Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Sul film di Peter Jackson
Pagina 2 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9
AutorePost
Pagina 2 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
S√ļl√ę Carmeva im√≠ca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Localitŗ:
Siena
Post:
1726
Mi leggi nel pensiero, Laurelin? Com'è che hai detto esattamente quello che ho detto io ad un mio amico che si lamentava di Galadriel? Sei telepatica?
Parlando delle poesie, ho sentito con le mie orecchie un brano pronunciato da Sean Astin che probabilmente apparirà a Novembre:
The finest rockets ever seen:
they burst in stars of blue and green,
or after thunder golden showers
came falling like a rain of flowers.
Contenti?
Scusate, che ha di brutto la voce di Cate Blanchett? A me non dispiace.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 13:23
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
3332
Galadriel
Sono d'accordissimo con Tolman e Laurelin su Galadriel. Leggendo il Silmarillion a me non era risultata affatto simpatica. Testarda, orgogliosa, diciamo pure superba e piena di sè... Niente a che vedere con Luthien, Idril o la stessa Melian (che pure era una Maia!). Nel film, a ogni modo, ha qualcosa di addirittura sinistro - e non parlo del momento della tentazione, in cui (come ho letto in vari forum in inglese) diventa "radioattiva"! Questo è dato secondo me dalla combinazione dello sguardo (quegli occhi semichiusi) e della voce bassa e sensuale di Cate Blanchett (che è una grandissima attrice - avete visto "Elizabeth"?). Comunque vogliate rivoltare la questione, è un personaggio che è evidentemente parecchie spanne superiore agli altri (con l'eccezione di Gandalf), sia per la sua età plurimillenaria sia per i poteri conferiti da Nenya. Che una persona del genere possa risultare perlomeno sconcertante non mi sembra affatto strano!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 13:40
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Alundil il 02-09-2002 19:26 ha scritto:
Ciò che ho visto al cinema è stata solo una buona rappresentazione dei personaggi di Frodo


Frodo è uno di quei personaggi che sono stati decaratterizzati, forse anche eccessivamente...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 15:37
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

^Heri^

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldalie.it
Registrato il:
20-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
71
SCENE
Sulla scena della lotta dei due maghi mi pare che le opinioni siano simili, personalmente ad un certo punto mi è caduta nel ridicolo.

Come per esempio la scena di Gandalf salvato dal re delle aquile che volteggia tra le montagne, scusate se la mia mente è tanto vile, ma la situazione era uno stereotipo così..così..che mi è venuta in mente la pubblicità del Fernet Branca (sopra tutto) e mi sono messa a ridere.

Dico innanzitutto che il film mi è piaciuto e molto, ma mi ha dato molto fastidio il modo con cui sono stati trattati gli Hobbit!! Che crudeltà fare scegliere a Frodo la via di Moria! E poi difendo Peregrino Tuc, futuro cavaliere di Gondor, non è così pasticcione!!!!E gli hobbit non sono così passivi, tanto da sembrare solo degli inutili pesi per la Compagnia!! Spero proprio che li valutino per quel che veramente sono negli altri film..sennò

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 16:41
  • clicca oer vedere il profilo di 1456
  • Cerca altri post di ^Heri^
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Localitŗ:
Torretta
Post:
418
Cara Laurelin, mi spiace proprio dirtelo ma non hai idea di quanto ci troviamo in disaccordo!

Fino a quando ti limiti a dire:

Ridley Scott ha fatto UN film buono: Blade Runner

possiamo ancora raggionare, anche se quello non è un film buono, è un film che trascende.

Sorvolo assolutumente i commenti su Vender che ha in vero ha fatto il film migliore della storia ( Il Cielo sopra Berlino), e passo direttemente a Kubrick, premettendo che quanto dico vale parallelamente anche per Amadeus di Milos Forman.
Hai citato molti dei capolavori del compianto regista dimenticando, forse, il suo film pi√Ļ perfetto: Berry Lindon, il film in costume assolutamente meglio realizzato di sempre. Un esempio per ogni film in costume quale doveva essere il SdA

Tu ti metti nei panni dello sceneggiatore? Bene, io mi metto in quelli di un regista. Una persona che ha l'obbligo di esprimere sensazioni profonde in ogni fotogramma del suo film, una persona che sta facendo ARTE. Di Sacrificabile nel SdA ci sono i tiri da cecchino di Legolas, non le poesie di Bilbo.
Il protagonista non è Frodo Baggins ma, bensì, La Terra di Mezzo!!!
O almeno lo è per me....

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 19:34
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

luthien_elf

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Registrato il:
18-06-2002
Localitŗ:
Milano
Post:
1092
blade runner √® in assoluto il film pi√Ļ misterioso e triste, angosciante e malinconico e terribilmente affascinante.fa quasi senso.quello √® uno dei pi√Ļ grandi capolavori che io abbia mai visto.i mean,ti prende proprio dal cuore.e ti fa anche male.lo adoro...

La vide fra le sue braccia splendere e brillare Fanciulla elfica ed immortale.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 21:15
  • cita questo messaggio

Lyliam_Baggins

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
21-08-2002
Localitŗ:
Pistoia
Post:
267
Alti e bassi
A me il film è piaciuto da matti,però è vero che non si può far finta di non notare certe..."sbavature".Avete già detto praticamente tutto,ma forse posso ancora aggiungere qualcosina...
Allora,il protagonista:nel libro mi pare che il "perno" di tutta la vicenda sia Gandalf,non Frodo,anche se il nostro Baggins è indubbiamente importantissimo.Nel film invece è lui la vera "chiave" della vicenda.Voi che ne pensate?
Riguardo ai costumi,io trovo che siano magnifici!Li ho trovati perfettamente adatti al personaggio che li indossava:quelli degli Elfi sono caratterizzati dalle decorazioni ispirate ai motivi di fiori e foglie,quelli degli Uomini fieri quasi quanto loro,quelli degli Hobbit da veri...pantofolai benestanti^^!E poi nessun abito è prettamente in stile fantasy,come quelli dei fumetti,o dei GdR,giusto?Si attengono invece alla "realtà storica" della Terra di Mezzo,e sono dunque molto realistici e x niente improbabili.
Le ricostruzioni le ho apprezzate molto,ma forse xchè così mi ero immaginata i luoghi nel leggere il libro (specie la Contea e Gran Burrone).
Ma è verissimo che Pipino fa troppo la parte dell'idiota,nel film,mentre nel libro è meno scemo!E gli Hobbit sembrano effettivamente + "pesi inutili" che altro,xchè non combinano quasi nulla!!Sbaglio o Frodo si dava da fare nella Camera di Mazarbul,piuttosto che scappare e rimanere sempre nelle retrovie?
I mostri vari (meno che l'Osservatore nello stagno)li ho trovati ben fatti...Nazgul,Orchetti e Gollum in primis!
Secondo me è ovvio che non abbiano inserito nel film le varie canzoni e/o poesie,altrimenti sarebbe venuto fuori quasi 1 musical!No,scherzo,ma avrebbero dilungato troppo il tutto.
Galadriel non mi è dispiaciuta...Devi dire che non si capisce molto bene cosa pensa e desidera realmente,no?Anche se la scena della Prova mi è rimasta 1 po' qui...fin troppo eccessiva!Ma rende l'idea.
Scusatemi,mellon,ma devo smettere.Semmai continuo domani^^!
Namàrie e buonanotte!!!!!!!

Che la luce di Earendil possa sempre illuminare il vostro cammino

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-09-2002 23:51
  • clicca oer vedere il profilo di 1910
  • Cerca altri post di Lyliam_Baggins
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Localitŗ:
Roma
Post:
711
Alundil il 03-09-2002 19:34 ha scritto:

Sorvolo assolutumente i commenti su Vender che ha in vero ha fatto il film migliore della storia ( Il Cielo sopra Berlino)


Tu ritieni che le parole "parabola rarefatta, continuo gioco di simboli e allusioni: molto bello, molto poetico" siano una critica? A me non sembra. Comunque non era la mia intenzione. Io non criticavo Wenders per le sue scelte stilistiche: le descrivevo e basta (a me pare che lo stile di Wenders sia proprio quello, no?). Non volevo dire che Wenders √® "brutto". Volevo solo dire che non sarebbe stato adatto. Non tutti i registi sono adatti a tutti i generi di film: potresti chiedere ad Antonioni di girare "Guerre Stellari"? Certo che no (a meno di non stravolgere l'impostazione iniziale della storia). ISDA √® un'epopea. Un'epopea un po' particolare, in cui il vero eroe √® piccolo e debole e semplice e umile, in cui vince la piet√†... ma un'epopea. E, sinceramente, Wenders non mi sembra un regista adatto ad un film epico, o semplicemente d'avventura. Forse avrebbe esaltato le parti pi√Ļ "magiche", ma secondo me ne avrebbe risentito l'aspetto pi√Ļ "realistico". In ISDA ci sono anche battaglie e mostri e sangue e morte e cibo e sonno, montagne e fiumi, alberi, erba... tutto molto concreto. E le battaglie del Fosso di Helm e dei Campi del Pelennor? Non ce lo vedo Wenders, davvero. Ma questo non vuol dire che non faccia splendidi film. Solo, di genere diverso.

e passo direttemente a Kubrick, premettendo che quanto dico vale parallelamente anche per Amadeus di Milos Forman.
Hai citato molti dei capolavori del compianto regista dimenticando, forse, il suo film pi√Ļ perfetto: Berry Lindon, il film in costume assolutamente meglio realizzato di sempre. Un esempio per ogni film in costume quale doveva essere il SdA


"Barry Lindon" mi era sfuggito (ma non stavo facendo un'elenco, altrimenti non avrei tralasciato "2001 Odissea nello spazio"). Ma non cambia la mia opinione. Il film in costume (come in "2001 Odissea nello spazio", il film di fantascienza) per Kubrick è essenzialmente un pretesto: nel caso di "Barry Lindon" per presentare la parabola di ascesa e caduta di un uomo ambizioso e sostanzialmente privo di scrupoli (la scelta del '700 è dovuta al fatto che personaggi di questo genere sono molto comuni nella letteratura dell'epoca, di cui anzi rappresentano spesso gli eroi), presentandone tutta la miseria morale (e le sue conseguenze), miseria morale che non fa altro che riflettere quella della società che lo circonda. Insomma, per presentare (di nuovo) i lati oscuri dell'animo umano e della società (una costante della filmografia di Kubrick, non puoi negarlo). E questo non mi sembra adatto a un'opera come ISDA. Di nuovo: non c'è alcuna grandezza (morale, non artistica!), nella storia o nei protagonisti di "Barry Lindon". Non cè neanche la grandezza dell'umiltà. Non so se Kubrick sarebbe stato molto adatto a dirigere una storia come ISDA. Non mi dà l'impressione di credere molto alla bellezza o alla bontà.

Se invece ti riferisci all'accuratezza della ricostruzione storica, all'uso del colore e della luce (splendido! la fotografia era di Storaro anche lì?), beh ti dò ragione, ma in ISDA non c'è molto da "ricostruire" (Tolkien non ha spiegato per filo e per segno come vestivano i personaggi, o cosa mangiavano, o quale era la loro tecnologia, ecc.); quanto alla fotografia, a me lo stile di PJ è piaciuto, forse Kubrick avrebbe fatto meglio, ma i "forse" lasciano il tempo che trovano, no?

Tu ti metti nei panni dello sceneggiatore? Bene, io mi metto in quelli di un regista. Una persona che ha l'obbligo di esprimere sensazioni profonde in ogni fotogramma del suo film, una persona che sta facendo ARTE.


Questa √® purtroppo l'annosa questione: il cinema √® "arte"? La mia posizione √® di compromesso: il cinema pu√≤ essere arte, ma non √® questa la sua funzione principale. Per me, la funzione principale di un film (come della letteratura) √® raccontare storie. E' ovvio che si pu√≤ raccontare una storia in modo banale o originale, sciatto o accurato, credibile o irrealistico, esteticamente "bello" o "brutto" (nel senso di inadatto, ovvio, sgradevole, ridicolo...), emotivamente coinvolgente o distaccato, stilisticamente sperimentale o nei solchi della tradizione... Ma quello che mi interessa veramente √® la storia, cio√® se la storia stessa √® bella o brutta, banale o interessante, credibile o irreale, significativa (a livello filosofico, esistenziale, morale...) o superficiale, intelligente o stupida, di puro intrattenimento o che rimanda ad altri significati. Per questo mi identifico pi√Ļ con lo sceneggiatore che col regista, e non mi piace che il valore dell'immagine (pur necessario) prevalga su quello della vicenda raccontata. A che mi serve un'insieme di immagini bellissime, se poi la storia ne risente (o perch√® mi annoia, o perch√© √® troppo lunga, o perch√© non la capisco, o perch√© non riesco a identificarmi e sentirla in qualche modo "vicina")? Ci√≤ non toglie che perch√© un film possa essere considerato "bello" (nel senso di "artisticamente compiuto") il regista dovrebbe essere anche capace di regalarmi belle inquadrature (e spesso un'inquadratura "inquadra" anche il senso della storia), di creare un'atmosfera, di comunicare emozioni. Io questo l'ho trovato nel film di PJ. Non √® al livello di Kubrick, certo, ma √® riuscito a farlo (con me). Comunque, mi ha coinvolto moto di pi√Ļ di "2001 Odissea nello spazio". E alla fin fine, credo sia questo che conta. A te non ha fatto questo effetto? Pazienza. Ma ricorda che ci fu chi critic√≤ ISDA (il libro) proprio per lo stesso motivo (dato che non rientrava in alcun "filone" o "stile" narrativo allora diffuso), dicendo che era noioso, usava un linguaggio arcaico e pretenzioso, era privo di approfondimento psicologico... insomma, era troppo "spettacolare", diremmo noi se si trattasse di un film.

Di Sacrificabile nel SdA ci sono i tiri da cecchino di Legolas, non le poesie di Bilbo.
Il protagonista non è Frodo Baggins ma, bensì, La Terra di Mezzo!!!
O almeno lo è per me....


La tua ultima frase √® il miglior commento. I tiri da cecchino di Legolas non ti piacciono, preferisci le poesie. Ma come ti ho detto, a me interessa quello che serve alla storia. Le poesie mi piacciono, ma non le ritengo indispensabili (almeno non tutte). I "tiri da cecchino" non saranno indispensabili, ma nella storia ci sono dei combattimenti, quindi mi toccher√† filmarli in modo da renderli pi√Ļ coinvolgenti possibile. A meno di non eliminare del tutto i combattimenti (pu√≤ essere una scelta, ma sicuramente molto pi√Ļ traumatica che eliminare le poesie...). Ed effettivamente, alcune scene di combattimento nel film sono un po' troppo lunghe e insistite, ma non di molto: 5-10 secondi di troppo (un'enormit√† per una scena d'azione!), che non avrebbero comunque consentito di inserire le poesie che tu ami. Quanto poi al fatto che Frodo non sia il protagonista...beh, siamo su due pianeti diversi. Questo √® Il Signore degli Anelli. Se volevo come protagonista la Terra di Mezzo mi filmavo il Silmarillion (per quanto, anche l√¨, pi√Ļ che la terra di mezzo, il protagonista sembrerebbero le varie famiglie degli Elfi e degli Uomini).

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-09-2002 11:20
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Localitŗ:
Torretta
Post:
418
Ultime considerazioni a Laurelin:

Tu ritieni che le parole "parabola rarefatta, continuo gioco di simboli e allusioni: molto bello, molto poetico" siano una critica? A me non sembra.

Nel ribbattere sulla bravura di Vender e sulla bellezza di Il cilelo sopra berlino, non volevo in alcun modo far passare il tuo commento per una critica negativa, semplicemente attestavo la mia posizione a riguardo del fim succitato. Passando invece alla tua analisi di Kubrick, lo scheletro del tuo post, non mi sento di protestare su alcuno degli argomenti che hai chiamato a dimostrazione della tua attestazione secondo la quale, Kubrick
non mi sembra adatto a un'opera come ISDA
. La questione, almeno vista dalla mia ottica, è che Kubbrick ha saputo dimostrare di riuscire a gestire quasi tutti i generi di film in circolazione (e questo non lo puoi negare), e certamente si sarebbe posto nella giusta ottica anche nei confronti dell'opera di Tolkien. Tra l'altro quando affermi: che
Il film in costume (come in "2001 Odissea nello spazio", il film di fantascienza) per Kubrick è essenzialmente un pretesto: nel caso di "Barry Lindon" per presentare la parabola di ascesa e caduta di un uomo ambizioso e sostanzialmente privo di scrupoli (la scelta del '700 è dovuta al fatto che personaggi di questo genere sono molto comuni nella letteratura dell'epoca, di cui anzi rappresentano spesso gli eroi), presentandone tutta la miseria morale (e le sue conseguenze), miseria morale che non fa altro che riflettere quella della società che lo circonda. Insomma, per presentare (di nuovo) i lati oscuri dell'animo umano e della società (una costante della filmografia di Kubrick, non puoi negarlo). E questo non mi sembra adatto a un'opera come ISDA

a mio avviso perdi di vista la posizione di Tolkien a riguardo della sua opera.
Il profossore si presenta come uno storiografo che rinviene un'epopea di un'era dimenticata, scritta in una lingua altrettanto arcaica ma che egli riesce a tradurre. Sempre di un'epopea si tratta, ma che cos'è questa epopea se non un tentativo di esporre l'animo umano (nei suoi migliori aspetti) attraverso la crescita di un misero mezzuomo a sua volta riflessa nei gradi avvenimenti di fine era?
Ti sembra poi così tanto distante da Berry Lindon?

Un ultima considerazione va fatta a riguardo della tuo dilemma sull'autenticità del cinema quale forma d'arte. A mio avviso ( un avviso che ha un certo peso in quanto diplomato in un liceo artistico), il Cinema non è Arte in quanto Cinema, ma non lo sono neanche la Letteratura, la Pittura, la Scultura o la Musica. Questi sono solo mezzi espressivi che diventano Arte nella misura in cui è capace di Creare arte chi li utilizza. Insomma, è un artista che fa del Cinema Arte, e l'arte non và necessariamente capita: va GODUTA. Nel distaccarti da questa mia affermazione dai prova di un'insormontabile incompatibilità ideologica che difficilmente ci farà giungere ad un compromesso.
In ogni caso, prima di chiudera l'argomento, vorrei farti notare un particolare:
credi veramente che Tolkien avrebbe passato 15 anni della sua vita a scrivere poesie e saghe, ad inventare lingue flessive ed annali che si protraggono per ere, ad immaginare luoghi di inaccessibile bellezza e di concreta sobrietà, se non l'avesse ritenuto immensamente importante ai fini del racconto? Io non lo credo.
E con ciò non voglio dire che la storia, con la sua complessità e profondità, debba passare in secondo piano rispetto ad altri aspetti creativi di un opera, ma che auspico sia complementare a questi, in un rapporto di ecquità e non di superiorità.

Aiya

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-09-2002 20:24
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Frodo_Ba

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Eldalie Campania - Uinemmar
Registrato il:
24-02-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
2289
La scena del combattimento penso che sia proprio strana,con Gandalf che ruota per terra come un cretino,ma daaiiiii dove si √® mai visto il grande Gandalf che nn riesce a proteggersi?Vabb√® sar√† pure che SARUMAN √® PI√Ļ potente,che una lotta c'√® stata,ma a me quella rotazione ha dato proprio fastidio.
Per quanto riguarda Galadriel può anche essere tentata dall'anello ma mai è ambigua quanto nel film :Quella voce stile robocop,quel suo diventare verde,che miseria!Sarà che è difficile rappresentare le complesse caratteristiche dei personaggi e le loro situazioni,però....
Per le canzoni,penso che a tutti sarebbe piaciuto sentirle,avere tutti i particolari,ma poi il film durava non 3 ma 13 ore ,e giustamente ,dato che chi nn è appassionato sarebbe finito con l'annoiarsi,sarebbe stato un film riservato solo ai Tolkeniani.Una conferma è che le scene le hanno girate, nella maggior parte dei casi,ma poi tagliate,e messe come estensione per gli appassionati.Equa mossa.
Poi nel film una frase mi ha innervosito,Gandalf quando sta per sopraggiungere il Balrog:"Questo nemico è troppo forte per chiunque di voi,FUGGIAMO"Fuggiamo?Non sapete i miei amici come ne hanno riso,dicendo che Gandalf era un codardo(Li volevo spennare vivi )e era fuggito come un bambino e solo alla fine vedendo che nn c'era altro da fare aveva combattuto Graurrrrrrrrrrr!!!!!!!1
Per quanto riguarda il consiglio di Elrond,io nn ho notato la sprezzanza di Elrond.Mah!Forse si sarebbe dovuto parlare di pi√Ļ(Ma torniamo al discorso delle estensioni)...Tutta colpa delle esigenze cinematografiche.Anche se il regista avesse voluto la Medusa gliel'avrebbe permesso?Quelli della Medusa guardano agli incassi,mica al film!!(perch√® nn l'hanno voluto trasmettere a Dicembre?)
Per i vestiti,per me sono bellissimi.Davvero straordinari.Imladris mi è piaciuta,un pò meno Lothlorièn.viene da chiedersierchè nn li bendano?Dannate esigenze da cinema!
Gli Hobbit dovrebbero essere pi√Ļ attivi,nn starsene sempre impauriti,cosi uno inesperto pensa "Ma questi nn so buoni a niente?"Invece si difendono eccome,Frodo appizza la mano dell'orchetto a Marzabul,Poi Quando Frodo viene colpito sia dal Nazgul che dal troll si difendono mica urlano come bambini:"Aragorn...aiutooooooooooooooo!!!!"!!!!
Perchè a Frodo viene fatta scegliere la via?Perchè lui decifra l'enigma?Perchè chi butta i sassi nel lago nel libro nn è lo stesso del film e neanche chi lo rimprovera?Ecc.
Mi sta venendo in mente che Liv Tyler ha fatto anche "Armaggeddon":LOLerò nn è male...mah...
E anche che a cjhi vuol essere miliardario uno ha risposto esattamente alla domanda "iN CHE LIBRO SI TROVANO I QUATTRO HOBBIT FRODO SAM MERRY E PIPINO"senza aver letto libro ne visto film ma leggendo nn so da che gadget.
Bene se PJ nn ha voluto accettare gli introiti derivati dalla vendita dei gadget!
Per ora nn mi viene altro in mente
,quindi...


"Il cielo stellato sopra di me. La legge morale in me." I.Kant

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-09-2002 22:04
  • clicca oer vedere il profilo di 1066
  • Clicca qui per inviare una email a Frodo_Ba
  • Cerca altri post di Frodo_Ba
  • cita questo messaggio

Eowyn21

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
17-03-2002
Localitŗ:
Post:
203
Opinioni già sentite
Ma ne frego, ho voglia di postare...Tralascio i commenti sul quiz perchè certe parole non stanno bene a una quasi-mamma...
Mia madre ed io abbiamo parlato a lungo delle due opere(film e libro) ed è vero...Galadriel è fredda ambigua e pare illuminata dalle luci al neon come le lap dancer, mentre nel libro era ospitale, generosa, dolce nel senso sinistro del termine, una figura quasi evanescente( l'attrice è ottima, ma a vote pare la signorina snob di Franca Valeri); Gimli la guarda e non si innamora, ma si capisce, Galadriel li scrutava e sembrava che dicesse:"Non voglio questi zozzoni nel mio salotto!".
Lorièn mi ricorda i boschi dove andavo da bimba, niente di particoalre.
Celeborn sembra catatonico, Hildur il presidente dell'arci gay, e su ttti lei...Sper Galadriel con il vocione da Hulk, gli occhi spiritati e i capelli appena usciti dal casco da parrucchiere.
Poi, certi sguardi da sballone di Frodo, Merry e Pip due cretini, i rompi della compagnia, le lacrime di Boromir, le sue ultime parole, Bilbo che sculetta.
La battaglia fra Suram e Gandalf ricorda un pò Maga Magò e Merlino nella "Spada nella roccia"...
Eppure è tutto così magico ed emozionante!

"Ma io non sono un uomo vivente!Stai guardando una donna. Eowyn,io sono, figlia Eòmund.Tu ti ergi fra me e il mio signore dello stesso sangue.Vattene se non sei immortale!Viva o morente ti trafiggerò se lo tocchi".

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 00:20
  • clicca oer vedere il profilo di 1037
  • Clicca qui per inviare una email a Eowyn21
  • Cerca altri post di Eowyn21
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Frodo_Ba il 04-09-2002 22:04 ha scritto:
Poi nel film una frase mi ha innervosito,Gandalf quando sta per sopraggiungere il Balrog:"Questo nemico è troppo forte per chiunque di voi,FUGGIAMO"Fuggiamo?Non sapete i miei amici come ne hanno riso,dicendo che Gandalf era un codardo(Li volevo spennare vivi )e era fuggito come un bambino e solo alla fine vedendo che nn c'era altro da fare aveva combattuto


Del resto, anche nel film è cosí; Gandalf si rende conto della potenza del Balrog, quindi è giusto che anche nel film sia riportato quel dialogo

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 03:17
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
3332
Fuggiamo!
Scusate, ma a me sembra di ricordare che nella versione originale del film Gandalf dica "Flee!", cioè "Fuggite!". Comunque potrei anche sbagliarmi... Qualcun altro può confermare?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 09:32
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
S√ļl√ę Carmeva im√≠ca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Localitŗ:
Siena
Post:
1726
Ora ne ho per tutti:
Il Professore ha passato anni della sua vita a inventare lingue, ma il fine ultimo NON ERA IL SIGNORE DEGLI ANELLI! Il Quenya, il Sindarin, Danian, Ilkorin etc. hanno origine e compimento nei vari quenta Noldorinwa, Quenta Silmarillion e così via, e si svolgono tutti nella Prima Era. Quelli sì che sono scritti in funzione (o meglio in simbiosi) delle lingue! In ISdA ci sono poesie, canzoni e lamenti, ma riportarli in video è difficoltoso e per certi versi inutile, perché:
a) Che musica ci va? Gli attori sono tutti intonati?
b)A quanti del pubblico di non lettori interessa sentire Frodo che canta di una mucca saltata al di là della luna?
c) Che si fa, si traduce il testo o si mettono i sottotitoli? (questo per il doppiaggio, ma anche per i canti in elfico)
Se un purista si offende se nel film manca la sua poesia preferita, non si lamenti se, poesie incluse, in sala ci sono s√¨ e no trenta spettatori, anche perch√© se si mettono tutte le canzoni il film dura pi√Ļ di Ben Hur e i Dieci Comandamenti insieme.
Ah, gli hobbit... sembrano proprio una palla al piede, specie Pipino, eh? Strano che facciate notare la stessa cosa che pensavano Merry e Pipino a riguardo! Durante tutta la Compagnia dell'Anello i due hobbit non fanno un cavolo, se si esclude la Vecchia Foresta. Pipino, anzi, viene pi√Ļ volte accusato di leggerezza e di stupidit√† da Gandalf, a cominciare da prima del Consiglio di Elrond. Non facciamoci condizionare dalle sue azioni successive! Se nelle Due Torri dimostra presenza di spirito e nel Ritorno del Re coraggio e piet√†, durante la prima parte del viaggio fa solo domande stupide ("E ora che hai intenzione di fare, Gandalf?" "di sbatterti il capo sulla porta, Peregrin Took, ma se non basta a frantumarla, e se mi √® permesso un po' di silenzio senza domande stupide..." , osservazioni cretine ("Ci vuole qualcuno dotato di intelligenza nella compagnia" "Allora tu non sarai scelto di certo, Peregrin Took!") e bischerate (vedi sasso nel pozzo). Anche durante il combattimento a Moria, si parla solo di Frodo e Sam, non degli altri due. Pipino fa qualcosa per bene solo nelll'attraversare il ponte di corda a L√≥rien, ma metterci anche quello avrebbe allungato a dismisura la sequenza.
Spiacente, Alundil, ma per quanto riguarda Kubrick dò ragione a Laurelin: un regista con una visione dell'animo umano così negativa difficilmente sarebbe potuto entrare nello spirito di un romanzo tanto imperniato sulla Grazia. Tu citi Barry Lindon, appunto: il percorso opposto a quello della Compagnia. Gli hobbit maturano e migliorano, Barry Lindon cade nella degradazione. E comunque difficilmente Kubrick avrebbe lasciato anche una sola poesia: a che gli sarebbero servite?
Eowyn, spennali pure i tuoi amici, è facile dare del codardo, non avendo davanti un bestione di fuoco e fiamme, che oltretutto non ha i limiti di un corpo umano come Gandalf! Quando erano piccoli, e giocando a pallone hanno rotto il vetro di qualcuno, che hanno fatto? Sono rimasti lì stoicamente ad aspettare il padrone offeso o sono scappati a gambe levate?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 11:09
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Localitŗ:
Torretta
Post:
418
Tolman, mi spiace dirlo, ma credo che il 70% del tuo post sia solo un accostamento di sproloqui insensati, e forse non sei il solo (mi scuso in anticipo per l'eccessiva durezza).
Mi venite a dire che Kubbrick rappresenta nei suoi film gli aspetti pi√Ļ cupi dell'animo umano, senza citareSpartacus, o meglio Ful Metal Jacket, dove il protagonista era un'isola di buon senso in mezzo alla follia della guerra (tema tra l'altro presentissimo nello Hobbit). Mi venite a dire che il Quenya ed il Sindarin hanno una genesi propria, indipendente dal Signore degli Anelli, cosa sicuramente vera ma assolutamente inrilevante. Qui, tutti sembrano dimenticare che il primo passo della stesura di un romanzo √® la sub creazione, o meglio l'invenzione del mondo, pi√Ļ o meno immaginario, in cui prende piede il susseguirsi degli eventi; consiederando l'immane lavoro compiuto da Tolkien in questo senso, era quantomeno d'obbligo un film che gli rendesse giustizia, se non per fini artistici, almeno per aderenza ai temi trattati. Il film del SdA DOVEVA essere un film in costume, non la versione fantasy di guerre stellari.
Questo probabilmente avrebbe reso meno ai produttori, ma quantomeno avrebbe prodotto un film pi√Ļ che buono, non solo per gli appassionati(e buono √® il miglior complimento che credo si possa fare al film di PJ; tra l'altro un buono che √® in gran parte merito di Ser Ian McKellyn), ma par chiunque AMI IL CINEMA(e, scusate se ve lo dico, dai vostri commenti non mi sembrate appartenere a questa categoria)

Vi saluto con molta amerezza e senza alcun rancore

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 19:01
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Arafern

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Registrato il:
31-07-2002
Localitŗ:
Reggio Calabria
Post:
502
Frodo_Ba il 04-09-2002 22:04 ha scritto:
Poi nel film una frase mi ha innervosito,Gandalf quando sta per sopraggiungere il Balrog:"Questo nemico è troppo forte per chiunque di voi,FUGGIAMO"Fuggiamo?Non sapete i miei amici come ne hanno riso,dicendo che Gandalf era un codardo(Li volevo spennare vivi )e era fuggito come un bambino e solo alla fine vedendo che nn c'era altro da fare aveva combattuto


Bè un'altra frase che mi ha fatto innervosire è detta dai Cavalieri Neri al Guado ad Arwen:"Consegnaci il Mezzouomo Elfo femmina!"........ARGHHHH!!!!!ORRIBILANTE!!!!!

¬∑ Cerca la Spada che fu rotta, A Imladris la troverai; I consigli della gente dotta Pi√Ļ forti di Morgul avrai.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-09-2002 20:18
  • clicca oer vedere il profilo di 1847
  • Clicca qui per inviare una email a Arafern
  • Cerca altri post di Arafern
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.031845 - Query: 0.00304 Elaborazione 0.017443 Print 0.001974 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000519 © Eldalië.it