Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Stelle e Pianeti ci influenzano davvero?
Pagina 3 di 3. Vai a pagina 1 2 3
AutorePost
Pagina 3 di 3. Vai a pagina 1 2 3

Elminster^85

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con durin
Eldalie Campania - UinemmarRaminghiCircolo Taglio e Cucito
Registrato il:
28-06-2003
Località:
Monte di Procida
Post:
290
Sinceramente parlando non credo molto in oroscopi & Comp., poiche leggendo vari oroscopi della stessa giornata per lo stesso segno noto a volte delle differnze esagerate.....
Potra anche essere causato dalla mia ignoranza di fondo.....

Prima di parlare domandati se ciò che dirai corrisponde a verità, se non provoca male a qualcuno, se è utile, ed infine se vale la pena turbare il silenzio per ciò che vuoi dire Buddha

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 19:18
  • cita questo messaggio

Nuitari

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Eldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
29-06-2003
Località:
milano
Post:
4623
In base a cosa si fanno gli oroscopi?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 19:25
  • clicca oer vedere il profilo di 3461
  • Clicca qui per inviare una email a Nuitari
  • Cerca altri post di Nuitari
  • cita questo messaggio

Ainwen

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
15-11-2003
Località:
Monopoli
Post:
299
Mah!
Non credo assolutamente che gli oroscopi dicano la verità anche se a volte ci azzeccano un pò. Sono convintissima che non esista un " destino" prestabilito: siamo noi i fautori della nostra vita e ciò che accadrà domani dipende essenzialmente da noi.
Per quanto riguarda stelle e pianeti sono propensa nella loro influenza in quanto dobbiamo considerarci parte del macrocosmo... siamo parte del tutto e ne siamo sicuramente influenzati!



Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 19:28
  • clicca oer vedere il profilo di 3920
  • Cerca altri post di Ainwen
  • cita questo messaggio

legolas_listari

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
16-09-2003
Località:
mestre
Post:
487
ai pianeti e alle stelle che ci influenzano non ho mai creduto.non credo nell'oroscopo e non credo nel destino.
il destino ce lo creiamo noi.
l'unica cosa che posso dire è.....
quando sono solo alla sera e sono triste e guardo fuori e vedo le stelle e la luna in tutto il loro splendore......mi sento un pò più felice..almeno c'è qualcosa che risplende in questo mondo
vedere la luna e tutt'attorno le stelle mi calma l'animo..
questo devo ammetterlo...guardando mi influenzano un pò

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 19:49
  • clicca oer vedere il profilo di 3736
  • Clicca qui per inviare una email a legolas_listari
  • Cerca altri post di legolas_listari
  • cita questo messaggio

Morglin

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con angband
Registrato il:
02-07-2003
Località:
Torino
Post:
141
Era una battuta
Mornon il 21-11-2003 18:11 ha scritto:
Morglin il 21-11-2003 15:36 ha scritto:
mi preoccuperei [...] del periodo di dimezzamento del carbonio 14



Perché?

Prima di preoccuparmi dell'influenza elettromagnetica dei pianeti mi preoccuperei dell'influenza (NULLA) che ha sulla mia vita il decadimento del carbonio 14; il quale, con un semiperiodo di 5780 anni serve solo a datare reperti archeologici organici, o dell'acqua pesante, ovvero quell'acqua composta da atomi di deuterio, e quindi radioattiva, che è presente nei mari e nell'acqua che beviamo in quantità risibile, e dunque assolutamente non nociva.
Keiros il 21-11-2003 19:07 ha scritto:
perchè decadendo emette neutroni

Decadimento beta meno
14C ---->14N+(beta-)+(antineutrino)


Le stelle [...] rimanevano inchiodate al loro sfondo nero, mentre la loro distanza si faceva beffe, con paziente immobilità, di qualsiasi velocità raggiungibile dall'uomo.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 19:54
  • clicca oer vedere il profilo di 3481
  • Cerca altri post di Morglin
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23034
Keiros il 21-11-2003 19:07 ha scritto:
una maggior umidità, luminosità, o presenza i cariche energetiche di diversa natura influenza il nostro organismo
[...]
è un evento di natura mentale


Scusa? Una somatizzazione, che dà l'influenza sull'organismo, o cosa? Dal primo pezzo direi una cosa non solo di natura mentale, ma anche fisica...


perchè decadendo emette neutroni


Non mi pare cosí preoccupante, soprattutto visti i tempi di decadimento


Sogni Premonitori:
non hanno, tecnicamente, nesusna valenza oggettiva. ne possiedono invece una soggettiva, in quanto, pur essendo rielaborazioni di esperienze personali, sono a loro volta esperienze. quindi, possono influenzare le nostre reazioni agli stimoli esterni. io so cosa è un vaso, so che gli oggetti cadono, so che cosa è un balcone, quindi sogno un vaso che cade dal balcone
il giorno dopo, passo sotto un balcone, mi schivo, e accidentalmente cade un mattone. non è un vaso, ma io dirò "tho, un sogno premonitore! lo sapevo!" in realtà non ha predetto un fico secco, io ho sognato un vaso che cade, e di cose che cadono ce n'è a migliaia d'appertutto, non è difficile trovare una coincidenza o un'adattamento personale alla cosa


Ci sono però alcuni studiosi che, seppur supportando la non esistenza dei sogni premonitori, sostengono l'esistenza di simboli (ossia non tutto il sogno con un significato, ma una piccola parte di essa, magari solo una figura)...


Morglin il 21-11-2003 19:54 ha scritto:
Prima di preoccuparmi dell'influenza elettromagnetica dei pianeti mi preoccuperei dell'influenza (NULLA) che ha sulla mia vita il decadimento del carbonio 14


Capito

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 20:05
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Gwîl Eryniell

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
20-11-2002
Località:
N/A
Post:
1445
Keiros il 21-11-2003 19:07 ha scritto:
allora, visto che qua mi ci si sta tirando in ballo, balliamo:
[...]
i "gia visto" [odio il francese e i francesi, quindi ometterò quel nome orrendo] sono semplici sogni, che trovano un riscontro simile nella vita reale. io sogno una stanza bianca con le porte blu, e trecentosedici giorni dopo vado a casa di Gigi, che ha le stanze bianche con le porte blu. e dico "ma ci sono gia stato!"...


Visto che tu dovresti essere l'esperto in materia ti chiedo questo:
avevo sentito (come ho riportato qualche post più in là) che i "già visto" sono un errore di immagazzinamento delle informazioni: a quanto ho capito, normalmente le informazioni che rileviamo dall'ambiente esterno vengono inviate ad un'area del cervello destinata ai "dati in tempo reale" (tipo la RAM di un PC). Per qualche motivo, a volte succede che questi dati vengano spediti nell'area del cervello destinata ai ricordi (una specie di hard-disk), per cui noi avvertiamo la sensazione (ricordiamo) di aver già visto o vissuto la circostanza in cui ci troviamo, senza che sia effettivamente così.
Supponendo che io sia riuscita a spiegare quello che volevo dire, è plausibile un'ipotesi del genere?

Lady G.

"…qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L'audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso!". Goethe

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-11-2003 20:11
  • clicca oer vedere il profilo di 2276
  • Cerca altri post di Gwîl Eryniell
  • cita questo messaggio

Keiros

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con angband
Comitato Anti-KCircolo Taglio e Cucito
Registrato il:
11-06-2002
Località:
Mondovì
Post:
4207
Gwîl Eryniell il 21-11-2003 20:11 ha scritto:
Keiros il 21-11-2003 19:07 ha scritto:
allora, visto che qua mi ci si sta tirando in ballo, balliamo:

[...]

i "gia visto" [odio il francese e i francesi, quindi ometterò quel nome orrendo] sono semplici sogni, che trovano un riscontro simile nella vita reale. io sogno una stanza bianca con le porte blu, e trecentosedici giorni dopo vado a casa di Gigi, che ha le stanze bianche con le porte blu. e dico "ma ci sono gia stato!"...



Visto che tu dovresti essere l'esperto in materia ti chiedo questo:

avevo sentito (come ho riportato qualche post più in là) che i "già visto" sono un errore di immagazzinamento delle informazioni: a quanto ho capito, normalmente le informazioni che rileviamo dall'ambiente esterno vengono inviate ad un'area del cervello destinata ai "dati in tempo reale" (tipo la RAM di un PC). Per qualche motivo, a volte succede che questi dati vengano spediti nell'area del cervello destinata ai ricordi (una specie di hard-disk), per cui noi avvertiamo la sensazione (ricordiamo) di aver già visto o vissuto la circostanza in cui ci troviamo, senza che sia effettivamente così.

Supponendo che io sia riuscita a spiegare quello che volevo dire, è plausibile un'ipotesi del genere?

Lady G.




"…qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L'audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso!". Goethe





no, allora, qua si sta facendo pasticcio tra la Memoria a Breve Termine, la Memoria a Lungo Termine e le zone della corteccia [Ippocampo, se non erro] adibite alla memoria.

non ci può essere un "errore" di trascrizione, per il semplice motivo che l'informazione, anche arrivasse nelle zone di immagazinamento non-elaborata, non significherebbe assolutamente nulla. quelle aree on saprebbero che pesci pigliare o che farsene dei dati ottenuti, risulterebbero intraducibili.


quando ottengo un'informazione, essa passa nalle M.B.T, e da li, appena possibile, nella M.L.T.

un sovraccarico di dati nella M.B.T comporta una perdita quasi totale dei "ricordi" precisi successivi ai primi sei secondi di ricezione.

un sovraccarico di dati nella M.L.T. comporta una confusione generica e una perdita di dati.

il cervello, per ovviare a questo problema, suddivide le informazioni in Chanc, osia sotto-unità a multiplo medio 5-8 [dipende dal soggetto, normalmente 7]

esempio: devo ricordare

topo cane casa gatto pesce rana fiume corda occhiali tasca mano paglia cuore professore matita ragazza automobile:

se provo a ricordarli tutti assieme non ce la farò mai.

[teoricamente ricorderò i primo 7-8 e gli ultimi 3-4 bene, gli altri un po meno]

se però mentre ascolto penso: topo-gatto-cane-casa / rana-pesce-fiume / ragazza-cuore-professore avrò maggiori possibilità di ricordarmi. mi basterà pensare "gatto" che subito mi verrà richiamato "cane, topo, casa" [più o meno.. ]

a questo punto, dalla Memoria a Lungo Termine, le informazioni nel giro di massimo 2 minuti passano alla memoria stabile [ippocampo] e qau rimangono, salvo rielaborazione associativa superiore o cancellazione [bip... bip... ...tengo bisogno di spazio... bip...]

i "gia visto" funzionano così:

1) durante il sogno, e più specificatamente nella fase R.E.M., rielaboro le informazioni della giornata [TUTTE, non solo qualcuna] e le associo a quelle precedenti per ottenere un riscontro. durante questo processo però, io "vivo" a tutti gli effetti ciò che sogno [anche se il mio corpo è immobilizzato dal cervelletto e dal sistema simpatico per evitare sonnambulismo o cose pericolose] e quindi posso RICORDARE un sogno come se fosse un evento REALE. a tutti gli effetti non saprò fare distinzione [bhe, grazie a dio si, anche perchè sai che stavi dormendo e quindi "correggi" l'errore al risveglio. ciononostante il sogno viene archiviato come "cosa fatta". vedi quindi esempio delle porte blu in stanza bianca.

2) durante la visita a casa del mio amico, dico "ci sono gia stato". bene, ammesso e non concesso che si POSSA escludere l'opzione n°1, bhe.. i ricordi sono frammentati al momento dell'immagazinazione in sotto-ricordi minuti, collegati tra loro da un "archivio" più o meno acucrato. nulla mivieta quindi appena entrato a casa di Gigi di compiere un errore di archivio e dire "ci sono gia stato" [in realtà la casa in cui sono gia stato era quella di Gianni, le pareti erano bianche, le finestre uguali, ma i mobili non erano Vittoriani ma Napoleonici, e le porte erano verdi. nota che i ricordi vengono confrontati ogni istante a livello inconscio per aiutarti a riconoscere un pericolo, una zona familiare o una situazione vantagigosa... tu ricorderai inconsciamente tutti i semprenti che hai visto appena vedrai un cobra.. solo che probabilmente non te ne renderai conto.



spero di essere stato abbastanza chiaro o_O **teme di aver incasinato le idee ma pazienza**

Lacho Morn, Drego Galad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-11-2003 01:07
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.065546 - Query: 0.004396 Elaborazione 0.039045 Print 0.003119 Emoticons/Tengwar/Quote 0.010956 © Eldalië.it