Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
L'immortalità e gli uomini
Pagina 1 di 3. Vai a pagina 1 2 3
AutorePost
Pagina 1 di 3. Vai a pagina 1 2 3

Elvòthien

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
23-12-2003
Localitŗ:
Venezia
Post:
253
L'immortalità e gli uomini
Perche Eru non ha concesso il dono dell'immortalità anche agli uomini? In fondo sono suoi figli anche se secondogeniti... che dite?
Elv

"...Una stella brilla sull'ora del nostro incontro..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 21:03
  • cita questo messaggio

turinmormegil79

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con anarion
Registrato il:
02-03-2003
Localitŗ:
torino
Post:
333
magari per giustificare il fatto che Tolkien volesse creare una mitologia per la sua amata inghilterra, e noi uomini appunto non siamo immortali.
Comunque, ci√≤ merita un discorso pi√Ļ approfondito

La mortalità,secondo Eru è un dono, ed inoltre gli uomini avranno parte principale nell'ultima parte del canto !


Un uomo è sempre solo, lotta per sopravvivere e per cercare il senso della propria vita.Come un Berseker lotta con un demone in corpo, incurante delle proprie ferite, finchè non sopraggiunge la fine ultima, e allora si, sarà fine Gloriosa!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 21:07
  • clicca oer vedere il profilo di 2928
  • Clicca qui per inviare una email a turinmormegil79
  • Cerca altri post di turinmormegil79
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Il√ļvatar ha voluto che gli Elfi fossero legati ad Arda (infatti non sono immortali, ma "estremamente longevi" - come detto da Tolkien in un'intervista. La loro vita √® la vita di Arda), mentre, per gli Umani, ha scelto un altro destino: li ha resi mortali, superiori al destino imposto dalla Musica degli Ainur, capaci di andarne oltre, di interrogarsi, di partecipare al Secondo Canto. Il suo Dono √® la mortalit√†, che, pur mettendoli in una condizione di vita breve, d√† altre cose (un essere immortale √® potenzialmente meno spinto a fare qualcosa, perch√©, in quanto immortale, pu√≤ rimandare).
Inoltre, se li avesse resi immortali ben poco li avrebbe differenziati (anche perch√© la parit√† di vita li avrebbe resi pi√ļ simili in quanto a mentalit√† - vedi sopra), a che pro quindi fare due razze distinte?

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 21:32
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Vega

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril

alleato con eldalie_
RaminghiComitato Anti-K
Registrato il:
11-10-2001
Localitŗ:
Salerno
Post:
3083
immortalità dono o condanna ?
Elvòthien il 22-01-2004 21:03 ha scritto:
Perche Eru non ha concesso il dono dell'immortalità anche agli uomini? In fondo sono suoi figli anche se secondogeniti... che dite?
Elv
"...Una stella brilla sull'ora del nostro incontro..."


L'immortalità per gli elfi non è un "dono", ma fa parte del loro essere.
Quelli che hanno ricevuto il dono sono invece proprio gli Uomini.
E' un dono di libertà: gli uomini non sono legati al mondo finche esso esiste, al contrario degli Elfi, "costretti" a rimanere in Arda.
Forse un po' per le menzogne di Melkor, un po' perch√® i Mezzielfi avevano la vita pi√Ļ lunga, gli Uomini hanno incominciato ad invitare l'immortalit√† elfica, e a temere la morte.

penso che possa interessare anche questa discussione
http://www.eldalie.it/forum/list_thread.php?go_page=1&iddiscussione=1474






-----------
Il viaggio esteriore √® solo un pretesto per compierne un altro di gran lunga pi√Ļ affascinante e pericoloso: quello che si compie dentro di noi.
l'Orodruin, in realtà, dimora nel nostro cuore; quando ci spingiamo oltre, sulla linea dell'abisso, qualunque esso sia, allora lo dobbiamo guardare bene e, dobbiamo passarci attraverso per uscirne indenni.
     Un elfo sperduto

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 21:36
  • cita questo messaggio

Primrose

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con elanor
Registrato il:
29-12-2003
Localitŗ:
milano
Post:
355
Mi associo con quanti sostengano che, secondo Eru, la morte sia stata una sorta di dono...perlomeno per quanto concerne gli umani, esseri pi√Ļ fragili degli elfi che, invece, riescono a sopportare il peso continuo ed inesorabile dei ricordi legati ad ogni Era passata.
Credo quindi che Eru abbia valutato attentamente le caratteristiche dei propri figli, prima di deciderne le sorti.

"Even the smallest person can change the course of the future"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 21:57
  • clicca oer vedere il profilo di 4045
  • Cerca altri post di Primrose
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Primrose il 22-01-2004 21:57 ha scritto:
gli umani, esseri pi√Ļ fragili degli elfi che, invece, riescono a sopportare il peso continuo ed inesorabile dei ricordi legati ad ogni Era passata


Su questo c'√® comunque da dire che, se Il√ļvatar avesse fatto s√≠ che gli Umani fossero longevi quanto gli Elfi, li avrebbe anche resi in grado di reggere tale peso... penso che quella non sia una causa, quanto una conseguenza... Se non vivono migliaia di anni, perch√© renderli in grado di sopportare una vita di migliaia di anni?

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 22:02
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Alassea

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Registrato il:
30-06-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
88
Effettivamente a lungo andare gli uomini cominciano a temere la morte, anche perchè non sanno nemmeno dove vadano i loro spiriti dopo questa; mentre, per quanto riguarda gli elfi, sappiamo che loro soggiornano nelle aule di Mandos.
I priminati e gli uomini sono estremamente diversi, gli elfi sono legati alla terra e alle sue creature, e il loro destino √® legato a quello di Arda. Gli uomini no, questo aspetto mi ha sempre affascinato molto. Tolkien ha non ha voluto si dilunga troppo in spiegazioni, sicuramente aveva degli ottimi motivi. Certo l'immortalit√†, o comunque, una lunghissima vita sembrano un dono, e la morte la fine di tutto, invece Tolkien fa intendere il contrario. Mi ha obbligato a riflettere e a guardare pi√Ļ lontano, non ha fatto altro che raccontare le nostre paure e i nostri dubbi, perch√® nemmeno noi sappiamo con esattezza cosa ci aspetti dopo la morte.

"Dobbiamo tener libero il nostro amore quanto pi√Ļ ci √® possibile, per poterlo donare in qualunque momento. Gli oggetti a cui lo dedichiamo li sopravvalutiamo sempre, e da ci√≤ deriva molto dolore." Da una lettera inedita di Hermann Hesse.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-01-2004 22:22
  • clicca oer vedere il profilo di 3468
  • Cerca altri post di Alassea
  • cita questo messaggio

Melinde

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
S√ļl√ę Carmeva im√≠ca Olvar
Registrato il:
23-06-2003
Localitŗ:
Viterbo
Post:
910
Bellissima riflessione. Il bello dei libri belli √® che ti danno uno sguardo diverso e pi√Ļ profondo sulla tua stessa vita. Altro che fuga dalla realt√†...

Volevo aggiungere che il timore della morte è fomentato soprattutto dai servi del Male, in particolare penso all'opera di Sauron in Numenor, che cade per la ribellione dei Mortali al loro destino.
Quello che era un dono viene stravolto e reso terrificante, come sovente accade quando il Nemico è all'opera: non potendo creare, si dedica a corrompere, rovinando le creature e le loro menti.
Beor, se non sbaglio (Silm.) muore serenamente, e ciò è motivo di stupore per gli Elfi immortali. Vorrà pur dire qualcosa se un uomo giusto accetta la morte e la vive davvero come un dono e un passaggio.
Chi non ricorda le bellissime parole di Aragorn prima dell'ultimo sonno? (Appendici di SdA)

Melind√ę
"Impagabile è la gioia di un libro, la cui lettura dirada la tenebra della notte e fa luce ai tuoi stessi pensieri; quando rischiara il moto oscuro del sangue" (D.M.Turoldo)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 09:12
  • cita questo messaggio

romarie

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Heren Istarion
Registrato il:
06-04-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
3038
Ma l'immortalità non è un dono,semmai un peso, tant'è che gli Elfi possono lasciarsi morire di malinconia e taluni lo fanno.
Pensateci......millennni su questa terra.........ere che passano......amici che muoiono.......aver visto tutto........provato tutto............grazie no!
Ma gli uomini........possono,se vogliono, vivere intensamente ogni cosa,gustare la vita,viverla con consapevolezza e renderla una cosa preziosa per se e per gli altri.
Queso si è un dono!
Vi invito a rileggere l'addio di Aragorn,spiega tutto con una chiarezza ed una semplicità fantastiche.
E poi nessuno,neppure gli elfi, sa cosa aspetta gli uomini "oltre le porte della notte",ma al di la di esse vi √® pi√Ļ dei ricordi.

Il diritto di scegliere come coesistere è nostro,a meno che non vogliamo rinunciarvi volontariamente. by Viggo Mortensen

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 09:23
  • cita questo messaggio

Elvòthien

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
23-12-2003
Localitŗ:
Venezia
Post:
253
Non ho nulla da obiettare sul fatto che la mortalità degli uomini sia un dono, ma allora perchè Elrond era così restio a lasciare sua figlia sulla Terra di Mezzo con Aragorn che sebbene beneficiasse della lunga vita dei Numenoreani era comunque un mortale? Elrond sapeva che Arwen sarebbe rimasta e avrebbe assaggiato la morte(naturalissima ma sempre morte!) e lui questo lo temeva...
Elv

"...Una stella brilla sull'ora del nostro incontro..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 16:43
  • cita questo messaggio

romarie

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Heren Istarion
Registrato il:
06-04-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
3038
Ma Elrond è un Elfo,non un uomo.

Il diritto di scegliere come coesistere è nostro,a meno che non vogliamo rinunciarvi volontariamente. by Viggo Mortensen

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 17:36
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Elvòthien il 23-01-2004 16:43 ha scritto:
perchè Elrond era così restio a lasciare sua figlia sulla Terra di Mezzo con Aragorn che sebbene beneficiasse della lunga vita dei Numenoreani era comunque un mortale?


Chiediti una cosa: se tu fossi un genitore e appartenessi a una razza immortale, e tuo/a figlio/a decidesse di rinunciare a questa immortalit√†, sarebbe cos√≠ facile accettare la decisione? Anni, decenni, secoli, magari milleni senza poterla pi√ļ vedere, provando dolore per la sua morte...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 19:25
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

franz@doom

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
14-01-2004
Localitŗ:
N/A
Post:
169
Mornon il 22-01-2004 21:32 ha scritto:
Il√ļvatar ha voluto che gli Elfi fossero legati ad Arda (infatti non sono immortali, ma "estremamente longevi" - come detto da Tolkien in un'intervista. La loro vita √® la vita di Arda), mentre, per gli Umani, ha scelto un altro destino: li ha resi mortali, superiori al destino imposto dalla Musica degli Ainur, capaci di andarne oltre, di interrogarsi, di partecipare al Secondo Canto.


In che senso gli Elfi sono legati ad Arda e gli Uomini no, dato che anche questi ultimi ci abitano sopra? Cos'è il Secondo Canto?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 21:01
  • clicca oer vedere il profilo di 4107
  • Cerca altri post di franz@doom
  • cita questo messaggio

Elvòthien

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
23-12-2003
Localitŗ:
Venezia
Post:
253
romarie il 23-01-2004 17:36 ha scritto:
Ma Elrond è un Elfo,non un uomo.

Il diritto di scegliere come coesistere è nostro,a meno che non vogliamo rinunciarvi volontariamente.
by Viggo Mortensen


Infatti non ho mai detto che Elrond era uno uomo...

"...Una stella brilla sull'ora del nostro incontro..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 21:03
  • cita questo messaggio

MistayA

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Guardiani di FeeriaEldali√ę Trento - Ered Silivrin
Registrato il:
13-12-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
791
franz@doom il 23-01-2004 21:01 ha scritto:
In che senso gli Elfi sono legati ad Arda e gli Uomini no, dato che anche questi ultimi ci abitano sopra?


Nel senso che la vita degli Elfi è vincolata alla vita della Terra (=Arda) tecnicamente non sono immortali, sono solo molto longevi, e quando Arda perirà, periranno pure loro; mentre la vita degli Uomini non è vincolata ad essa, loro muoiono per conto loro di vecchiaia o altro.

Il secondo Canto consiste nella rinascita di Arda dopo la Grande Battaglia (non mi ricordo il nome ) fra le schiere del male e del bene, quando Morgoth ritornerà!



In my thoughts and in my dreams, they're always in my mind, these songs of hobbits, dwarves and men, and elves, come close your eyes, you can see them, too .. (Blind Guardian - The Bard's Song)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 23:02
  • clicca oer vedere il profilo di 2370
  • Cerca altri post di MistayA
  • cita questo messaggio

Gianluca Comastri

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con Eru
OperatoriRaminghiHeren IstarionTolkien 2005Eldali√ę Bologna - Mindoni EldaCompagnia del CannelloComitato Anti-K
Registrato il:
22-11-2002
Localitŗ:
Bologna
Post:
4159
MistayA il 23-01-2004 23:02 ha scritto:
Il secondo Canto consiste nella rinascita di Arda dopo la Grande Battaglia (non mi ricordo il nome ) fra le schiere del male e del bene, quando Morgoth ritornerà!

Hm, per rispondere adeguatamente bisognerebbe citare tutto il Silmarillion...



¬ęScoprirai tutti i segreti pensieri dell'Uno, e t'avvederai che essi sono soltanto una parte del tutto e tributari della Sua gloria¬Ľ

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-01-2004 23:31
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.055151 - Query: 0.004508 Elaborazione 0.032252 Print 0.000959 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000424 © Eldalië.it