Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Sul film di Peter Jackson
Pagina 1 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9
AutorePost
Pagina 1 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Sul film di Peter Jackson
Prendendo spunto dall'ottimo post di Eowyn 21 mi è venuto in mente di domandare a voi, utenti di eldalie appassionati di cinematografia, quali scene del film di Peter Jackson avreste girato in maniera diversa.
Scrivete tutto quello che vi viene in mente (evitate però, commenti del tipo <<
Elrond doveva essere bello tanto tra gli uomini quanto tra gli elfi, invece faceva schifo pure come orchetto>>

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-09-2002 16:27
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

luthien_elf

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Registrato il:
18-06-2002
Località:
Milano
Post:
1092
dunque...ci sono certe scene che agli occhi di un "fan" di tolkien possono sembrare inutili o uno spreco di tempo,mentre al film danno un'atmosfera e un tocco di indiana jones.come quella dove la compagnia è a moria e deve arrivare al ponte di kasadh-dum (non so se si scrive comme ça,non me lo ricordo)e che perde tutto quel tempo su quelle scale che vengono semi-distrutte dalle rocce che cadono dal soffitto e loro devono saltare,aggrapparsi,correre...(molto molto indiana jones).e anche il balrog fatto in quel modo,un mostro gigante di fuoco,fa molta scena,ma nel libro era un'ombra infuocata alta circa due volte un uomo.
gli orchetti,poi.ho letto chiaramente che sono tozzi e bassocci,gli occhi a mandorla,il viso tondo e il naso schiacciato e la pelle giallastra (un po' come quelli de "la bella addormentata nel bosco" di disney,credo),e non così orribili e ributtanti.però fanno scena...

cmq in quanto a rigirare una scena (secondo il film di peter jackson,non il libro),rotazioni di camera e inquadrature...boh...è difficile a dirsi...ci dovrei pensare

La vide fra le sue braccia splendere e brillare Fanciulla elfica ed immortale.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-09-2002 18:10
  • cita questo messaggio

Vega

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril

alleato con eldalie_
RaminghiComitato Anti-K
Registrato il:
11-10-2001
Località:
Salerno
Post:
3083
sono completamente daccordo con luthien, aggiungeri che molti cambi di scena sono troppo bruschi, sembra quasi che il film sia tagliato, lo so che alcune parti son tagliate davvero però i tagli son fatti proprio male!
Altra cosa che non avrei proprio girato è il combattimento tra Gandalf e Saruman: orribile ed improbabile.
Gli istari non potevano usare il loro potere nella terra-di-mezzo, neanche in caso di estremo pericolo e poi se l'avessero fatto chissà quali catastrofiche conseguenze ci sarebbero state! Ricordiamoci infine che Saurman aveva dalla sua molti orchetti e che Gandalf anche se Maia era incarnato e come uomo poteva provare dolore, paura ed essere ferito mortalmente.

ciao
Marco

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 02:00
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Lotte stregonesche
Vega il 02-09-2002 02:00 ha scritto:
Altra cosa che non avrei proprio girato è il combattimento tra Gandalf e Saruman: orribile ed improbabile.
Gli istari non potevano usare il loro potere nella terra-di-mezzo, neanche in caso di estremo pericolo e poi se l'avessero fatto chissà quali catastrofiche conseguenze ci sarebbero state! Ricordiamoci infine che Saurman aveva dalla sua molti orchetti e che Gandalf anche se Maia era incarnato e come uomo poteva provare dolore, paura ed essere ferito mortalmente.


Anche io non ho gradito molto quella scena. Eppure, più ci penso e meno riesco a immaginare un modo per renderla. Voglio dire, è vero che gli stregoni non potevano usare i loro poteri (ma non è del tutto vero: non potevano usarli per soggiogare la volontà dei mortali, ma per altri scopi sì; Gandalf evoca il fuoco due volte sul Caradhras, lancia un incantesimo per chiudere la prta della camera di Marzabul, evoca la tempesta a Meduseld; addirittura paralizza per qualche secondo Aragorn, GImli e LEgolas al loro incontro a Fangorn...), ma questo lo sappiamo tu, io e i fan di Tolkien che non solo si sono letti ISDA, ma anche tutte le appendici, e il Silmarillion. Pensa a uno spettatore sprovveduto,a cui continuano a presentare questo personaggio come uno stregone potente e carismatico (come appare nella discussione con Bilbo a proposito dell'anello): come potrebbe spiegarsi tanta "debolezza" e acquiescenza, se Gandalf si lasciasse imprigionare da un gruppo di orchetti così, senza reagire? Che razza di mago da operetta è questo? Sì, lo so che così il significato profondo degli IStari va perduto, ma come fare a spiegare quella scena? Bisogna dire che Tolkien è stato quanto meno reticente su tutta la faccenda: che diavolo è successo tra quei due? e se fosse successa veramente una scena come quella del film e Gandalf non ne avesse parlato proprio per non calcare troppo la mano sui propri poteri?

Non so, la scena mi disturba "a pelle", più che altro perché mi sembra poco dignitosa. Ma un qualche tipo di confronto deve pur esserci stato! E uno scontro di tuoni e fulmini "à la Dragon Ball" avrebbe avuto in più il difetto dell'ovvietà. Magari Saruman poteva paralizzare Gandalf e farlo trascinare via. Oppure teletrasportarlo direttamente sulla cima di Orthanc (argh! forse una scena del genere sarebbe stata acnora peggio...). Oppure farlo volare verso l'alto direttamente, in stile "Forza" starwarsiana. Boh?...

Ma quello che mi è piaciuto veramente poco è stato il taglio dato a Elrond: non mi risultava così sprezzante nei confronti degli altri popoli della Terra di Mezzo. E un atteggiamento del genere contrasta col ruolo di saggio che la gente va a consultare quando c'è un problema. Altri elfi possono avere un atteggiamento altezzoso o sospettoso, o quanto meno distaccato (vedi il discorso tra Gildor e Frodo, il comportamento dei Galadhrim verso Gimli, o persino qualche piccola frecciata tra Gimli e Legolas), ma non Elrond, se non altro per il buon motivo che lui è un MEZZOelfo, quindi dovrebbe capire entrambe le stirpi. Ma forse quelle frasi servivano a far capire quale era la situazione dei popoli della Terra di MEzzo. Solo che magari si poteva farlo in altro modo, ampliando la scena del Consiglio e inserendoci qualche relazione degli inviati dei Nani, degli Elfi e degli Uomini (tra l'altro: si vedono arrivare questi tizi: chi sono? perché sono lì? da dove vengono? chi li ha mandati? perché proprio lì e non altrove? che significato ha Elrond? chi è? perché vanno tutti a chiedere consglio a lui?). In realtà tutta lscena del consiglio l'avrei ampliata e modificata. Così è troppo breve, e non si capisce perché si arriva alla conclusione di distruggere l'anello, né perché vengano scelti Gimli e Legolas, né chi sia effettivamente Boromir.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 10:53
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1726
Allegria! So da fonte abbastanza sicura che nell'extended DVD c'è un bel po' di Consiglio di Elrond, con tanto di relazioni dei Nani e degli Uomini di Dale (ecco spiegato chi sono e che ci fanno lì!).
Per controbattere ad altri argomenti, ché oggi mi sento un po' bastian contrario, si può dire che Elrond la sua metà umana l'ha lasciata perdere due ere prima, quando ha scelto di essere un elfo. Oltretutto, dopo essere cresciuto con Maglor, fëanoriano d.o.c., qualcuno dei pregiudizi degli Alti Elfi l'avrà preso. Quella faccenda del tradimento di Uldor penso non sia mai andata giù ai Noldor. Quando poi ha visto che Isildur non voleva fare ciò che era giusto e necessario, pur avendone la possibilità, la sua opinione della stirpe umana deve essere crollata. Quanto ai Nani... toh, chissà chi è stato a devastare il Doriath e ad uccidere il trisavolo Thingol?
Indi: Lotta Saruman-Gandalf. D'accordo, nel libro non c'è, ma in effetti, com'è che Gandalf si fa portare così docilmente in cima alla torre (occhio che gli stregoni il potere lo usano, vedi la lotta con i Nazgûl in cima a Colle Vento)?
E come mai non tenta la fuga lungo la famosa scalinata di migliaia di gradini? Non mi dica che ha paura dell'altezza, perchè altrimenti non si spiega la lotta di undici giorni in cima allo Zirakzigil, che non è esattamente una collinetta.
Potrà sembrare pacchiano (ma neanche più di tanto) ma il duello che si vede nel film è abbastanza efficace. E ripeto che gli Istari il potere ce l'hanno e lo usano, quando serve; non saranno maghi alla D&D, ma qualcosa sanno fare.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 11:43
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Località:
N/A
Post:
3332
Ecco - premettendo che a me il film è piaciuto moltissimo - devo dire che anche a me la scena tra Gandalf e Saruman ha lasciato una sorta di perplessità, per lo meno alla prima botta. In seguito, a mente fredda, l'ho interpretata in questo modo: Saruman finalmente getta la maschera, e questo fa venir fuori anche il suo lato violento e aggressivo, nonchè la sua ostilità latente per Gandalf, da lui ritenuto un pericoloso rivale. E' quello che spesso succede nella vita reale tra persone, quando si litiga e ci si ritrova a scambiarsi parole grosse. Ovviamente Saruman e Gandalf non sono due persone "normali", quindi il loro conflitto assume quegli aspetti che molti hanno trovato addirittura grotteschi.

Avrei invece decisamente eliminato la scena con il cave-troll, che mi è sembrata troppo lunga e del tutto inutile (se non per la rivelazione della cotta di mithril indossata da Frodo). Su Elrond sono d'accordo con Laurelin: anch'io ho trovato sconcertante quella forma di disprezzo per gli Uomini (razza a cui apparteneva suo padre!), motivata però dall'episodio con Isildur.

Non ho invece nessun rimpianto per l'assenza di Tom Bombadil, che non è mai stato il mio personaggio preferito. Avrei dedicato però un po' più di tempo al soggiorno a Lothlorien, che secondo me ha sofferto del fatto di essere collocato verso la fine della prima parte del libro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 12:00
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23034
Personalmente io ho trovato inadatta la scena dello scontro tra Gandalf e Saruman, sebbene, ora come ora, non saprei come si sarebbe potuta girare. Inoltre, penso che, soprattutto in alcuni personaggi, la decaratterizzazione a volte possa essere eccessiva.

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 13:38
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Faramir°

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con minas_ithil
Registrato il:
04-08-2002
Località:
Terracina
Post:
194
Mago da 4 soldi
Laurelin il 02-09-2002 10:53 ha scritto:


Pensa a uno spettatore sprovveduto,a cui continuano a presentare questo personaggio come uno stregone potente e carismatico (come appare nella discussione con Bilbo a proposito dell'anello): come potrebbe spiegarsi tanta "debolezza" e acquiescenza, se Gandalf si lasciasse imprigionare da un gruppo di orchetti così, senza reagire? Che razza di mago da operetta è questo? Sì, lo so che così il significato profondo degli IStari va perduto, ma come fare a spiegare quella scena?


Commento di una mia amica napoletana dopo aver visto il film : Chillu mago è nu pacc' (quel mago è una fregatura) perché non vola, non fa una magia e ammazza tutti i cattivi ecc?
Non sapevo se suicidarmi o ucciderla!!!
Ho provato a spiegarle chi sono gli Istari, cosa possono fare e cosa no, ma niente!
eeehhhh ci vuole pazienza!!!!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 15:45
  • cita questo messaggio

Faramir°

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con minas_ithil
Registrato il:
04-08-2002
Località:
Terracina
Post:
194
Tralasciando paragoni libro/film e come sono stati presentati alcuni personaggi o situazioni (Aragorn, Elrond, gli Elfi ecc...), da un pusto di vista puramente cinematografico avrei girato diversamente la scena del troll, troppo lunga ed esagerata e quella del mostro del lago che oltre ad essere lunga ricorda troppo film horrod di serie b (a voler essere buoni) di qualche decennio fa, con quella boccona !!!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 15:50
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Bene, vedo che ho stuzicato la vostra loquacità!

Ha quanto pare la scena che ha dato più fastidio in assoluto è stata quella dello scontro tra Curunier r Mithrandir; una scena senza dubbio grottesca (almeno per chi può fare il paragone col libro) ma senza dubbio efficace. Come l'avrei girata io? Beh, avrei preferito senza dubbio una teatrale entrata in scena di un'immensa massa d'orchetti accompagnata da un giusto corus che crei pathos, naturalmente gli orchetti dovrebbero essere in numero troppo elevato per qualunque Istaro. Credo sarebbe stata una scena meno spettacolare ma altrettanto chiarificante agli occhi di chi, il Signore degli Anelli è << Quel film uscito a Natale che ha per protagonista un tizio con i piedi pelosi>>

Per ciò che concerte la scena del Troll e delle scale di Moria, giudicate da voi giustamente fuori luogo, vanno a richiamare una mia primeva considerazione: IL FILM E' TUTTO SBAGLIATO. O meglio, non è sbagliato, è fuori luogo. Un film capace di presenta solo una visione superficiale dell'opera di Tolkien, epurandola di ogni suo elemento poetico. Le canzoni? Dove sono finite quei meravigliosi e poetici lai? E le famose frasi del/di Gaffiere/Sam Gangee, degne di uno sprovveduto ma profondissimo filosofo?
Ciò che ho visto al cinema è stata solo una buona rappresentazione dei personaggi di Frodo, Aragorn e Gandalf (con una prova recitativa di Ian MecKellyn assolutamente trascendentale), adorna di un buona, ma non impeccabile, ricostruzione della terra di mezzo e delle sue genti (i costumi degli uomini erano a mio avviso molto inadatti, come le armature elfiche dell'ultima alleanza tra uomini ed elfi, per non parlare della ricostruzione di Lothorien).
Inoltre, a dirla tutta, i personaggi di Galadriel, Elrond e Boromir, mi sono sembrati in gran parte dissimili (e non intendo fisicamente) da quelli descritti da Tolkien. L'alterigia di Elrond, la mancanza di quella collera guerresca propria di Boromir, per non parlare di quell'aspetto dualistico che ha accompagnato Galadriel dalla prima all'ultima scena in cui è apparsa; Non credo avrebbero fatto molto piacere a Tolkien.

In sostanza, ciò che ne è venuto fuori è un film alla Lucas o alla Spilberg (che non disdegno affatto, attenzione), mentre per rendere il SdA per quello che in verità è e rappresenta, sarebbe stato opportuno una direzione stile Milos Forman (Amadeus), o Vim Vender (Ll cielo sopra Berlino), per non parlare di Ridley Scott o Stanly Kubbrich (credo proprio di averlo scritto in maniera scorretta). Films, insomma, caratterizzati da una tempistica più lenta ma, altresì, da una immensamente maggiore forza espressiva.
E se il cinema è arte....

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 19:26
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

luthien_elf

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Registrato il:
18-06-2002
Località:
Milano
Post:
1092
oh ridley ridley (scott)...colui che diresse blade runner...

vabbè,ma a parte questo,nel film sembra quasi che elrond disprezzi un tantino anche aragorn.il che è...commenti a parte.non si dice forse che elrond amava elessar come un figlio?e poi anche galadriel.per carità,è bellissima (anche se la sua voce in english è orrenda),però sembra troppo spiritata (e cattiva) ed è anche un po'...non so come dire...immobile?lenta?nel libro non si dice che quando la fellowship parte da lorien si mette a correre (o a ballare)...boh,magari me lo sono sognata.
e un'altra cosa...ma i nazgul non strisciavano per terra?

La vide fra le sue braccia splendere e brillare Fanciulla elfica ed immortale.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 20:36
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1726
sta di fatto che il suddetto film non l'ha fatto né Milos Forman, nè Wenders, né Kubrick. A mio giudizio, anche per incompatibilità con l'argomento. Ok, i lettori appassionati sanno che il libro ha una immane forza poetica ed espressiva, ma appunto, a saperlo sono gli appassionati. Che io sappia nessuno dei suddetti registi lo è (Kubrick è giustificato, da morto si dirige male). Quanto al "fuori luogo" è una questione di opinioni. Ho già avuto occasione di parlarne con un amico, fanatico della Nouvelle Vague e di Godard, che quindi non apprezzava il film. Anche in tal caso, sono scelte stilistiche (e ricordiamoci che mr. Jackson è un autodidatta). Quanto ai costumi... ci ho fatto la tesi sopra, bello. Se fossero stati clamorosamente sbagliati me ne sarei accorto. Semplicemente, per chi se ne è occupato i costumi dovevano essere in quel modo (e quelli degli Uomini e degli Elfi io li approvo incondizionatamente, anche se i miei sono di stile diverso). E il primo che fiata sugli stivaletti messi a Legolas si becca una stivalata di nazgûl nel muso, ed è fortunato se mi ricordo di usare i miei e non quelli d'armatura!

Mica strisciavano come serpi, luthien! Quella scena che dici, di Galadriel che balla e zompa, mi sa che te la sei sognata. Anzi, si muove quasi di più nel film!
Ah, se nessuno l'avesse capito, a me il film è piaciuto. Vero, Boromir è diverso, e sicuramente è più simpatico che nel libro. Elrond, come ho già detto, avrà avuto i suoi buoni motivi per scegliere di essere Elfo, e aspetto di sentirlo in iglese per vedere che opinione ha di Aragorn secondo Jackson. Purtroppo parte della sequenza di Lórien è saltata per motivi di durata, ma ne ho visto alcuni secondi in più sul documentario del National Geographic, possiamo sperare che sia nell'extended DVD. Diciamo che la visione del regista ha reso più evidente allo spettatore l'impressione che Galadriel faceva ai membri della Compagnia: alta, bellissima, irraggiungibile, e per certi versi spaventosa. Vi ricordate Sam che arrossisce, Merry che si rifiuta di parlare di quel che ha sentito, i sospetti di Boromir? Così anche lo spettatore si trova nella medesima situazione.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-09-2002 23:51
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Keiros

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con angband
Comitato Anti-KCircolo Taglio e Cucito
Registrato il:
11-06-2002
Località:
Mondovì
Post:
4207
Vega il 02-09-2002 02:00 ha scritto:

Altra cosa che non avrei proprio girato è il combattimento tra Gandalf e Saruman: orribile ed improbabile.


Usa la Forza, Luke!

ad ogni modo. io oltre alla sopraccitata scena (che andrebbe ritoccata) modificherei il passo a cornorosso. levando la valanga e rimettendo la beneamata tormenta (con fuocherelli che non bruciano, muri di neve alti come un uomo..)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 01:28
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Località:
N/A
Post:
3332
Elrond
Tolman il 02-09-2002 23:51 ha scritto:
Elrond, come ho già detto, avrà avuto i suoi buoni motivi per scegliere di essere Elfo, e aspetto di sentirlo in iglese per vedere che opinione ha di Aragorn secondo Jackson. .


Nel film Elrond. parlando di Aragorn con Gandalf, dice: "He turned from that path long ago", ovvero "Ha abbandonato quella strada da molto tempo".

Anche a me i costumi sono piaciuti moltissimo. Molto romantici ed eleganti quelli delle donne, come anche quelli di Aragorn e Boromir. Un'altra cosa che mi ha colpito moltissimo in positivo sono state le acconciature degli Uruk-hai (i quali sono quasi tutti Maori di origine, se non mi sbaglio), con quei lunghi capelli in parte intrecciati, in parte sciolti.

Ho trovato invece un po' kitsch la realizzazione di Rivendell, con tutte quelle statue e quegli archetti. Nella mia mente Rivendell era un luogo forse più sobrio, comunque non molto ben definito.

Caro Tolman, mi piacerebbe moltissimo leggere la tua tesi (a proposito: in che cosa precisamente ti sei laureato?)...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 09:37
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Dei registi, costumi e quant'altro
Ridley Scott? Ridley Scott??? Volete dire, quello che ha diretto quell'immane kolossal che è "Il Gladiatore" senza alcun rispetto per la verità storica e con quei continui (e francamente fastidiosi, per me) tentativi di fare cinema "d'autore" (luci, colori, scene visionarie...)? Quello che ha diretto quello spettacolone bellico sugli americani in Somalia? Naaaa... Ridley Scott ha fatto UN film buono: Blade Runner. Per me, il miglior film di tutti i tempi (e forse il mio preferito). Non oso pensare cosa avrebbe fatto di ISDA. Forse qualcosa di molto simile al "Gladiatore": roboante, eroico, "muscolare" (ancor più di quanto già lamentato da molti). Scott ama gli eroi imponenti. Tormentati, magari sconfitti (ma sempre gloriosamente), ma imponenti. Cosa c'entra con gli Hobbit?

Kubrick? Forse quello di "Spartacus", ma quello maturo... Se ci lamentiamo per il taglio "amletico" del personaggio di Boromir dato da PJ, Kubrick avrebbe fatto di peggio: sarebbe andato a scavare nella psiche dei personaggi estrendone i lati più oscuri, fragili e psicotici (pensate a Shining, a Lolita, ad Eyes Wide Shut, ad Arancia Meccanica), oppure avrebbe trasformato la guerra dell'Anello (che è ancora, benedettamente, una lotta del Bene contro il Male) in un grottesco e forse ipocrita gioco politico (pensate a Il Dott. Stranamore o Orizzonti di gloria).

Wim Wenders ne avrebbe fatto una parabola rarefatta, continuo gioco di simboli e allusioni: molto bello, molto poetico, ma avrebbe tolto quello che è uno dei maggiori pregi (per me) del romanzo, cioè l'incredibile realismo, l'assoluta credibilità di questa storia di hobbit, elfi, stregoni e anelli magici. E a questo non rinuncio, no: la Terra di Mezzo è "reale" quanto la nostra, e solo mantenendone il realismo questa storia può parlare ai nostri cuori.

Visione superficiale... forse. Prima volgio vederlo tutto, però, per giudicare. A me sembra che alcuni degli elementi fondanti siano stati mantenuti (l'impossibilità di usare l'Anello, la tentazione del potere, l'importanza della pietà, il valore di ciò che è piccolo e debole), ma vorrei prima vedere come verranno svilupati negli altri due film.

Le poesie: sembra che nella versione extended ci sarà una canzone cantata da Merry e Pipino e una cantata da Aragorn. Ricordiamo sempre che un film non può durare un'eternità, e se c'era qualcosa che poteva essere tagliato erano le poesie. Sì, così si perde una parte del background mitico-storico-culturale dei personaggi, ma io mi metto sempre nei panni dello sceneggiatore (specie se alle prese con un'opera così ciclopica): quali sono le parti essenziali? cosa tenere e cosa togliere? è ovvio che devi tenere: 1) le parti necessarie a far capire lo svolgimento della storia (pena "buchi" nella sceneggiatura); 2) le parti necessarie ad approfondire i personaggi (pena la creazione di "maschere" in cui il pubblico non può nenache identificarsi); 3) le parti necessarie a comunicare il messaggio insito nella storia (almeno uno dei messaggi, quello che si è scelto di comunicare). Tutto ciò che non serve a questo va semplicemente BUTTATO, anche se è bello o suggestivo, anche se rappresenta meglio il mondo in cui si svolge la storia (a meno che il tuo film non serva proprio a quello, come in molti film che rappresentano un mondo o una società o un'epoca), anche se a quel personaggio ci siamo affezionati, anche se ne verrebbe fuori una bella inquadratura, anche se ci sarbbero tante altre cose da dire, anche se... certo, ognuno di noi ritiene impoortanti determinate cose e non altre, ognuno di noi sceglie un messaggio diverso da comunicare, tra i molti che una storia contiene. E' per questo che da storie uguali, registi e scneggiatori diversi traggono film e sceneggiature diverse, e meno male! In ISDA le poesie non sono indispensabili, ed è significativo che quelle che verranno mantenute nel dvd extended siano proprio quelle che servono ad approfondire alcuni personaggi (chissà se in "Il ritorno del Re" ci sarà la canzone del mare di Legolas?).

Galadriel: tutti si ostinano a ritenerla una figura angelica. Non lo è. O lo è solo alla fine, quando ha ormai superato la tentazione dell'Anello. Galadriel E' ambigua. E' tentata di prendere l'Anello, è ambiziosa e orgogliosa (rifiuta il perdono dei Valar per rimanere nella Terra di Mezzo). Quando subisce la tentazione si trasforma letteralmente, anche nel libro: diventa altissima, minacciosa, insopportabilmente (quasi ipnoticamente, stregonescamente) bella (quando leggo quel passo mi viene sempre in mente una poesia di Baudelaire dedicata proprio alla bellezza, a quel tipo di bellezza). E l'incontro con la cmpagnia non è esattamente piacevole: lei li sonda, scrutando i loro pensieri, denudandoli di fronte a loro stessi, tentandoli con promesse allettanti. Credete che sia una piacevole conversazione? Provateci voi! Lo credo che poi gli UOmini che conoscono poco gli Elfi la credono una strega: anche io lo crederei. A nessuno piace conoscere la verità più profonda del proprio essere. Si può discutere sul modo in cui questa scena è stata resa nel film: a me non dispiaceva, il mio fidanzato lamentava l'eccessivo uso di ritocchi computerizzati (quando sarebbero bastate delle luci e delle inquadrature adatte), ad altri ha dato fastidio il ritocco della voce... Ma la trasformazione c'è, ed è talmente brusca e imprevedibile che gli Hobbit ne restano quasi scioccati. Solo dopo Galadriel diventa quella figura "mariana" di cui parlava uno dei primi lettori, e questo si vede anche nel film (viso più dolce, meno ambiguo, luce dorata alle spalle...).

Sui costumi, credo che sia sempre questione di immaginazione (e gusto) personale, Tolkien non ha mai dato molte spiegazioni in proposito (a parte gli Hobbit, qualcosa sui Rohirrim, i Gondoriani che dovrebbero essere quasi "egiziani" e la corona di Gondor con le ali laterali anziché all'indietro). A me quelli del film sono piaciuti, anche perché non erano troppo "medievali", erano credibili, ma non potevano essere riferiti a un luogo o un'epoca precisi del nostro mondo. Più "fatati" quelli degli Elfi, più realistici quelli degli Uomini (con richiami carolingi e bizantini quello di Boromir, vagamente rinascimentale quello di Aragorn a Gran Burrone), quasi "pickwickiani" quelli degli Hobbit, solidamente "medieval-fantasy" quelli dei Nani. Sulle armature non mi pronuncio, perché non me ne intendo, ma l'elaborata fattura di quelle degli elfi mi sembra adatta a un popolo che mette l'estetica sopra ogni cosa.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 11:22
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1726
Mi leggi nel pensiero, Laurelin? Com'è che hai detto esattamente quello che ho detto io ad un mio amico che si lamentava di Galadriel? Sei telepatica?
Parlando delle poesie, ho sentito con le mie orecchie un brano pronunciato da Sean Astin che probabilmente apparirà a Novembre:
The finest rockets ever seen:
they burst in stars of blue and green,
or after thunder golden showers
came falling like a rain of flowers.
Contenti?
Scusate, che ha di brutto la voce di Cate Blanchett? A me non dispiace.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 13:23
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.066775 - Query: 0.013899 Elaborazione 0.04127 Print 0.001816 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000337 © Eldalië.it