Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Struttura del Signore degli anelli
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2
AutorePost
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2

Alquanor

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con valinor
Registrato il:
01-09-2003
Località:
Castiglione delle Stiviere
Post:
305
Struttura del Signore degli anelli
Nel libro "L'eroe dai mille volti" dello scrittore Joseph Campbell,edito dalla Princeton University Press è presente uno schema,detto schema di Campbell,che descrive una struttura narrativa detta Il viaggio dell'eroe.Secondo tale schema tutte le storie si possono suddividere in dodici tappe ben distinte:
1) L'eroe è immerso nel suo mondo ordinario
2) Il richiamo dell'avventura
3) Il rifiuto del richiamo
4) L'incontro con il mentore
5) Varcare la prima soglia
6) Prove,nemici,amici
7) Avvicinamento alla caverna più recondita
8) La prova centrale
9) La ricompensa
10) La via del ritorno
11) La resurrezione(ovvero lo scontro finale contro il male)
12) Il ritorno a casa con l'elisir
Confrontando lo schema con la struttura del Sda alcune delle tappe sono chiare e ben classificabili,mentre altre un pò meno ma direi che si adatta molto bene al libro e alla storia.Voi cosa ne dite,quali sono le tappe più facili da evinziare,e il Sda si può inserire in questa struttura narrativa,forza,partite all'analisi

"Please to meet you,hope you guess my name". Sympathy for the Devil. Rolling Stones.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 14:16
  • clicca oer vedere il profilo di 3662
  • Clicca qui per inviare una email a Alquanor
  • Cerca altri post di Alquanor
  • cita questo messaggio

Aldarion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Registrato il:
17-04-2002
Località:
N/A
Post:
723
La struttura si adatta, almeno parzialmente, il problema è che ne Il Signore degli Anelli anche il concetto stesso di eroe a volte sembra incerto. Le deviazioni dalla trama principale assumono carattere di veri e propie strorie parallele e non solo dipendenti . Il viaggio iniziatico è un concetto applicabile a più personaggi del romanzo.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 14:25
  • clicca oer vedere il profilo di 211
  • Cerca altri post di Aldarion
  • cita questo messaggio

Raw

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere
alleato con rohan
Tolkien 2005Circolo Taglio e Cucito
Registrato il:
24-02-2003
Località:
Lugano
Post:
1535
Se si lascia da parte in concetto di "eroe" e si associa la scala magari ad ogni singolo personaggio del libro, io credo che Frodo sia quello che riesce ad "aggiudicarsi" più punti. Comunque è una cosa interessante su cui riflettere!


... Frodo riflettè per un momento. "Ebbene, Sam, che ne pensi di Elanor, la stella-sole, ricordi, quel piccolo fiore d'oro che cresceva nei prati a Lothlorien?".(SdA)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 14:42
  • clicca oer vedere il profilo di 2786
  • Clicca qui per inviare una email a Raw
  • Cerca altri post di Raw
  • cita questo messaggio

_Faramir_

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Registrato il:
28-01-2004
Località:
Brescia
Post:
96
Concordo con la questione dell'eroe..
Ma voglio aggiungere che secondo me questo libro in particolare non va letto secondo canoni e regole, bensì letto e basta...
E' così ricco di valori e così profondo che anche se fugge dai paraocchi, credo abbia tutto il diritto di farlo.
La storia è libera.

"Ama la verità ma perdona l'errore" Voltaire

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 15:02
  • clicca oer vedere il profilo di 4202
  • Cerca altri post di _Faramir_
  • cita questo messaggio

Hosseldon

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
StoriciRaminghiEldalie Roma
Registrato il:
27-01-2004
Località:
Roma
Post:
353
Credo che questa struttura si possa adattare molto bene a Lo Hobbit.
In effetti un pò tutte le fiabe seguono questo schema.
In iSdA, nato come seguito de Lo Hobbit, si possono distinguere, inizialmente, gli stessi punti, ma andando avanti nella storia, come sottolineato più volte da Tolkien stesso, la storia è completamente sfuggita di mano al suo autore, quasi scrivendosi da sola.
Perciò, sebbene in linea generale si riconoscano i tratti tipici della fiaba classica, non credo che siano così definiti da poterne fare una lista precisa.
Condivido pienamente sulla questione dei protagonisti.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 16:19
  • clicca oer vedere il profilo di 4193
  • Cerca altri post di Hosseldon
  • cita questo messaggio

peppez

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldar
Eldalie Campania - Uinemmar
Registrato il:
06-02-2002
Località:
Salerno
Post:
138
Frodo eroe sì, ma eroe perdente (e forse la cosa lo rende + vicino alla realtà di ogni giorno).

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 18:46
  • cita questo messaggio

Nevanienne

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Registrato il:
23-04-2003
Località:
Contigliano
Post:
342
Probabilmente non aggiungerò nulla con questa parentesi alla discussione..ma forse questi dodici punti rispecchiano di più Lo Hobbit, oppure i poemi epici di Gilgamesh e l'odissea. Il signore degli anelli è troppo suddiviso, non specifica un eroe, perchè è con l'eroismo di tutti che c'è "lieto fine", frodo da solo avrebbe fatto ben poco. Che ne dite?

Nevanienne del bosco dei Salici D'argento

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 19:27
  • clicca oer vedere il profilo di 3183
  • Cerca altri post di Nevanienne
  • cita questo messaggio

artemis valnàr

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con angband
Registrato il:
18-07-2003
Località:
cormòns
Post:
416
Non me lo vedo come schema per SdA quanto per Lo Hobbit, comunque penso che Tolkien abbia radici nel Fantasy, ma l'albero e i rami sono creati da lui stesso, quindi è facile che esca da schemi come questo.
peppez il 04-02-2004 18:46 ha scritto:
Frodo eroe sì, ma eroe perdente (e forse la cosa lo rende + vicino alla realtà di ogni giorno).

Concordo appieno, e questo lo rende un personaggio così poco amato da alcuni, e amato alla follia da altri, del tutto indifferente ad altri ancora...

In The Shadow Of The Horn!
Only seen by the Kings
Of the dawn (of the) First Millennium
Upon the Thrones!

Darkthrone, In The Shadow Of The Horn

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 20:21
  • clicca oer vedere il profilo di 3524
  • Clicca qui per inviare una email a artemis valnàr
  • Cerca altri post di artemis valnàr
  • cita questo messaggio

fairytale

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
17-04-2002
Località:
Trieste
Post:
110
Alquanor il 04-02-2004 14:16 ha scritto:

1) L'eroe è immerso nel suo mondo ordinario

2) Il richiamo dell'avventura

3) Il rifiuto del richiamo

4) L'incontro con il mentore

5) Varcare la prima soglia

6) Prove,nemici,amici

7) Avvicinamento alla caverna più recondita

8) La prova centrale

9) La ricompensa

10) La via del ritorno

11) La resurrezione(ovvero lo scontro finale contro il male)

12) Il ritorno a casa con l'elisir.


Secondo me i primi sei punti si ritrovano fedelmente: la contea, il desiderio di emulare Bilbo e i suoi viaggi, la paura della responsabilità e il protrarsi della partenza, Gandalf (anche se forse questi due punti mi sembrano invertiti), la fuga e il viaggio della Compagnia.

Sul settimo punto non c’è incertezza: qual’è la caverna? Il monte Fato (più caverna di così ) e la prova centrale è quella che senza Gollum Frodo non potrebbe superare, ma non c’è, secondo me, ricompensa per Frodo se non quella di vedere Sam e i suoi amici di nuovo felici nella Contea. Beh, in effetti anche gli alti onori a lui tributati dalla quasi totalità della popolazione della Terra di Mezzo!!
La via del ritorno porta direttamente i nostri amici a scontrarsi con l’ultimo male, Saruman e la sua cattiveria.
L’ultimo punto mi lascia perplessa: più che di un ritorno per me si tratta in questo caso di una nuova partenza e questa potrebbe essere la vera ricompensa di Frodo, poter vedere l’Occidente! L'elisir? Che ve ne pare della luce di Galadriel?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-02-2004 23:07
  • clicca oer vedere il profilo di 1347
  • Clicca qui per inviare una email a fairytale
  • Cerca altri post di fairytale
  • cita questo messaggio

Fram figlio di Frumgar

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Súlë Carmeva imíca OlvarGuardiani di FeeriaComitato Anti-KEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
28-10-2003
Località:
Milano
Post:
725
Fairytale ha colto bene quali momenti del SdA si possono sposare con le sequenze di Campbell, ma siccome il SdA si può leggere in mille modi differenti si possono proporre altri accostamenti. Io propongo che alla parola Eroe delle sequenze si sostituisca l' intera Compagnia dell' Anello, composta non da tutti, ma da chi agisce nel momento considerato, cioè all' inizio si avranno i soli quattro hobbit, poi dopo il consiglio di Elrond avremo la compagnia completa di nove elementi. Sicchè (a grandi linee) mentore sarebbe proprio il concili di Elrond, scontro centrale tutte le battaglie affrontate (il fosso di Helm, Isengard, i campi del Pelennor, i cancelli di Mordor, il Monte Fato) lo scontro finale si avrebbe nella contea contro il redivivo Saruman e l' elixir sarebbe (dolce e amaro) il dover partire di Frodo (e Sam e Legolas, e Gimli, perchè lo hanno fatto anche loro poi) per le terre Beate, oppure la consegna alla storia delle gesta della compagnia dovuta allo scrivere le proprie avventure da parte di Frodo (penso che l' elixir che Campbell cita sia quello alchemico, cioò quello di lunga vita).
Comunque vale questo, che Tolkien prendendo spunto da libri di tale fattura (l' Odissea, il Kalevala, ecc...) o dalle fiabe, che hanno sempre la stessa struttura, ha giocoforza dato al SdA una struttura simile. Ho notato infatti che a differenza di molti libri moderno il SdA ha una struttura ciclica, con una partwenza e un ritorno.
Salute a te a Eldalië

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-02-2004 22:33
  • clicca oer vedere il profilo di 3864
  • Clicca qui per inviare una email a Fram figlio di Frumgar
  • Cerca altri post di Fram figlio di Frumgar
  • cita questo messaggio

Melinde

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
23-06-2003
Località:
Viterbo
Post:
910
Lo schema di Campbell (che molti di noi avranno studiato a letteratura italiana a scuola) mi è sempre sembrato, per l'appunto, uno schema.
E pertanto flessibile e versatile abbastanza da adattarsi anche, se ci pensate, a un periodo particolare della vita di ciascuno. Non solo a fiabe e racconti.
SdA non sfugge allo schema del viaggio: Tolkien dice che ha sfruttato appunto questo topos letterario per dire ciò che aveva da dire
(o che la storia stessa aveva da dire di sé, svolgendosi), quindi in linea di massima ci siamo.
Ma la potenza di SdA sta non nella struttura, bensì in tutte le sue parti tutte insieme, comprese le storie di mille e mille personaggi che si intrecciano, compreso il fatto che la dolceamara ricompensa di Frodo è diversa da qualunque altra mai raccontata...


Melindë
"Impagabile è la gioia di un libro, la cui lettura dirada la tenebra della notte e fa luce ai tuoi stessi pensieri; quando rischiara il moto oscuro del sangue" (D.M.Turoldo)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-02-2004 19:31
  • cita questo messaggio

Aldarion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Registrato il:
17-04-2002
Località:
N/A
Post:
723
Riprendo questa interessante discussione con una domanda. Visto che dalle lettere e da altre fonti sembra intuibile un'assenza di schemi preordinati nella stesura del libro, ma , come detto nei precedenti interventi, lo schema di Campbell viene più o meno rispettato , si può parlare di inevitabilità della trama ? O meglio, la trama si sviluppa secondo il filo più logico della tradizione del romanzo epico, o d'avventura ?
Dal momento che il punto d'arrivo è l'Eucatastrofe ( come più volte sostenuto da Tolkien), i punti salienti della trama non potevano essere che quelli descritti ?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 19-07-2004 14:05
  • clicca oer vedere il profilo di 211
  • Cerca altri post di Aldarion
  • cita questo messaggio

Fíriel Tindómerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Località:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
Aldarion il 19-07-2004 14:05 ha scritto:
Riprendo questa interessante discussione con una domanda. Visto che dalle lettere e da altre fonti sembra intuibile un'assenza di schemi preordinati nella stesura del libro, ma , come detto nei precedenti interventi, lo schema di Campbell viene più o meno rispettato , si può parlare di inevitabilità della trama ? O meglio, la trama si sviluppa secondo il filo più logico della tradizione del romanzo epico, o d'avventura ?
Dal momento che il punto d'arrivo è l'Eucatastrofe ( come più volte sostenuto da Tolkien), i punti salienti della trama non potevano essere che quelli descritti ?


A parziale risposta, lascio la parola al professore.

Da una lettera di Tolkien del 13 marzo 1964

“Ho iniziato una storia che si svolge circa cento anni dopo la Caduta (di Mordor), ma si è rivelata sinistra e deprimente. Dato che abbiamo a che fare con uomini è inevitabile che si debba prendere in considerazione una delle caratteristiche più deprecabili della loro natura: il fatto che presto si stancano del bene. E così la gente di Gondor in epoche di pace, giustizia e prosperità è diventata scontenta e inquieta – mentre la dinastia discesa da Aragorn ha prodotto re e governatori – come Denethor, se non peggio.
Ho scoperto che anche in epoche così antiche ci fu un fiorire di trame rivoluzionarie, incentrate su una religione satanica segreta; mentre i ragazzi di Gondor giocavano a travestirsi da orchi e andavano in giro a fare danni. Avrei potuto ricavarne un thriller con il complotto e la sua scoperta e la sua sconfitta – ma non ci sarebbe stato altro. Non ne valeva la pena.”
[Lett.]

Credo che in particolare con ISDA sia andato ben oltre agli elementi narrativi classificandoli, creando, o scoprendo e raccontando, che dir si voglia, tutto un mondo.




Fíriel Tindómerel


When Summer lies upon the world, and in a noon of gold,
Beneath the roof of sleeping leaves the dreams of trees unfold;
When woodland halls are green and cool, and wind is in the West,
Come back to me! Come back to me, and say my land is best!
[Treebeard - LOTR]

Scire, Potere, Audere, Tacere. [Zoroastro]

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 19-07-2004 14:14
  • cita questo messaggio

Aldarion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Registrato il:
17-04-2002
Località:
N/A
Post:
723
Quindi un mondo che vive al di fuori del pensiero dell'autore ?
Le regole di questo mondo sono i principi cattolici de ISDA o c'è un'anarchia di fondo che lascia aperta ogni strada ?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-07-2004 13:57
  • clicca oer vedere il profilo di 211
  • Cerca altri post di Aldarion
  • cita questo messaggio

Elendiltheking

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Eldalie Lombardia Est - BrandimellaCompagnia del Cannello
Registrato il:
03-07-2004
Località:
Brescia/Pavia
Post:
90
Vorrei solo far notare una cosa: in isda non vedo eroismo o superomismo.
Frodo assolutamente non è un eroe, è addirittura un mezz'uomo, e non sarà lui a gettare l'anello alla fine della storia. E se pensiamo a Gandalf o a Aragorn come eroi, siamo sulla strada sbagliata.
Gandalf muore con il balrog, inoltre non sono poche le volte in cui è disprezzato (vedi episodi con Theoden o con Denethor, ma spesso nemmeno gli hobbit lo tengono in grande considerazione).

Aragorn è pieno di dubbi sul suo compito, si nasconde per gran parte della vita e anche lui è disprezzto da molti (vedi gli hobbit della contea).

Ciò non toglie che siano due dei miei personaggi preferiti


Elendil


"Uomini dell'Ovest! Oggi noi combattiamo!"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 21-07-2004 14:25
  • cita questo messaggio

Aldarion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Registrato il:
17-04-2002
Località:
N/A
Post:
723
Elendiltheking
Frodo assolutamente non è un eroe, è addirittura un mezz'uomo


Discriminazione ?

E se pensiamo a Gandalf o a Aragorn come eroi, siamo sulla strada sbagliata
Gandalf muore con il balrog...

Quindi Artù, Beowulf, la fanciulla d'Orleans non sono eroi perchè muoiono....?


Aragorn è pieno di dubbi sul suo compito, si nasconde per gran parte della vita e anche lui è disprezzto da molti (vedi gli hobbit della contea).

Se Aragorn non è l'archetipo dell'eroe allora non so proprio chi possa esserlo . I dubbi mi paiono più evidenti nel film che nel libro.

In conclusione non capisco qual'è il tuo concetto di Eroe

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-07-2004 14:21
  • clicca oer vedere il profilo di 211
  • Cerca altri post di Aldarion
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.056937 - Query: 0.004036 Elaborazione 0.046741 Print 0.001083 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000525 © Eldalië.it