Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Droghe (riflessione in generale e su quelle pesanti e leggere)
Pagina 1 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9
AutorePost
Pagina 1 di 9. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9

La_Stella_Del_Vespro

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con elanor
Registrato il:
09-11-2003
Localitŗ:
Post:
68
Droghe (riflessione in generale e su quelle pesanti e leggere)
Pensate che ci sia qualche differenza tra una droga cosiddetta "pesante" (cocaina ecc.) e una "leggera" (spinelli ecc), per cui bisognerebbe permettere l'utilizzo di una pi√Ļ che dell'altra?

Secondo me no, ogni droga è una droga in quanto provoca dipendenza, è dannosissima alla salute (molto + del fumo che già fa male, checchè si dica in giro che una canna equivale grossomodo a una sigaretta) e non c'è differenza tra leggera o pesante: ogni tipo di sostanza tossica contribuisce ad avvelenare il nostro corpo,che sia ecstasy o marijuana!!E inoltre le droghe in mia opinione indeboliscono anche il carattere (leggete la parte in corsivo per capire meglio a cosa mi riferisco)

Sareste d'accordo sulla legalizzazione delle droghe cosiddette "leggere"?

Questa è la mia opinione...sono curiosa di confrontarla con chi magari non la pensa così, o con chi è semplicemente d'accordo con me x dare inizio a 1 interessante dibattito, basato magari anche su esperienze personali che ci hanno toccato.

Una mia cara amica, benchè io non sia d'accordo e nonostante io non faccia uso di droghe. ha l'abitudine di, ogni tanto, fumare uno spinello. E' un'abitudine molto diffusa tra i ragazzi che conosco, e penso che lo sia anche in generale poichè lo noto guardandomi in giro: c'è qualcosa che non va, hai passato una brutta giornata, a scuola va male? non c'è problema:
ci si chiude da qualche parte e ci si fa una canna - dopo ovviamente si è su di giri quindi sembra che vada un po' meglio...io non sono d'accordo nell'uso di queste sostanze perchè, oltre ai danni che provocano, penso che occorra sempre essere sè stessi e cercare di farcela con le proprie forze, con il proprio carattere, di non gettare la spugna alla prima cosa che non va.


-Vola solo chi osa farlo-
Storia di una Gabbianella e del Gatto che le Insegnò a Volare

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 16:50
  • cita questo messaggio

finduilas

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Registrato il:
07-12-2003
Localitŗ:
Post:
686
Io non ci vedo niente di male nell'utilizzo di droghe naturali, e sono per la legalizzazione di quelle leggere.. non succede niente a farsi una canna ogni tanto, poi dipende dalla volontà e l'intelligenza della persona che ne fa uso: se decide di rimanere sul moderato o cadere nell'eccesso.

" Un grande nome dura pi√Ļ della vita "

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 17:02
  • clicca oer vedere il profilo di 3976
  • Cerca altri post di finduilas
  • cita questo messaggio

caotico malvagio 4

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Registrato il:
12-06-2003
Localitŗ:
milano2
Post:
451
argomento arduo...
certamente tra una canna e una pista di coca o una misura di eroina c'è gran differenza.. ma sono effettivamente tutte un modo poco furbo per sfuggire alla realtà :angel2:
i peggiori sono gli acidi e gli allucinogeni che distorcono le percezioni della realtà (ah, i funghetti messicani ....)
poi ci sono i ricavati dai vegetali che producono lo "sballo"... si perde la testa ecc...
ma perchè bisogna rovinarsi la vita? è già abbastanza dura di suo....

"Astronomo, filosofo, eccellente musico, spadaccino, rimatore, del ciel viaggiatore, gran maestro del tic-tac, amante - non per sé - molto eloquente. Qui riposa Cirano Ercole Saviniano Signor di Bergerac, che in vita sua fu tutto e non fu niente"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 17:03
  • clicca oer vedere il profilo di 3387
  • Cerca altri post di caotico malvagio 4
  • cita questo messaggio

SirGatsu

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Registrato il:
06-12-2003
Localitŗ:
ROMA
Post:
775
A parte il fatto che c'√® droga e droga e che farsi una canna e tirarsi un striscia o calarsi una pasticca non sono assolutamente la stessa cosa, ma poi penso che la tua visuale sull'argomento sia troppo...come dire...un luogo comune. Il fatto di risolvere i problemi con la droga, ad esempio, pu√≤ essere vero al limite nel caso di droghe pesanti, ma hai mai provato a farti una canna quando hai un problema che ti affligge?Il famoso momento durante il quale non pensi pi√Ļ a niente non c'√®, anzi stai subito peggio, quindi √® inutile...
Canna=sigaretta? Direi di no, certamente le canne fanno pi√Ļ male per√≤ meglio una canna a settimana che 5 sigarette al giorno!

Per come la vedo io farsi le canne è come bersi una birra con gli amici(perchè a meno che non sia un tossico, o quasi, nessuno se le fa da solo), intendiamoci non è che io stia incitando alla droga, ma una canna non ha mai fatto male a nessuno, l'importante è non andarci sotto, allora diventa un problema...


"Si può dire che la mente non deve essere occupata dalla mano che sfodera la spada. Si deve, invece, colpire e trafiggere l'avversario dimenticandosi completamente della mano. Non bisogna, altresì, che l'avversario occupi la nostra mente. L'avversario deve essere simile al Vuoto. Noi siamo il Vuoto. La mano che impugna la spada, la spada stessa, è il Vuoto. Occorre comprendere questo, ma non si può permettere che la mente sia occupata dal Vuoto stesso." TAKUAN SOHO-"Lo Zen e l'Arte della Spada"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 17:55
  • clicca oer vedere il profilo di 3973
  • Cerca altri post di SirGatsu
  • cita questo messaggio

Falby

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con isildur
Registrato il:
07-10-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
1251
Quando si parla di dorghe, se condo me, che siano leggere o pesanti sono pericolose e dannose.


Vorrei sapere Da Stella del Vespro da dove hai preso lo scritto in corsivo....l'hai scritto tu?? (sennò ricordati di mettere la fonte)

Falby

Mantenetevi folli e comportatevi come persone normali. Paulo Coelho

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 18:19
  • clicca oer vedere il profilo di 2118
  • Cerca altri post di Falby
  • cita questo messaggio

Erumer

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
S√ļl√ę Carmeva im√≠ca OlvarCircolo Taglio e CucitoEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
01-04-2003
Localitŗ:
Tirano
Post:
848
La_Stella_Del_Vespro il 01-04-2004 16:50 ha scritto:

Secondo me no, ogni droga è una droga in quanto provoca dipendenza, è dannosissima alla salute (molto + del fumo che già fa male, checchè si dica in giro che una canna equivale grossomodo a una sigaretta) e non c'è differenza tra leggera o pesante: ogni tipo di sostanza tossica contribuisce ad avvelenare il nostro corpo,che sia ecstasy o marijuana!!E inoltre le droghe in mia opinione indeboliscono anche il carattere (leggete la parte in corsivo per capire meglio a cosa mi riferisco)

Il discorso è molto complesso ed articolato. Sono totalmente in disaccordo con la tua posizione (pur rispettandola), ma la comprendo come frutto
1)della disinformazione generica sugli effetti delle droghe, che tende a far "di ogni erba un fascio" (perdonate il gioco di parole)
2)del vedere il "cattivo utilizzo" che delle droghe cosiddette leggere vien fatto (spiegher√≤ pi√Ļ in dettaglio dopo).

Illuminante su questo argomento ho trovato un volume edito dalla Feltrinelli "le droghe psichedeliche". Vi si analizzano oggettivamente e senza moralismi gli effetti delle varie droghe che mette sotto il termine collettivo di "Psichedeliche", cannabis indica, vari tipo di acidi, peyote ecc. in contrapposizione a quelle "pesanti", soprattutto oppiacei e cocaina. E son presentati tutti i contributi alla letteratura, all'arte in generen e alla filosofia di autori che sono chiaramente influenzati da queste droghe.

- Punto di vista medico. Marijuana: esiste il "cannabismo", una intossicazione da utilizzo massiccio e ripetuto. Intossicazioni simili corrispondono ad assunzioni di quantità Veramente elevate, non di consumatori "normali". Come dicono i Pitura fresca "de marijuana x'è mai morto nesuno". E' una sostanza dai molteplici effetti, non dico che vada assunta senza ritegno. Ma soprattutto non bisogna considerarla senza Informazione. Ci sono decine di effetti positivi della canapa indiana, dalla cura dell'asma (a volte è prescritta), rilassante (certo meno dannoso dei vari ansiolitici sintetici utilizzati)... tanti altri, ma rimando al libro succitato.

- Acidi, pasticche varie. L'acido lisergico era in realt√† in origine un farmaco impiegato durante la gravidanza.... poi si son accorti di strani effetti, e l'han sospeso. E' effettivamente molto pericoloso, ma soprattutto perch√© preparato in laboratori improvvisati, e i prodotti di scarto possono essere molto dannosi. Negli anni '70 negli stati uniti eran stati effettuati degli studi sull'assunzione sotto controllo medico. Si √® riscontrato che (salvo allergie tipo quelle all'aspirina) non vi son stati danni. Per quanto riguarda problemi psichici, si √® notato che erano magnificati solo in soggetti gi√† con qualche disturbo, per i quali non era quindi consigliabile l'assunzione. Per i problemi psicologici invece, son state organizzate delle sedute utilizzando l'acido, e l'abbassamento del livello del cosciente ha in molti casi aiutato a far emergere pi√Ļ facilmente elementi utili alla cura. Quando in clima proibizionista √® stato dichiarato illegale, si √® proceduto a demonizzare tutto ci√≤, ed a mettere in giro voci e leggende metropolitane, tipo di gente rimasta cieca per aver guardato il sole direttamente sotto acido.

Un'assunzione "sotto controllo medico" è di fatto impossibile, quindi mi trovo assolutamente contro questo tipo di droghe: se mal fatte e congegnate possono compromettere una persona già dalla prima volta. Non vale certo la pena.

Una nota a parte meriterebbe forse il Peyote, contenente una sostanza psicoattiva chiamata mescalina, utilizzato da sempre dai nativi americani per motivi religiosi: lo sciamano lo assumeva per ricevere l'estasi ed entrare in contatto col divino. Sull'argomento c'è un bel saggio filosofico di Aldous Huxley. Tra gli scrittori che ne parlano anche il poeta americano Allen Ginsberg.

La caratteristica delle succitate droghe √® di porre in una prospettiva diversa, a volte pi√Ļ ampia, ma quel che importa diversa e reversibile. Un termine utilizzato negli anni '70 era "mind expander"; l'approccio a queste dovrebbe essere appunto di tipo conoscitivo, non di evasione. L'acido ad esempio (parlo sempre degli studi sotto controllo di prima) non da dipendenza. I "viaggi" son cose particolari, forti, non vien la tentazione di ritornarci subito. Il materiale accumulato va capito ed assimilato.

Molto diverso è l'uso che se ne fa ora, quello illustrato da quanto hai scritto

Una mia cara amica, benchè io non sia d'accordo e nonostante io non faccia uso di droghe. ha l'abitudine di, ogni tanto, fumare uno spinello. E' un'abitudine molto diffusa tra i ragazzi che conosco, e penso che lo sia anche in generale poichè lo noto guardandomi in giro: c'è qualcosa che non va, hai passato una brutta giornata, a scuola va male? non c'è problema:

ci si chiude da qualche parte e ci si fa una canna - dopo ovviamente si è su di giri quindi sembra che vada un po' meglio...io non sono d'accordo nell'uso di queste sostanze perchè, oltre ai danni che provocano, penso che occorra sempre essere sè stessi e cercare di farcela con le proprie forze, con il proprio carattere, di non gettare la spugna alla prima cosa che non va.


questo è l'atteggiamento che porta all'assunzione (sempre dal testo di prima) delle droghe pesanti, eroina in primis. Una bambagia in cui dimenticare. I lotofagi. Queste persone ignorano le potenzialità di ciò che fanno, per disinformazione, tanto coltivata in italia.

Italia... in cui tanto pi√Ļ si conoscono i danni dell'alcool quanto pi√Ļ il culto di questa droga (di certo non la pi√Ļ leggera, e dai danni incomparabilmente maggiori alla marijuana) √® esaltato, in quanto parte della tradizione nazionale. Anche qui √® questione di quantit√†.... un bicchiere di rosso a pasto (salvo patologie) fa bene. Ok, ma pensiamo a quegli spacci legali che sono i pub. Quanti (io compreso) una sera che escon al bar bevon la quantit√† d'alcool che "fa bene" (che poi a stomaco vuoto non √® lo stesso...)? La quantit√† di giovani e giovanissimi che bevono √® impressionante. Ma nessuno fa nulla. E l'informazione cozza contro le continue immagini pubblicitarie delle cose che si vorrebbero demonizzare.

Ogni anno migliaia di persone muoiono, e altre accusano patologie, a causa dell'alcool.

Ma l'alcool non √® una droga. noooo non √® una droga. Ecco, questa immonda cavolata radicata nell'italiano medio √® ci√≤ che pu√≤ renderlo preferibile in un mondo di disinformazione. Mi spiego: se le "droghe" son tutte uguali, pi√Ļ semplice √® il passaggio da una all'altra, p.es. dalla marijuana all'eroina. Ma l'alcool, che non √® una droga, non porta a questo.
Pare un ragionamento corretto? Lo stato in questo senso vende morte, ci campa, e l'alcool e le sigarette son due dei modi. Per fortuna la campagna antifumo un po' d'effetto pare ottenerlo... ma non voglio spostare sul fumo l'attenzione, svierebbe dal tema della discussione.

Chi è contro la legalizzazione delle droghe leggere, credo che per coerenza dovrebbe essere anche per la de-legalizzazione di tabacchi ed alcoolici. Di fatto in possibile: pensate a quanti conflitti di interesse! pensate al vino utilizzato durante la messa!!

Per chi invece considera la legalizzazione come possibilità, c'è da valutare bene quel che si vuol ottenere, degli oggettivi articoli medici ecc. Io personalmente sarei per la sola legalizzazione della canapa indiana, e magari la possibilità di utilizzare gli altri per scopi medici, in ambienti controllati.

Non voglio scrivere un inno alla droga, solo smontare delle demonizzazioni. E' qualcosa di pericoloso, certo. Ma che, con l'atteggiamento e le conoscenze giuste, non prende solo: dà anche. Mia personalissima opinione, già criticata dagli integralisti astemi e contro le droghe: l'aver guardato le cose da un punto di vista diverso, da una diversa prospettiva almeno una volta dà molto: dà la cognizione della relatività della propria posizione, della non assolutezza della propria percezione, del fatto che i sensi son dei "canali" con cui percepiamo la realtà, ma ne dan una interpretazione. Certa letteratura non è minimamente comprensibile, neppure intuibile senza esperienze simili.

Chiudo qui... tanto immagino che ci sarà ancora spazio per mettere altra carne al fuoco.

...e la ridda comincia:
fiori di pensiero
disciolti nella notturna danza

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 18:33
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23034
Argomento non facile... il problema che molti prospettano - è che a quanto so è vero - è il rischio di un pensiero del tipo "Restito alla maria, vuoi che non resista alla coca?"; un'impresione di fornza psico-ficisa che fa pensare di poter restistere anche al resto. Quindi, un passaggio dalla leggera alla pesante, dovuto all'illusione che restistere a una equivalga resistere all'altra.
Sulll'alcol... il discorso di per sé è diverso (almeno penso), e per vari motivi: innanzitutto in Italia esiste una cultura del vino, mentre è molto blanda per le droghe (leggere o pesanti), il che fa; il vino porta al vino, nel senso che non ho mai sentito di uno che sia passato alle droghe pesanti perché resisteva al vino, mentre so di casi in cui è capitato il passaggio droga pesante-droga leggera; inoltre, tutto dà assuefazione persino il cibo, se abusato, ma non tutto è droga...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 19:26
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Nuitari

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Eldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
29-06-2003
Localitŗ:
milano
Post:
4623
Sicuramente c'è differenza tra droghe pesanti e leggere, ma entrambe sono droghe.
Secondo me farsi una canna (anche se io nn ho mai fumato), ogni tanto, fa male ma non pi√Ļ tanto. Se se ne abusa per√≤ il danno c'√® eccome.
Anzi a dire la verità c'è sempre un danno, vedo molti miei compagni dipendendi da sigarette e canne.
Ma succede solo qui da me che quelli che fumano canne e sigarette parlino solo di fumo e facciano paragoni sempre con questo cavolo di "fumo"?
Pensano sempre al fumo e ne parlano sempre tanto che mi fanno venire il voltastomaco..

Io sarei per una liberalizzazione parziale, tipo Olanda. Facciamo dei posti dove si può fumare spinelli (non droghe pesanti cmq), pagando e te li fanno pure. Ma se si viene beccati fuori da quei posti le pene sono gravissime.
Cos√¨ chi vuol fumare fuma e la cosa non √® vista + come la "trasgressione" o magari non lo si fa pi√Ļ per farsi vedere, e quelli che fumano si affumicano tra di loro senza dare fastidio agli altri.

Meglio regnare all'inferno che servire in paradiso

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 19:46
  • clicca oer vedere il profilo di 3461
  • Clicca qui per inviare una email a Nuitari
  • Cerca altri post di Nuitari
  • cita questo messaggio

legolas_listari

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
16-09-2003
Localitŗ:
mestre
Post:
487
ho riflettuto molto su questo discorso grazie anche ad una mia amica (gimli).
all'inizio ero contrario alla legalizzazione...ma ora mi dico...legalizzatela...fate quel che volete...io non la prendo..ho la forza di dire no...altri hanno la forza di limitarsi..altri ne fanno abuso.
c...i loro...vuoi drogarti ...fallo....l'unica cosa inqui resto fermo è il non nuocere agli altri....fai quello che vuoi finchè non fai male ad un altro.
e anche un'altra cosa...assumi alcol o droga....stai male....devono venirti a prendere in abulanza e porarti all'ospedale? paghi tutto...paghi l'ambulanza, il medico e tutto quello che gira intorno...hai voluto "sballare"? paghi le consegnuenze....siccome io( non proprio io ma i miei ) pago le tasse anche per questo...IO non voglio di certo che i soldi che dò vadano a finire per uno che in quel momento gli gira di farsi qualcosa... lo stesso pensiero è per chi va a 200 km orari in auto e per venirlo a raccogliere con il cucchiaino devono mobilitare polizia,abulanza e pompieri....hai voluto fare lo "sborone"? e adesso paghi.
che legalizzino le droghe...fatti loro. io di certo non assumerò droghe o altro per sballare o per sentirmi meglio.

"...ma i musicanti non hanno un tempo...ma solo un grande tormento....farsi capire"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 20:55
  • clicca oer vedere il profilo di 3736
  • Clicca qui per inviare una email a legolas_listari
  • Cerca altri post di legolas_listari
  • cita questo messaggio

franz@doom

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
14-01-2004
Localitŗ:
N/A
Post:
169
Io sono per la legalizzazione delle droghe leggere, e credo che il problema nel loro utilizzo sia l'approcio: se uno ne fa uso perchè pensa di risolvere i suoi problemi allora ha un problema grave, se uno ne fa uso occasionalmente per i suoi effetti rilassanti allora non ci vedo niente di male. L'importante è stare attenti a non far diventare le canne un abitudine regolare,e rimanere al punto in cui dici: mi piacciono ma posso anche farne a meno.
Riguardo alle droghe pesanti credo che siano pericolosissime e chi le spaccia debba essere punito con la massima severità

"Helm si è destato e torna in guerra!Helm torna per Re Theoden!"-I cavalieri del Mark

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 21:23
  • clicca oer vedere il profilo di 4107
  • Cerca altri post di franz@doom
  • cita questo messaggio

Nuitari

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Eldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
29-06-2003
Localitŗ:
milano
Post:
4623
legolas_listari il 01-04-2004 20:55 ha scritto:
ho riflettuto molto su questo discorso grazie anche ad una mia amica (gimli).

all'inizio ero contrario alla legalizzazione...ma ora mi dico...legalizzatela...fate quel che volete...io non la prendo..ho la forza di dire no...altri hanno la forza di limitarsi..altri ne fanno abuso.

c...i loro...vuoi drogarti ...fallo....l'unica cosa inqui resto fermo è il non nuocere agli altri....fai quello che vuoi finchè non fai male ad un altro.

e anche un'altra cosa...assumi alcol o droga....stai male....devono venirti a prendere in abulanza e porarti all'ospedale? paghi tutto...paghi l'ambulanza, il medico e tutto quello che gira intorno...hai voluto "sballare"? paghi le consegnuenze....siccome io( non proprio io ma i miei ) pago le tasse anche per questo...IO non voglio di certo che i soldi che dò vadano a finire per uno che in quel momento gli gira di farsi qualcosa... lo stesso pensiero è per chi va a 200 km orari in auto e per venirlo a raccogliere con il cucchiaino devono mobilitare polizia,abulanza e pompieri....hai voluto fare lo "sborone"? e adesso paghi.

che legalizzino le droghe...fatti loro. io di certo non assumerò droghe o altro per sballare o per sentirmi meglio.

"...ma i musicanti non hanno un tempo...ma solo un grande tormento....farsi capire"


Sottovaluti un aspetto..
Uno è fumato o ubriaco o ha fatto uso di una qualsiasi altra droga, va in macchina a 200 Km, sbaglia, becca un altra macchina, ammazza 5 innocenti.

Io non me la sentirei di assumermi questa responsabilità.
Purtroppo di mezzo di vanno pure gli altri a volte, ed è questi che bisogna tutelare secondo me.

Meglio regnare all'inferno che servire in paradiso

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 21:40
  • clicca oer vedere il profilo di 3461
  • Clicca qui per inviare una email a Nuitari
  • Cerca altri post di Nuitari
  • cita questo messaggio

legolas_listari

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_thranduil
Registrato il:
16-09-2003
Localitŗ:
mestre
Post:
487
si..infatti ho scritto..finche non is fa del male agli altri....però..hai ragione anche te..giustissimo

"...ma i musicanti non hanno un tempo...ma solo un grande tormento....farsi capire"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-04-2004 21:42
  • clicca oer vedere il profilo di 3736
  • Clicca qui per inviare una email a legolas_listari
  • Cerca altri post di legolas_listari
  • cita questo messaggio

Erumer

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
S√ļl√ę Carmeva im√≠ca OlvarCircolo Taglio e CucitoEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
01-04-2003
Localitŗ:
Tirano
Post:
848
Nuitari il 01-04-2004 21:40 ha scritto:
Uno è fumato o ubriaco o ha fatto uso di una qualsiasi altra droga, va in macchina a 200 Km, sbaglia, becca un altra macchina, ammazza 5 innocenti.


Una persona informata e "responsabile", anche dopo l'assunzione di alcool o fumo, non va a 200 all'ora. Non va proprio. Nella"cultura"di alcool e droghe proprio queste cose devon esser fondamentali, fuori discussione. Il fatto che allo stato attuale le cose sian diverse è per l'approccio educativo: Non drogatevi! è il comandamento che va per la maggiore. E non"a quelli che utilizzano il tal tipo di droga, sappiate che i vostri riflessi cambian in questo e quest'altro modo, regolatevi, non guidate, fate guidare altri....".

PS: il"semi-saggio" di qualche post fa sar√† lunghetto, ma c'eran molte informazioni, pi√Ļ che opinione personale. (...)

...e la ridda comincia:
fiori di pensiero
disciolti nella notturna danza

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-04-2004 08:18
  • cita questo messaggio

Fíriel Tindómerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Localitŗ:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
Per quanto possa valere un parere dalla Svizzera ... solo tre parole, anzi, citazioncine.

"Indulgenza, non astinenza" A.S. La Vey

"Abbiamo giocato con cose che vanno prese sul serio, o forse il contrario" A. Hoffmann

"Favorisca i documenti" Adj. Ramelli, al mio ultimo ritiro patente.


Fíriel Tindómerel

When Summer lies upon the world, and in a noon of gold, Beneath the roof of sleeping leaves the dreams of trees unfold; When woodland halls are green and cool, and wind is in the West,
Come back to me! Come back to me, and say my land is best!
(Treebeard - LOTR)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-04-2004 08:39
  • cita questo messaggio

Fíriel Tindómerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Localitŗ:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
Ne ho dimenticata una, di capitale importanza, perdonate il doppio post.

"Sono fortemente contrario all'abuso di droghe, ed un grande sostenitore dell'uso di droghe." Brian Warner (M.Manson)


Fíriel Tindómerel

When Summer lies upon the world, and in a noon of gold, Beneath the roof of sleeping leaves the dreams of trees unfold; When woodland halls are green and cool, and wind is in the West,
Come back to me! Come back to me, and say my land is best!
(Treebeard - LOTR)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-04-2004 08:55
  • cita questo messaggio

Amberle

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Circolo Taglio e Cucito
Registrato il:
01-03-2004
Localitŗ:
N/A
Post:
806
Non credo che legalizzando le droghe leggere si corra il rischio di aumentare il numero delle persone che ne fa uso... chi non ha mai fumato uno spinello non penso che decida di iniziare perchè la cosa è diventata legale, non avrebbe senso. Al contempo rendendo legale il fumo si porrebbe fine al disonesto giro d'affari che lo accompagna.
Personalmente non ho mai fatto uso di nessun tipo di droga (mai fumate neppure sigarette) per cui parlo in base a ci√≤ che posso aver letto (e visto, dato che gli amici che fumano abbondano )... non credo che fumarsi una canna di tanto in tanto arrechi danni ad una persona, non pi√Ļ di quanti non ne causi bersi una bevanda alcolica la sera al pub... tutto poi dipende dalla coscienza di una persona. Fino a che resta una cosa del tipo "ogni tanto" va bene, il problema sorge quando diventa una cosa di tutti i giorni. Conosco una ragazza che a quanto mi risulta si fa una (se solo una √®)canna praticamente tutti i giorni... beh, s'√® fumata il cervello, non c'√® mai con la testa, si dimentica tutto, e la situazione rimane tale anche quando magari sta qualche tempo senza fumare. Come tutte le cose non fa male se fatta con moderazione.
Fra l'altro quello che vengono chiamate "droghe leggere" sono da sempre utilizzate nella farmacopea... a quanto dicono (non √® un'affermazione blasfema, ma risulta da ricerche fatte) la marijuana veniva utilizzata anche da Ges√Ļ e dai suoi discepoli nelle loro guarigioni "miracolose".
Le sostanze naturali non sono pericolose di per s√®, √® l'abuso che le rende pericolose, e a questo punto sta all'intelligenza di chi ne fa uso decidere se buttare la propria vita x un p√≤ di distacco dalla realt√† (noi x questo abbiamo Eldali√ę )
Diverso è il discorso delle droghe pesanti... e comunque la legalizzazione non parla di quelle.
Kisses

Io sono una vita che vuole vivere, circondato da altre vite che vogliono vivere. - Albert Schweitzer

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-04-2004 08:57
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.054836 - Query: 0.015552 Elaborazione 0.044593 Print 0.001571 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000902 © Eldalië.it