?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 08:46
  • cita questo messaggio

Gwîl Eryniell

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
20-11-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
1445
Potrebbe essere una giustificazione, ma onestamente viene dipinto un Tom alquanto allocco, il che mi piace poco.
Oltretutto nel momento in cui, come ha detto questa persona, Tom reagisce davanti alle cose deve pur aver pensato a quello che sta per fare, non reagisce a caso ma con una certa cognizione di causa, quindi una certa qual volontĂ  di deve essere. Vede l'anello e lo indossa, mica se lo mangia. Il fatto che canti al salice io l'ho sempre visto come il suo modo di comunicare con queste creature.
In sostanza non sono molto d'accordo con quanto ha detto questa persona.

Lady G.
MUTTLEY, FA' QUALCOSA!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 09:59
  • clicca oer vedere il profilo di 2276
  • Cerca altri post di GwĂ®l Eryniell
  • cita questo messaggio

Isemboldo Bolgeri

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con S.T.S.
OperatoriTolkien 2005Compagnia del CannelloComitato Anti-K
Registrato il:
05-03-2003
Localitŕ:
Lugano
Post:
751
Riflessione interessante ma personalmente non mi piace... ridurrebbe tantissimo il personaggio di Tom...

preferisco continuare a pensare che egli sia un'entità superiore, non influenzata dall'Anello perchè presente ancor prima che la magia esistesse e, magari.. creatore della stessa (ragionamento più consono a matrix: Ho aiutato a creare la magia, so come funziona, so come aggirarla)

Per magia intendo tutta la magia della terra di mezzo in generale e non il potere dell'Anello.

Iso

Non puĂł il mio cuore senza riso vivere,
E innanzi al duolo che vi mina e estingue,
Meglio Ă© di riso che di pianto scrivere,
Ché il riso l'uom dall'animal distingue.

Rabelais, Gargantua e Pantagruele

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 10:03
  • cita questo messaggio

Aldir

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con dunedain
Registrato il:
01-07-2003
Localitŕ:
Roma
Post:
82
Osservo che l’assenza di autocoscienza di cui parla la fonte di Firiel, l'asserire che Tom Bombadil si limiti a reagire a degli stimoli in modo meramente istintivo, non mi pare che siano affermazioni che trovino effettivo riscontro nelle pagine del SdA (che non ho sottomano) riguardanti tale personaggio e, in genere, nella poetica tolkeniana.

Mi sembra di ricordare che Tom Bombadil intuisce di cosa si tratta quando chiede di vedere l'anello ("intuisce" nel senso di coglierne la potenza e, viene ragionevole da pensare, la malvagitĂ ); o meglio, non si ha affatto l'impressione che si tratti di un babbeo non autocosciente che chiede di vedere un anellino dorato.

Quando poi canta al vecchio uomo salice, mica canta una graziosa strofa Hobbit adatta a far baldoria in occasione di annate proverbiali di erba-pipa, o birra, della Contea.

Insomma, quello è un canto del potere, esercita una (ragguardevole) forma di controllo su di una antichissima creatura della foresta. Non vedo cosa ci sia di incosciente.

Che, peraltro, Tolkien considerasse cosa *seria* e *nobile* il cantare penso che non debba dirlo io.

Il tipo citato da Firiel sembra ragionare sulla base del seguente presupposto: “Ma che fa canta e salta? Ma lo fanno i bambini, è una cosa infantile, ti pare che uno canta è salta in una simile occasione? Sarebbe un deficiente!?! No, no, non può essere. Deve essere incapace di intendere e di volere... [perchè è questo è il sottotraccia logico delle affermazioni in esame]”.

Forse sbaglio, ma dietro un certo afflato retorico dei passi in esame si coglie, in buona sostanza, un simile assunto, che non condivido proprio.

Io, Tom Bombadil, l'ho considero una sorta di promanazione diretta della natura stessa; sembra essere tutt'uno con la grazia e la potenza delle piante, delle acque, degli elementi. Voglio precisare che Tolkien nella sua corrispondenza ne parla (non ricordo esattamente dove e non ho "La RealtĂ  in Trasparenza" sotto mano, maledizione...) lasciandone intendere una simile natura.

Il distacco radicale dalle brutture del mondo (lotta per il potere) e, come dire, l’indubbia potenza e presenza di Tom Bombadil mi sembrano coerenti con la natura “panteistica” di T. Bombadil; Tom Bombadil *è* la Natura ed è quindi “puro”, gioioso e straordinariamente potente.

Se poi qualcuno lo sminuisce per il mero fatto che canta e saltella ed ha l’aria gioiosa (“risus abundat in voltu stultorum”) allora travisa, secondo me, seriamente certi aspetti della poetica tolkeniana.

T. Bombadil è un vero "cammeo" letterario, considerato il contesto della cosmogonia della TdM. Direi che Tom Bombadil ne è, per certi versi, avulso.

E’ una figura fiabesca alla quale Tolkien era molto affezionato e decide di inserirlo nel SdA, creandogli un "angolino" tutto suo che, personalmente, adoro. Anche questo si sposa (come condizionamento estrinseco) con la figura di un T. Bombadil puro e lontano da certe brutture del mondo, del quale l’Anello credo sia indubbia espressione.
In questo senso si può dire che T. Bombadil non è influenzabile dall’Anello, ma non perché ha l’encefalogramma piatto...

Mi accorgo scrivendo che anche nel SdA si trovano appigli in relazione alla natura più probabile (ho detto *probabile*, di *certo* non v’è nulla) di Tom Bombadil, cioè di promanazione diretta della Natura, di parte integrante di essa.

Galdor, nel Consiglio di Elrond, dice che non è nel potere di Tom Bombadil di sconfiggere Sauron, a meno che tale potere sia nella terra stessa (“unless such power is in the earth itself”).

Tolkien, nella sua corrispondenza, dice che Golberry rappresenta i mutamenti stagionali della natura. Golberry nel SdA è chiamata “figlia del fiume” e, da molte espressioni e descrizioni, si ricava netta l’impressione che sia anch’essa promanazione diretta/ parte della Natura.

Insomma, se si accetta la tesi che T. Bombadil sia uno spirito della natura, ovvero la Natura stessa, allora si comprende l’approccio del Nostro nel considerare Tom B. come una forma pura ed incontaminata, un qualcosa di “altro”, come tale insensibile all’Anello.

Chiudo, ricollegandomi ad una thread nel quale si parlava di “elementali”.
Ebbene, ammesso che sia utilizzabile una simile classificazione in Tolkien e dipartendosi dal topos GdR/D&D (acqua, terra, aria, fuoco), Tom Bombadil e Goldberry mi pare possano calzare in una simile categorizzazione.

Quanto sopra son tutte idee in libertà e molto personali, ogni contributo di altri è gradito

Scusate per il pippone

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 11:44
  • clicca oer vedere il profilo di 3475
  • Cerca altri post di Aldir
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
3332
Aldir: T
. Bombadil è un vero "cammeo" letterario, considerato il contesto della cosmogonia della TdM. Direi che Tom Bombadil ne è, per certi versi, avulso.


Nel complimentarmi con Aldir per lo splendido post , con il quale concordo pienamente, vorrei soffermarmi su questa particolare affermazione. Questa è la tesi sostenuta, per esempio, da Lewis e Currie nel libro The Uncharted Realms of Middle-earth (quello che ho comprato a Brescia, per intenderci): cioè, che T.B. sia riconducibile a figure della tradizione folklorica britannica come Robin Goodfellow e The Brown Man (che sono infatti spiriti della Natura, un po' simili al dio Pan) e che per questo sia "estraneo" alla Terra di Mezzo.

L'Unico Anello invece è proprio un frutto della TdM, se vogliamo usare questo termine - un simbolo tangibile del livello di corruzione a cui essa era arrivata prima con Morgoth e poi con Sauron. Tom, non a caso, ha una sfera d'influenza molto limitata (lo dice lui stesso nel SdA) in una zona assai circoscritta, che non ha nessuna intenzione di lasciare. E' come se quello che succede altrove nel grande mondo non lo toccasse nè lo interessasse veramente. E questo chiaramente include anche l'Anello, che pure ha un effetto devastante su quasi tutte le altre creature dotate di volontà.

Quanto alla questione degli "elementali" (che avevo tirato in ballo io nel thread sugli Spettri dei Tumuli), anch'io ho pensato una cosa del genere, soprattutto in relazione a Goldberry, che ci appare come uno spirito dell'acqua.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 14:09
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
23034
Aldir il 07-08-2003 11:44 ha scritto:
Tom Bombadil, l'ho considero una sorta di promanazione diretta della natura stessa; sembra essere tutt'uno con la grazia e la potenza delle piante, delle acque, degli elementi. Voglio precisare che Tolkien nella sua corrispondenza ne parla (non ricordo esattamente dove e non ho "La RealtĂ  in Trasparenza" sotto mano, maledizione...) lasciandone intendere una simile natura.


Dice che è lo spirito della natura di non ricordo quale luogo inglese, ma, in altri posti, dice che la sua natura è ignota; forse la prima affermazione si riferisce al Tom Bombadil pre-SdA, la seconda a quello che appare nel libro?


T. Bombadil è un vero "cammeo" letterario, considerato il contesto della cosmogonia della TdM. Direi che Tom Bombadil ne è, per certi versi, avulso.


Se non sbaglio, viene detto anche qualcosa di simile


Insomma, se si accetta la tesi che T. Bombadil sia uno spirito della natura, ovvero la Natura stessa, allora si comprende l’approccio del Nostro nel considerare Tom B. come una forma pura ed incontaminata, un qualcosa di “altro”, come tale insensibile all’Anello.


A questo punto si apre un altro interessante aspetto, comunque: se gli Anelli erano stati costruiti anche per influenzare la natura (infatti viene usato per metterla in una stati, per esempio), e se Tom Bombadil è la natura, come mai non ne ha influenze? Ne avrebbe da quelli elfici, che chiaramente la influenzano?

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 14:35
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Aldir

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con dunedain
Registrato il:
01-07-2003
Localitŕ:
Roma
Post:
82
Mornon il 07-08-2003 14:35 ha scritto:

se gli Anelli erano stati costruiti anche per influenzare la natura (infatti viene usato per metterla in una stati, per esempio), e se Tom Bombadil è la natura, come mai non ne ha influenze? Ne avrebbe da quelli elfici, che chiaramente la influenzano?


E’ cosa nota che gli anelli (i Tre, i Sette ed i Nove) sono stati tutti costruiti nell’Eregion da Celebrimbor e dai sui artieri (riuniti nella Mirdain, la loro “gilda”), si dice pure (se ben ricordo, in Racconti Incompiuti) che, mentre i Sette ed i Nove furono costruiti con l’aiuto di Sauron, i Tre furono costruiti (per ultimi) da Celebrimbor e i suoi senza l’aiuto di Annatar (Sauron).

Sauron, quando decide di muovere guerra e si dirige verso l’Eregion (che verrà distrutto e saccheggiato), non è nemmeno al corrente dell’esistenza dei Tre.

Si desume dagli scritti del Nostro, inoltre, che i Tre, oltre che semplicemente più potenti, erano “diversi” dai Sette e dai Nove in quanto nati sotto la sola mano elfica (benigna e virtuosa).

Ed, infatti, nei Tre (a differenza dei Sette e dei Nove) vi è una stretta inerenza con la Natura, con la conservazione:

a) Narya, l’anello del *Fuoco* (tenuto da Cirdan e poi dato a Gandalf);

b) Nenya, l’anello *dell’Acqua* (quello dato a Galadriel); si dice esplicitamente che venendo meno il potere di tale anello (dopo la caduta dell’Unico) Lorien non sarebbe stata più la stessa, avrebbe perso al sua elfica/benigna bellezza ed armonia (e la stessa cosa la si intuisce per Rivendell, vedi sotto);

c) Vilya, l’anello *dell’Aria* (dato da Gil-Galad ad Elrond quando quest’ultimo decise di fondare Gran Burrone, dopo il disastro dell’Eregion, se ben ricordo).

Insomma, i Tre mi sembrano un tipico esempio di uso virtuoso, artistico del potere magico da parte degli elfi.

L’Unico invece nasce, in primis, per dominare gli altri anelli ma non è solo questo.
Esso è anche una sorta di “catalizzatore” del potere malvagio di Sauron, che mette parte del suo potere nell’Anello ricevendone indietro una sorta di potenziamento “orientato” del potere stesso.
L’Unico nasce (stante quanto appena detto e considerata la natura del potere esercitato da Sauron) per schiacciare, per dominare le razze e gli animi, per soggiogare.

Non so se L’Unico possa dirsi (o almeno, non riesco a farmi un’idea che suffraghi l’assunto) specificamente diretto contro la Natura (cioè al suo dominio), come afferma Mornon. Di sicuro, l’Unico non nasce *dalla* Natura o *per* la Natura, cioè come qualcosa che sia in qualche modo simpatetico ad essa.

Intendo dire che, per *dominare* la Natura (nel senso di soggiogarla, capirla e possederla al fine di volgerla ai propri fini, e non semplicemente distruggerla) occorre compenetrarla, ci vuole una qualche forma di omogeneitĂ  con essa.

I migliori scassinatori (che aprono una cassaforte lasciandola *intonsa*) sono quelli che fanno chiavi e serrature...

Tale ragionamento, stando agli scritti del Nostro, sembra estensibile anche ai Sette ed ai Nove.
Essi sono stati fatti con l’aiuto disgraziatamente interessato di Sauron, in vista del loro successivo asservimento.
I Sette ed i Nove erano “mele avvelenate” ed il loro scopo era “asservire le razze”, “incatenarle nel buio”, etc.

In conclusione, se si accetta che (i) l’Unico sia espressione di mero potere, malvagità, strumento di dominio delle volontà altrui, (ii) che i Sette ed i Nove sono complementari ad un simile disegno, (iii) che Sauron la Natura non la capisce ma la distrugge solamente e quindi non la domina ma, semmai, la sconfigge, allora pure i Sette ed i Nove, al pari dell'Unico, sono “altro” rispetto a Tom Bombadil e, quindi, come si dice dalla mie parti, "je rimbalzano addosso" (e qui rimando al mio precedente post, con tutti i relativi corollari).

Penso che se ci possa essere “interazione” (più che “influenza”) tra T. Bombadil e gli Anelli, credo che ciò possa valere solo per i Tre ma non per i Sette, i Nove e l’Uno... che poi è quello che suggerisce implicitamente Mornon, o almeno così parrebbe...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 17:56
  • clicca oer vedere il profilo di 3475
  • Cerca altri post di Aldir
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
23034
Aldir il 07-08-2003 17:56 ha scritto:
Ed, infatti, nei Tre (a differenza dei Sette e dei Nove) vi è una stretta inerenza con la Natura, con la conservazione
[...]
In conclusione, se si accetta che (i) l’Unico sia espressione di mero potere, malvagità, strumento di dominio delle volontà altrui, (ii) che i Sette ed i Nove sono complementari ad un simile disegno, (iii) che Sauron la Natura non la capisce ma la distrugge solamente e quindi non la domina ma, semmai, la sconfigge, allora pure i Sette ed i Nove, al pari dell'Unico, sono “altro” rispetto a Tom Bombadil e, quindi, come si dice dalla mie parti, "je rimbalzano addosso" (e qui rimando al mio precedente post, con tutti i relativi corollari).

Penso che se ci possa essere “interazione” (più che “influenza”) tra T. Bombadil e gli Anelli, credo che ciò possa valere solo per i Tre ma non per i Sette, i Nove e l’Uno...


Innanzitutto, una precisazione sul punto III: quello che vuole distruggere la Natura sembra essere Melkor, Sauron vuole imporre sul mondo il suo dominio, ma non necessariamentedistruggere (Morgoth's Ring, se ben ricordo).
Poi, mi pare di ricordare che Tolkien dica, in una lettera, che l'Unico aveva tutti i poteri degli altri Anelli, oltre a quello di comandarli, ma ricordo quale...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-08-2003 19:53
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

romarie

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Heren Istarion
Registrato il:
06-04-2003
Localitŕ:
N/A
Post:
3038
Tom Bombadil senza coscienza?Questa è davvero bella!
Tom in realtà è la coscienza stessa della terra, è "il più vecchio", ha visto passare tutta la storia di Arda e ne conosce intimamente ogni fibra.
Per me ha una tale "coscienza" delle cose da esserne superiore,l'anello non ha presa su di lui per il semplice motivo che ne vede tutta la futilità e la transitorietà,cosa può importargli di una simile piccolezza quando possiede il senso profondo di ciò che realmente ha valore?
L'amore,l'amicizia,la salvaguardia di ciò che è bello e buono sono i suoi tesori e null'altro può aver presa su di lui.
Lotte per il potere e cose simili le considera solo "piccole meschinitĂ " su cui non vale la pena di perdere piĂą di pochi istanti: passeranno.
I valori veri di cui è intessuta la sua vita, quelli sì che resteranno per sempre e a quelli egli si dedica con tutto se stesso.
L'Anello non è importante e dunque lo scorderebbe da qualche parte così come noi facciamo con le cose che non ci interessano realmente.


Onen i-Estel Edain,Ăş-chebin estel anim

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 08-08-2003 08:58
  • cita questo messaggio

eldarion

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con numenore
Registrato il:
19-07-2003
Localitŕ:
COMO
Post:
55
Tom Bombadil ,il piu vecchio e senza padre !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
uno dei Maiar ( si sono convinto che sia un maiar ) e per giunta uno dei piu potenti della terra di mezzo
egli e' talmente potente e talmente puro che la forza maligna dell'Anello non ha presa su di lui
egli ha resistito alla Notte di oscurita' di Melko e a tutte le creature maligne
egli non esercita potere sull'anello ma con il suo potere genera una sorta di protezione. il suo potere non e' quello della dominazione come Melian la Maia la quale non uso la sua magia per infliggere danni alla schiere di Melko ma semplicemente ( mica tanto semplicemente ma va be') chiude il Doriath con la sua magia
correggetemi se sbaglio per favore

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 08-08-2003 20:41
  • clicca oer vedere il profilo di 3530
  • Cerca altri post di eldarion
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
23034
eldarion il 08-08-2003 20:41 ha scritto:
correggetemi se sbaglio per favore


Non si può dire se sbagli o meno, in quanto non si sa praticamente nulla su Tom Bombadil, nemmeno cosa sia...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 08-08-2003 21:21
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Arwen_Undòmiel

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
21-04-2003
Localitŕ:
Torino
Post:
134
Anche io sono fermamente convinta che sia un Maia! Del resto, se Melian a suo tempo si era stabilita in Arda, nulla vieta che l'abbia fatto anche lui. E adesso ne dico un'altra (poi magari è una cavolata ma perdonate, non ho ancora letto tutto tutto!): oltre agli Ent, mi è venuto in mente proprio Tom quando, ne "Il Silmarillion", Manwë comunica a Yavanna l'esistenza dei "pastori di alberi". Del resto, Tom dimostra di avere una certa autorità su di loro!

Funny how the pages turn and hold us between/ A misty castle waits for you and you shall be a queen

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-08-2003 20:56
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŕ:
N/A
Post:
23034
Arwen_Undòmiel il 09-08-2003 20:56 ha scritto:
Anche io sono fermamente convinta che sia un Maia! Del resto, se Melian a suo tempo si era stabilita in Arda, nulla vieta che l'abbia fatto anche lui.


Ipotesi possibile, ma non certa; del resto, in passato sono state portate frasi che sembrerebbero puntare al fatto che lui sia uno degli spiriti che arrivarono con i Valar.


Comunque, due discussioni per approfondire:

  • "L'enigma di Tom Bombadil" (http://www.eldalie.it/forum/list_thread.php?iddiscussione=119), a proposito di cosa sia;
  • "Barbalbero e Tom Bombadil" (http://www.eldalie.it/forum/list_thread.php?iddiscussione=296), a proposito di chi sia piĂş anziano, visto su entrambi si hanno dichiarazioni di "piĂş anziano/antico" e simili.

    Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

    Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

  • Scritto il 09-08-2003 22:00
    • clicca oer vedere il profilo di 1453
    • Clicca qui per inviare una email a Mornon
    • Cerca altri post di Mornon
    • cita questo messaggio

    Aldarion

    Silmaril Silmaril Silmaril
    anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
    alleato con house_of_earendil
    Registrato il:
    17-04-2002
    Localitŕ:
    N/A
    Post:
    723
    Tom Bombadil
    Oltre a tutte le interessanti (ed esatte) riflessioni fatte da voi secondo me bisogna anche considerare che i capitoli dove appare Tom sono quelli nei quali Tolkien non aveva ancora sviluppato le reali otenzialita de ISDA. I primi capitoli sono (volutamente), più simili a LO HOBBIT. Tolkien stesso dichiarò che quella che doveva essere la continuazione del suo primo libro, destinato ad un pubblico giovane, aveva poi assunto , quasi autonomamente, caratteristiche del tutto divesre, più mature e più oscure. Tom è un personaggio creato prima della stesura del libro, e forse Tolkien lo ha inserito peccando di incoerenza (pur potendo poi giustificarne ampiamente l'esistenza). In questo contesto sia che esso rappresenti un maia o un'entità elementale è ovvio che ai fini della narrazione, parlo solo dell'aspetto tecnico, Tom non doveva avere troppa influenza sulle vicende, e soprattutto non doveva avere alcun potere sull'anello (e viceversa).

    Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

    Scritto il 10-08-2003 10:33
    • clicca oer vedere il profilo di 211
    • Cerca altri post di Aldarion
    • cita questo messaggio

    Mornon

    foglia di Laurelin foglia di Telperion
    Silmaril Silmaril Silmaril
    anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
    OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
    Registrato il:
    19-04-2002
    Localitŕ:
    N/A
    Post:
    23034
    Aldarion il 10-08-2003 10:33 ha scritto:
    secondo me bisogna anche considerare che i capitoli dove appare Tom sono quelli nei quali Tolkien non aveva ancora sviluppato le reali otenzialita de ISDA.


    Vero, ma, quando le aveva capite e sviluppate, l'intero libro è stato piú volte revisionato, quindi anche quei capitoli.


    Tom è un personaggio creato prima della stesura del libro


    Lui stesso lo dice.


    Tom non doveva avere troppa influenza sulle vicende, e soprattutto non doveva avere alcun potere sull'anello (e viceversa).


    Non necessariamente... l'Anello avrebbe potuto avere influenze su di lui, ma blande (tipo Hobbit), cosĂ­ che non ne fosse soggiogato nel poco tempo che gli Hobbit rimasero da lui.

    Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

    Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

    Scritto il 10-08-2003 11:38
    • clicca oer vedere il profilo di 1453
    • Clicca qui per inviare una email a Mornon
    • Cerca altri post di Mornon
    • cita questo messaggio

    Inse


    alleato con house_of_finrod_felagund
    Registrato il:
    02-02-2003
    Localitŕ:
    Brescia
    Post:
    14
    Innanzitutto vorrei complimentarmi con Aldir e Eowyn per la loro trattazione su Tom Bombadil, veramente completa e impeccabile.
    Unica aggiunta che vorrei fare e' quella riguardante una teoria pescata in giro per la rete (non mi ricordo ne il sito ne il contesto per cui spero che Mornon non me ne voglia). In questa teoria si asseriva che Tom Bombadil fosse con Goldberry una trasposizione della figura dell'autore e di sua moglie (un po come Beren e Luthien). E' solo una segnalazione... personalmente amo pensare a Tom come a Eru... o meglio alla fiamma imperitura che arde al centro della terra... ma è una mia visione romantica senza prove ne fondamento.

    mica pizza e fichi!

    Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

    Scritto il 11-08-2003 01:25
    • cita questo messaggio
    Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

    Vai a [Go]
    Total: 0.04888 - Query: 0.003747 Elaborazione 0.038439 Print 0.001498 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000409 © Eldalië.it