Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
La schiavitù
Pagina 2 di 2. Vai a pagina 1 2
AutorePost
Pagina 2 di 2. Vai a pagina 1 2

Alassea

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Registrato il:
30-06-2003
Località:
N/A
Post:
88
Sarebbe interessante poter fare riferimento a qualcosa di scritto, non ho mai letto nulla in proposito. Quindi posso dire, nella mia grande ignoranza, quello che sento a pelle: secondo me non c'erano schiavi a Gondor, nè a Rohan, forse tra gli uomini che si erano schierati dalla parte del Male, forse, ma per quanto riguarda gli altri, la cosa mi sembra alquanto improbabile. Per quanto riguarda, invece, l'utilizzo di manodopera forzata, non credo che i metodi usati dagli uomini della Tdm possano essere equiparati, che ne so, a quelli usati, per esempio, dai faraoni per costruire le loro opere. Ho la sensazione che comunque i lavoranti fossero trattati con rispetto, e quindi pagati. Ma ripeto, questa è una mia sensazione.

"Dobbiamo tener libero il nostro amore quanto più ci è possibile, per poterlo donare in qualunque momento. Gli oggetti a cui lo dedichiamo li sopravvalutiamo sempre, e da ciò deriva molto dolore." Da una lettera inedita di Hermann Hesse.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-01-2004 21:15
  • clicca oer vedere il profilo di 3468
  • Cerca altri post di Alassea
  • cita questo messaggio

Fanyel

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldalie.it
Registrato il:
14-01-2004
Località:
Post:
101
Allora, tornando alla servitù delle ancelle delle regine&simili credo che sia un lavoro come un altro, sicuramente retribuito (magari con vitto e alloggio), in cui comunque il "principale" rispetta il suo subordinato...per quanto riguarda invece la schiavitù vera e propria magari nella costruzione delle opere monumentali...boh...io non ce li vedo gli uomini a schiavizzare altri popoli x far costruire loro dei monumenti...Forse perchè le grandi opere mi sono sempre sembrate frutto dell'amore dei popoli liberi per le cose belle, frutto dell'arte, e l'idea di crearle dallo sfruttamento di altri esseri mi sembra estranea al loro essere...Però è solo la mia impressione...

Tutto ciò che possiamo decidere è come disporre del tempo che ci è dato!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-01-2004 21:40
  • clicca oer vedere il profilo di 4108
  • Clicca qui per inviare una email a Fanyel
  • Cerca altri post di Fanyel
  • cita questo messaggio

Anor

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con valinor
Nossë Sicilia - Serracinta da Pietracasa
Registrato il:
23-09-2002
Località:
Palermo
Post:
99
loss: non sono d'accordo che negli hobbit non ci sia una gerarchia. Il rapporto tra Sam e Frodo è gerarchico, tanto che Tolkien lo paragona a quello tra un ufficiale ed un suo attendente.
D'altra parte penso che l'idea della schiavitù tra gli uomini contrasti fortemente con l'idea di autorità di Tolkien, idea molto "inglese" e molto ottocentesca di un'autorità "naturale" e naturalmente accettata. Altri esempi a livelli diversi sono Galadriel e Celeborn, signori ma non re di Lothlorien, o Aragorn, la cui regalità è un compito e non un privilegio.
Andrebbero scritte pagine e pagine sull'argomento ma non ho il tempo e mi limito a buttare queste esche ^_^

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 29-01-2004 22:35
  • clicca oer vedere il profilo di 2056
  • Cerca altri post di Anor
  • cita questo messaggio

Farëa Brandibuck

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Registrato il:
27-06-2003
Località:
Treviso
Post:
46
Tolkien non ha mai fatto alcun specifico riferimento a questo tema
ma direi che parlando dei "buoni" non esista una vera e propria forma di schiavitù intesa come vera e propria costrizione al lavoro senza alcuna forma di pagamento ma piuttosto di diverse sfumature di servilismo più o meno remunerate!
parlando di Sam direi che era un dipendente di Frodo e che veniva pagato in qualche modo... poi l'affetto che lega i 2 hobbit ha indotto Sam ad andare oltre ma questo è un caso particolare!

Farëa

...La sua lancia era aguzza, la sua spada tagliente, E da lungi il suo elmo splendeva possente. Migliaia di stelle che in cielo raggiavano, nel suo elmo d'argento si rispecchiavano...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 30-01-2004 20:50
  • clicca oer vedere il profilo di 3451
  • Cerca altri post di Farëa Brandibuck
  • cita questo messaggio

Saeros

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con elanor
Registrato il:
09-12-2003
Località:
Napoli
Post:
759
Ad ogni modo, Sam non era obbligato ad andare con Frodo (cosa che sarebbe successa invece se fosse stato suo schiavo), lo ha fatto per pura e semplice amicizia.
credo che in primis venga la loro amicizia, e poi il fatto che lui sia il giardiniere di casa Baggins (ruolo dettato dall'ereditarieta`, se vogliamo essere precisi, no?), cosa che lo ha aiutato molto ad andare avanti. se fosse stato come uno schiavo, forse non sarebbe stato cosi` fedele verso Frodo.
la parola schiavitu` mi da` l'immagine di qualcosa di negativo, di un legame non affettivo imposto con la forza, come quello degli Orchi con Sauron.

Sono nell'acqua, nell'aria, nella terra e nel fuoco che ti circonda. sono tutto cio` che ti ama. Sono chiunque. Un volto fra la folla, un raggio di sole fra le nubi, sono io. ci saro` sempre per te, nella vita, nella morte e in tutto quello che c'e` dopo -se c'e`...-

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 30-01-2004 21:00
  • clicca oer vedere il profilo di 3983
  • Cerca altri post di Saeros
  • cita questo messaggio

peppez

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldar
Eldalie Campania - Uinemmar
Registrato il:
06-02-2002
Località:
Salerno
Post:
138
romarie il 29-01-2004 11:17 ha scritto:
Ma come?Ma se quella tra Frodo e Sam è la "più bella storia d'amore" di tutto ISDA? dato che parla di un "amore totale" che tutto è pronto a dare per il bene dell'altro?


... ma è pur vero che tra i due c'è un evidente differenza di casta. Non sono "pari": Sam non chiama Frodo "amico", "Frodo", "caro", "guaglio'", lo chiama Padron Frodo... e, francamente, la cosa mi ha sempre un po' disturbato.

Inoltre la mia impressione è che comunque Frodo in tutte le occasioni parla a Sam "da Padrone a sottoposto", senza mai mancargli di rispetto, ma mai con il linguaggio usato dall'amico per interloquire con l'amico.

Mia impressione!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 31-01-2004 20:05
  • cita questo messaggio

Melinde

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
23-06-2003
Località:
Viterbo
Post:
910
Per i Popoli Liberi, non parlerei di schaivitù, ma di vassallaggio e rapporti di lealtà.
Una sorta di rapporto di lavoro, ma molto buono, per cui colui che ha rango inferiore con colui che ha rango superiore, si tributano l'un l'altro rispetto, stima, e affetto.
Leggiamo in RI il rapporto tra la famiglia di Turin bambino e il servitore Sador.
E poi leggiamo ciò che accade invece quando dilagano nello Hithlum Brodda e i suoi.
Nel primo caso, nessuna schiavitù, nel secondo beh sì, direi.
Per quanto la mia sensibilità di persona della mia era, sia urtata, anche nel primo, caso da certi modi di fare e di essere sottomessi, riconosco che si può trattare di un fatto culturale, come è giusto sia nella ricostruzione di una Terza Era.

Melindë
"Impagabile è la gioia di un libro, la cui lettura dirada la tenebra della notte e fa luce ai tuoi stessi pensieri; quando rischiara il moto oscuro del sangue" (D.M.Turoldo)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-02-2004 21:54
  • cita questo messaggio

Níniel Alcarinquë

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Tolkien 2005Circolo Taglio e CucitoComitato Anti-K
Registrato il:
23-06-2003
Località:
Scandicci
Post:
770
peppez il 31-01-2004 20:05 ha scritto:
tra i due c'è un evidente differenza di casta. Non sono "pari": Sam non chiama Frodo "amico", "Frodo", "caro", "guaglio'", lo chiama Padron Frodo... e, francamente, la cosa mi ha sempre un po' disturbato


veramente a me ha sempre disturbato questa traduzione del film... Sam generalmente chiama Frodo Signor Frodo, Mr. Frodo nell'originale, che non è sicuramente un appellativo da pari a pari ma implica un certo rispetto... però fra padrone e signore per me ce n'è di differenza... qualche volta nel libro lo chiama Master (padrone) che ha però anche senso di datore di lavoro (cosa che Frodo, in effetti, nei confronti di Sam, è).


Níniel Alcarinquë
All skies are grey and I feel cold
Would you lend me a hand to hold?
Would you save me with loving care?
When I lay my ambitions bare?
I am convinced that you rescue me
From infernal hell you set me free
[:SITD:] "Rose-coloured skies", Stronghold, 2003

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-02-2004 00:26
  • clicca oer vedere il profilo di 3435
  • Cerca altri post di Níniel Alcarinquë
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.037063 - Query: 0.003094 Elaborazione 0.025374 Print 0.002772 Emoticons/Tengwar/Quote 0.003035 © Eldalië.it