Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Riscrivendo il soggetto del film
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2
AutorePost
Pagina 1 di 2. Vai a pagina 1 2

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Riscrivendo il soggetto del film
Già da un po' di tempo, io, Laurelin e Mornon, con saltuarie collaborazioni di partecipanti al forum, usufruendo del post "Sul film di Peter Jackson", abbiamo portato avanti un folle progetto: riscrivere il soggetto del suddetto film". Ciò che ne è uscito fuori si è dimostrato molto più complesso di un semplice soggetto, definibile come un compendio di regia, scenegiatura, fotografia e musica. Di seguito riporto la prima parte di questa nostra follia, sperando in una magiore partecipazione di tutti voi...


Parte Prima
E' il caso che prima di cimentarmi nell'arduo compito che segue, faccia le debite promesse a riguardo.
Il soggetto che, verrà stilato in questi giorni grazie agli sforzi di noi tutti, sarà necessariamente suddiviso in più parti, parti generalmente accomunabili alle molte variazioni topografiche e cronologiche presenti nel SdA. Questa prima sezione, in particolare, avrà termine in corrispondenza del capitolo I de La Compagnia dell'Anello, ciò è palesemente dovuto al notevole sbalzo cronologico che intercorre tra i primi due capitoli dell'opera. Sarà mia premura prendere a pretesto La festa tanto attesa, per palesare tutte le curiose caratteristiche "antropologiche" di cui gli Hobbit vanno tanto fieri. A differenza del film di PJ, non verrà svelato nulla della storia dell'Anello, ancorché degli intenti di Bilbo. Lo spettatore sarà così, almeno lo spero, incuriosito dai machiavellici intenti di Bilbo Baggins, ed altresì preoccupato dagli stessi timori che affliggono Gandalf (con un po' di sapienza recitativa, istillare la paura dell'ignoto diviene compito facile). E ora, visto che il mio buon vecchio Gaffiere diceva sempre << Il lavoro più difficoltoso da portare a termine è quello mai cominciato>>, sotto con i lavori!

Sequenza 1

La scena introduttiva ha il compito di calare lo spettatore, in maniera più o meno drastica, nel sub-creato che fa da scenario alla narrazione. Nel nostro caso, credo che ovviamente la scelta ricadrà su una sequenza "soft", nella quale, come già una volta ho avuto modo di dire, il vero protagonista sarà la Terra di Mezzo.

MUSICA- L'accompagnamento all'introduzione sarà una sonata d'influenza irlandese, e con ciò naturalmente intendo quel Folk che affonda le radici nelle più arcaiche tradizioni Gaeliche. La melodia inizierà con fare lento e lamentoso, un introduzione di archi e voce con un’impostazione a crescendo. Quindi, piatti e tamburi faranno da inframmezzo
( punto 1), di modo che il successivo passaggio, una vera e propria ballata gaelica (in ogni caso, poco frenetica), appaia come il naturale proseguo della sonata. La detta ballata andrà, infine, scemando sino agli ultimi spezzoni (Punto 2) che chiuderanno la sequenza.

SEQUENZA- Le prime scene della sequenza introduttiva (sino al Punto 1), saranno caratterizzate dall'alternata sovrapposizione di una scena secondaria alla sequenza principale.
-La scena secondaria è una ripresa chiusa (molto ravvicinata) di una mano Hobbit che verga concitatamente un voluminoso libro con caratteri scorrevoli. Una frase farà da accompagnamento alla detta sequenza (magari con un'apposita traduzione in Quenya); " Tale è il corso degli eventi che muovono le ruote del mondo, che spesso sono le piccole mani ad agire per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove".
- In ogni caso, l'ordine di alternanza delle due scene sarà il seguente:
- La principale farà una presa larga e statica del mare (simile il più possibile alle opere di Turner, il massimo esponente del romanticismo Inglese)
- Quindi sfumerà con la sovrapposizione di quella secondaria.
- Seguirà una presa statica delle tre torri elfiche che ancora potevano essere viste dalla Contea.
- Poi un'altra sovrapposizione della scena secondaria
- Una presa rapida e chiusa del volo di uno dei tanti rapaci che planavano in prossimità delle dette torri.
- Infine, oltre le montagne. ( Ered Luin) si stenderà la Contea con i suoi campi e boschetti. (altra presa larga e ferma di tutti i campi sottostanti in omaggio a Costable, altro grande romantico inglese) PUNTO 1.

- Tutto il passaggio successiva sarà un'alternanza di tre scene non sovrapposte, le quali sono:
1- Una serie di prese larghe e statiche di carattere Impressionista, il cui fine è quello di seguire il carretto di Gandalf.
2- Una serie di prese di vario genere sui lavori a Casa Baggins, nelle quali, naturalmente, verranno presentati i cinque Hobbit protagonisti della vicenda.
3- Prese larghe dell'interno dell'Edera, un'osteria ( il più simile possibile ad un pub Irlandese) dove un gruppo di ben considerati Hobbit discuterà concitatamente sulla famiglia Baggins (il Gaffiere sarà ,ovviamente, tra i presenti).

3- Primo piano del Gaffiere che dice "Il signor Bilbo è un gentilhobbit, molto simpatico e per bene"
2- Presa stretta della mano di Bilbo che scrive un biglietto posto su una scatola di cucchiaini d'argento (richiamo alla scena secondaria dell'introdurione), presa tuttavia abbastanza larga da far notare la molta gente che va e viene per casa Baggins. Un primo piano di Bilbo lo mostra dire tra se è se << Ordunque. Per Lobelia Sackville-Baggins, in regalo>>, quindi l'Hobbit sorride e lo annota sul biglietto.
1- Una prima presa larga e statica del carretto di Gandalf, il quale lentamente batte un sentiero ai margini di un campo dominato da un grande albero da frutta.
3- Presa larga dell'interno dell'osteria, dove un'altro Hobbit prende la parola (le scene a seguire saranno indicative della concitata mimica Hobbit, che immagino simile a quella di noi Siculi). "Com'è quel Frodo che vive con lui? Pare che sia Brandibuck a mezzo; gente strana i Bucklandesi. Sapete che è a loro che dobbiamo la legge per la quale, le nostre antiche e adorabili caverne sono assegnate solo ai bisognosi, con l’eccezione, naturalmente, per le grandi famiglie come i Baggins, i Tuc, o i Brandibuck, appunto"
2- Presa ravvicinata di alcuni particolari di casa Baggins (come la mappa del lo Hobbit) con il sottofondo della voce di Bilbo che dice "Frodo, ragazzo mio. Sono arrivati i giocattoli dei Nani? Con tutti questi regali da fare non ci si raccapezza più!" Primo piano di Frodo in movimento che sorride e risponde " Caro Bilbo, cento e undici anni sono forse troppi. Il carico è giunto ieri; già dimenticato?"
1- Canonica presa di Galdalf che fiancheggia una cascatella
3- Il Gaffiere parla concitatamente in difesa di Frodo (con la stessa presa larga di prima) "Il signor Frodo è proprio un giovine a modo. Suo padre, Drogo Baggins, sposò la signora Primula Brandibuck, e credetemi, sul loro conto non ci fu mai niente da dire sino a che non morirono annegati". A questo punto interviene il Mugnaio con il dovuto primo piano, e dice "C'è chi dice che fu Primula a spingere suo marito, e questi se la tirò appresso. E non mi stupirei affatto se ciò fosse vero; lo dico sempre, i Bucklandesi sono gente strana che abita la riva sbagliata del Fiume"
2- Primo piano di Merry che appoggia una casa pesante. Bilbo non inquadrato gli risponde "Grazie tante Merriardoc Brandibuck. Se riuscissi nell'impresa di svegliare quel poltrone di Peregrino Tuc, te ne sarai grato in eterno" Primo piano di Pipino che russa beatamente appoggiato ad un tavolinetto.
1- Gandalf che passa ponte di Lungacque, e prese di svariati Hobbit che ne seguono il percorso con lo sguardo.
3- Primo piano del Gaffiere infuriato che risponde "Non dovresti fare caso a tutto ciò che ti dicono, Sabbioso. Altrimenti dovrei credere, come si dice, che c'è tra noi chi non offrirebbe un bicchiere di vino ad un'amico anche se ne avesse le cantine piene". E' Sabbiso quindi risponde " Dì quel che vuoi, Giardiniere, Ma nessuno qui può negare che casa Beggins sia divenuta un posto equivoco, losco direi, da quando Bilbo Baggins 60 anni fa partì inaspettatamente per ritornare ancora più inatteso, con un tesoro, si racconta, da empirci tutta la collina. Nani hanno preso a gironzolare per la Contea, e il signor Baggins si è messo a frequentare persino gli elfi, bah degli elfi!, Per non parlare poi di quel prestigiatore, quel Gandalf"
1- Presa larga di bambini che corrono dietro a Gandalf al tramonto urlando "G, come Grandioso!" e "I fuochi d'artificio! "
3- Altra presa ravvicinata del Gaffiere che dice << Sembrate conoscere casa Baggins meglio di me, Sabbioso, meglio del mio Sam oserei dire. Eppure è lui il maggiore esperto in materia, e da quel che mi dice, il signor Bilbo E' e Resta un gentilhobbit! Gli ha persino insegnato a leggere al mio ragazzo, senza cattive intenzioni bene inteso, e si interessa continuamente ai progressi del suo giardino. Certo, quel testone parla troppo spesso di elfi e draghi. elfi e draghi? gli dico io, Cavoli e patate fanno per te!...Samvise, non ti impicciare in affari dei tuoi superiori o ti capiteranno guai a non finire"
2- Presa della finestra di casa Baggins (dall'interno), con Bilbo che urla "Mastro e, se abbandoni per un istante le anemoni non ne cadrà il mondo. Vieni a darci una mano ragazzo!" La testa di Sam spunta dalla finestra e balbetta " Si, sub, subito , signor Bilbo". PUNTO 2
1- Ultima larga presa dell'esterno della taverna con la gente che fuoriesce. Il Gaffiere uscendo dice "In ogni caso il signor Bilbo ed il signor Frodo festeggeranno il compleanno il 22 Settembre, l'uno 111 anni, un' età ragguardevole, e l'altro 33, finalmente un uomo in tutto e per tutto. Sarà la festa più sontuosa mai festeggiata nella Contea, e poi mi direte cosa ne pensate dei Baggins di via Saccoforino!"
2- Bilbo preso di spalle accompagna gli amici fuori e dice "Grazie a tutti, cugini ed amici miei. Vi prometto che ne sarà valsa la pena, o non mi chiamo più Bilbo Baggins". Quindi l'Hobbit si lascia cadere su una sedia a dondolo e poco dopo sente bussare. Fa uno sguardo sbigottito, come se si fosse appena ricordato una cosa importantissima, e corre ad aprire. La scena viene presa all'inizio in maniera ampia e statica (come al solito), con i due personaggi visti di lato. Quindi tutto sarà identico al primo incontro tra FRODO e Gandalf (una delle parti meglio riuscite del film a mio avvisto), con l'unica differenza che Gandalf starà in piedi di fronte all'uscio e non sul carretto. (stesse battute e stesse prese).
2- La scena passerà a dentro, dove i due amici discuteranno fumando di fronte al camino (altra presa larga). Gandalf dice "Allora, vecchio amico, come sta quel birbante di tuo cugino Frodo?" e Bilbo risponde (con un primo piano) "Meravigliosamente, è molto cresciuto sai.? Ora tuttavia sta riposando, è stato una giornata dura per lui". Gandalf quindi dice (sempre a presa larga) "gli è l'hai detto?" e Bilbo risponde di spalle " Certamente, è un giovane sveglio, un Baggins!"
Gandalf (sempre a presa larga) "E' così hai deciso di seguire il tuo piano?" e Bilbo " Ho preso questa decisione mesi fa, e non cambierò idea". Gandalf in primo piano con un espressione che si va indurendo " Molto bene, Bilbo Baggins. Attieniti pure al piano, a TUTTO il piano però, ed ogni cosa andrà per il meglio". Bilbo (sempre in primo piano) che dice fiero e spavaldo << Oh, certo che lo farò! E farò anche un piccolo scherzo". Gandalf allora ritorna gioviale e dice sorridendo "Mi domando chi riderà !"


Sequenza 2

La seconda parte di questo nostro soggetto, per forza di cose dovrà riferirsi a la Festa tanto attesa, una evento, a mio avviso, decisamente mal resa nel film di PJ se si eccettua la parte finale di questa(il discorso di Bilbo). A riguardo della detta sarò, più prodigo di plagi che altrove, sempre e comunque nei limiti della linea data sino ora al soggetto. Eccovi le mie idee a riguardo

MUSICA- Anche in questo caso l'accompagnamento più adatto è indubbiamente un brano di influenza gaelica; Una ballata che aumenti di ritmo in crescendo sino al PUNTO1, che prosegua con un finale arpeggiato e malinconico in accompagnamento ai fuochi d'artificio, per poi acquisire una ritmica piacevole alle prime battute del discorso di Bilbo (PUNTO2), e chiudere con il ripetersi del detto arpeggio malinconico. (PUNTO£)

SEQUENZA- Le prime prese saranno vere e proprie panoramiche dello spiazzo della festa in cui svetterà il grande albero di quercia. Queste avranno il fine di mostrare l'immensa fila di Hobbit accolti da Bilbo. Alla detta prese si alternerà una serie di primi piani nei quali Bilbo sarà colto nelle operazioni di commiato.
1- " Il buon vecchio Grassotto Bolgeri!, Quanto tempo vecchio birbante? Ecco, questo è per te". Grassotto " Bilbo Baggins, questo è senza dubbio il più bel Mathon che abbia mai visto. Sarà esposto alla vista di tutti, così, magari, un giorno qualche anziano ne rammenterà la funzione"
2- " Oh! i miei cari parenti Sackville-Baggins. Prendi quest'ombrello Lobelia, ma sappi che domani avrai un'altra sorpresa". Lobelia ringhia qualcosa e si trascina appresso Loto.
3- "Artemisio Tronfipiedi? Ma non ti avevo già accolto? Bah, tutta colpa della vecchiaia, non ci far caso. Prendi questo è accomodati". Artemisio allontanandosi " E questo è il terzo regalo oggi, sia benedetta la generosità dei Baggins "

A seguito vi sarà una serie di prese larghe delle tavolate a varie ore del giorno (tipo gli studi di illuminazione di Monet) accompagnati da un'alternanza di primi piani che mostrano la stoica voracità degli Hobbit. La detta sequenza non supererà i 20 secondi, acciò, è perfettamente inutile che ne descriva i vari primi piani. L'unico degno di attenzione è quello in cui Bilbo accennerà all'episodio dei tre troll (che ho intenzione di far rivedere in seguito), dicendo
" Sapete, tutte queste pietanze mi ricordano quella volta in cui tre immensi Troll si misero a discutere su come cucinarci), la scena sfumerà, quindi " E d'un subito giunse l'alba e Bam!, al posto di tre troll erano tre statue mal ridotte". Un'altro Hobbit allora interverrà sottovoce dicendo " Sempre queste storie per nulla a modo, che non interessano a nessuno"

Segue il momento culminante della festa (e anche quello musicalmente più sfrenato), primi piani di Nani violinisti e Hobbit ballerini, nonché prese larghe di immensi cerchi di Hobbit che si lanciano in vecchie ballata. In uno dei detti primi piani Rosie si rivolgerà ad un impacciato Sam
" Samvise Gamgee, mi concedi l'onore di questo ballo" e Sam " Con, con molto piacere, singorina Cotton". PUNTO 1

A questo punto una prima esplosione di fuochi d'artificio, un volo di cigni argentei, attirerà l'attenzione di tutti (spezzando tra l'altro il ritmo dell'accompagnamento musicale e della sequenza in genere). A seguire una presa di un cielo meravigliosamente stellato, in cui si possa ammirare la poeticità (a mio avviso molto marcate nelle descrizioni tolkeniane) oltre che la bellezza dei fuochi di Gandalf (tra l'altro il malinconico arpeggiare della colonna sonora dovrebbe essere un perfetto sostegno alla scena). Dopo i cigni dovrebbe infatti toccare all'immagine degli alberi di Lothorien (almeno così credo io) che lo stregone riproduce con tronchi fumosi e foglie incandescenti. In ultimo, sarà il turno della sorpresa del drago, che sarà seguita da una presa così stretta che solo alla fine si vedranno gli Hobbit stesi a terra terrorizzati, e Gandalf, preso in primo piano, sogghignerà " Hai apprezzato l'omaggio alle tue avventure, vecchio amico?". (PUNTO2)
Per ciò che concerne il discorso di commiato, lascerei tutto invariato eccetto due particolari. Durante le battute iniziali preferirei una presa di spalle del vecchio Hobbit e ad una certa distanza da questo, di modo che siano più visibili le reazioni dei suoi concittadini. Dal famoso complimento che solo Gandalf riesce a cogliere in poi, lascerei tutto invariato, ad eccezione di qualche istante in cui Frodo viene preso in rallenty (PUNTO 3) dire addio a Bilbo con un malinconico sguardo (la musica deve essere particolarmente insistente nella detta scena)

Sequenza 3

La terza sequenza tratterà dell'ultimo dialogo tra Gandalf e Bilbo prima della partenza. Credo che PJ abbia fatto un discreto lavoro a riguardo, ma in ogni caso mi è parso opportuno aggiungere e modificare una considerevole dose di dettagli; ecco la mia interpretazione dell'accaduto.

NOTA: La detta sequenza sarà in gran parte priva di accompagnamento musicale, questo interverrà solo in corrispondenza del "canto della via" di Bilbo ( PUNTO1) e aggiungerà qualche accento isolato alle ultime scene della sequenza (PUNTO2).

- La prima serie di prese saranno inquadrature strette di tutti gli oggetti che Bilbo sta frettolosamente raccogliendo per la partenza.
-Dietro Bilbo si staglierà improvvisamente la sagoma di Gandalf presa dal basso vesso verso l'alto. Lo Hobbit, nonostante la sorpresa, si volterà e con fare gioviale dirà allo stregone " Ciao, stavo proprio pensando che saresti venuto a salutarmi".
- La presa diverrà ora larga nel tentativo di fare notare vieppiù, l'accoglienza di casa Baggins. Gandalf sedendosi risponderà ironicamente " Sono contento di trovarti finalmente visibile. Suppongo tu sia convinto che il tuo piano sia riuscito meravigliosamente". Bilbo sempre più allegro risponderà " Già, proprio così. Malgrado quel lampo che mi ha quasi fatto trasalire. Una tua aggiunta suppongo".
- Gandalf preso in primo piano risponderà serio "Saggiamente, vecchio amico, sei riuscito a tenere nascosto il tuo Anello per così tanto tempo. Mi è sembrato il caso di dare ai tuoi ospiti una spiegazione alla tua sparizione più... alla loro portata". Quindi Bilbo in primo piano dirà gioviale " E rischiare di rovinarmi lo scherzo? Sei un impertinente ficcanaso. Ma probabilmente sai meglio di me ciò che si deve fare. Come al solito".
- La presa tornerà larga e Gandalf dirà " Solo quelle rare volte che so' qualcosa, Bilbo. Questa, credo sia una di quelle rare occasioni, e suppongo, inoltre, di conoscere la tua meta".
- Primo piano di Bilbo che farà un lungo discorso " Certo che la conosci.
Come sai sento proprio il bisogno di una vacanza, una lunga e piacevole vacanza, una vacanza senza ritorno. Sono vecchio Gandalf! Non dimostro i miei anni, ma sto incominciando a sentirmi un peso in fondo al cuore. E poi dicono che mi mantengo bene!" " Mi sento tutto magro, teso, come il burro spalmato su troppo pane. Non so se mi spiego… Non è una cosa normale! Avrò bisogno di cambiare aria o roba simile".
- Gandalf in primo piano " Hai ragione vecchio amico, non credo che sia normale. Il tuo piano dopo tutto sembra essere il migliore".
- La presa torna larga e Bilbo continua il suo discorso " Lo è di certo…E poi voglio rivedere le Montagne Gandalf, le Montagne. Aria pura e nessun parente che bussa alla porta; quindi troverò un posto in cui riposare e finire il mio libro", primo piano di Bilbo "Ho pensato ad una conclusione, sai? E visse felice e contento sino alla fine dei suoi giorni".
- Presa larga della stanza con Gandalf che si alza e risponde " E' una splendida conclusione Bilbo, anche se dubito che qualcuno la leggerà mai" e i due rideranno di cuore. Quindi Bilbo interverrà "Darai una mano a Frodo, vero? Sarebbe venuto con me, anzi me l'ha persino chiesto prima della festa. Ma in fondo al cuore è ancora innamorato della Contea, dei suoi campi e dei suoi ruscelli, ed è giusto che sia così. Naturalmente ho lasciato tutto nelle sue mani, e il ragazzo avrà bisogno di un po' d'aiuto, specialmente i primi tempi".
-Gandalf, sempre a presa larga, risponderà " Darò ognuna delle mie mani a Frodo, ogni volta che non le dovrò usare altrimenti". Quindi un primo piano lo coglierà in una dura espressione " Mai sei proprio sicuro di avergli lasciato TUTTO, Bilbo? Dov'è l'Anello?"
- Lo Hobbit preso di spalle balbetterà " Se lo vuoi sapere è là, là su camino...Anzi, no, ce l'ho ancora in tasca!". Poi aggiungerà tra sé e sé " Si, perché no, in fondo mi è caro"
- La scena tornerà a presa larga con i due interlocutori agli estremi della stanza. Gandalf fissa le spalle curve di Bilbo e dice " Credo che sia meglio che lo lasci, che te ne liberi".
- Bilbo in primo piano si volterà di scatto e dirà con voce aspra " Perché dovrei? E perché ti impicci proprio del mio anello? È mio, è venuto da me."
- La presa tornerà larga, e Gandalf risponderà calmo " Mi sono sempre interessato all'anello che riportasti dal tuo viaggio poiché è... magico, ed al mondo vi è poco di magico che possa essere trattato con leggerezza. Non è tuttavia il caso di arrabbiarsi, Bilbo".
Altro primo piano di Bilbo che sbraiterà " Se sono arrabbiato è unicamente colpa tua! E' mio ti dico, il mio Tesoro." Gandalf, stavolta preso in primo piano e dal basso verso l'alto, interverrà preoccupato "Qualcuno prima di te l'ha già chiamato così".
- Bilbo, sempre preso in primo piano, urlerà " E ora sono io a chiamarlo così! vada al diavolo Gollum. Se lo desideri per te dillo apertamente e non cercare scuse!". Quindi una presa stretta mostrerà la mano dello Hobbit avvinghiata all'elsa. Poi un primo piano di Gandalf che tuonerà " Bilbo Baggins!", segue una presa larga che accentua la differenza di stazza tra i due e mostra l'immensa ombra di Gandalf sovrastare il piccolo Hobbit che, spalle al muro, stringe la sua spada " Se ti azzardi a ripeterlo conoscerai la collera di Gandalf il Grigio!". Quindi lo stregone avanza aggiungendo " Non ti accorgi che ogni tua parola dimostra che sei quasi assoggettato all'Anello? Liberatene ora!"
- Appena lo stregone sarà a pochi passi dallo Hobbit un primo piano di Gandalf lo vedrà dire con fare dolce" Non sto cercando di derubarti, vecchio amico, ma di aiutarti come sempre ho fatto". Una presa stretta mostra Bilbo allentare la presa dall'elsa, quindi un primo piano lo vede asciugarsi gli occhi e dire " Mi dispiace, ma mi sentivo così strano. Mi dispiace".
- Un'ultima presa larga mostra la stanza libera dall'immensa ombra di Gandalf, con i due amici che si abbracciano affettuosamente.
- A questo punto la presa diverrà esterna, anzi semi esterna, visto che saranno intuibili i cardini della porta, con Gandalf preso di spalle che guarda allontanare l'amico Hobbit che diviene sempre più piccolo cantando la canzone della via con il debito accompagnamento sonoro ( Quante strofe si odono è improprio deciderlo ora) (PUNTO1). Nota: Insieme a Bilbo ci saranno dei Nani
- L'accompagnamento andrà scemando in congruenza con la successiva inquadratura, una presa larga di Gandalf che fuma di fronte al camino mugugnando qualcosa.
Segue un flash back del momento in cui lo stregone tocca l'anello (con apparizione dell'occhio), ed in cui si odono le rabbiose parole di Bilbo.
- Quindi un'ultima presa in primo piano di Gandalf cambia fuoco concentrandosi sull'immagine di Frodo che entrando chiede " Se n’è andato veramente?"
- La scena passa senza soluzione di continuità a una presa esterna di casa Baggins a giorno dove si ode un urlo
" AH! da non credere! Ho atteso 70 anni per dei cucchiaini che avevo già per metà. Frodo Baggins! Ti prometto che non finirà in questa maniera, o non mi chiamo più Lobelia Sackville-Baggins. Andiamo Loto!" (PUNTO 2).
- Quindi un altra presa esterna mostra il viottolo a serpentina dell'abitazione percorso velocemente dai due Hobbit che urtano Gandalf al loro passaggio.
- L'inquadratura diviene interna con un primo piano di Frodo abbandonato sulla sedia a dondolo. Si ode bussare sino a che Gandalf dice scherzosamente " Se non apri, Frodo, scaravento la porta attraverso tutta la caverna sino all'ultimo lato della collina".
- Seguono un primo piano di Frodo che si scuote e corre ad aprire visto di spalle con lo stregone che lo sovrasta. Lo Hobbit preso in primo piano aggiunge " Mi dispiace, ma ti credevo Lobelia", e Gandalf "Allora sei perdonato, l'ho vista scendere il viottolo con una faccia da fare accapponare il latte appena munto". Per ultimo Frodo sempre preso in primo piano aggiunge " Quella stessa faccia ce l'ho avuta di fronte un attimo prima, e credimi, Gandalf, stavo quasi per infilarmi l'anello di Bilbo".
- Gandalf risponde sull'orlo dell'ira " Non ti azzardare nemmeno a dire cose del genere! Sii cauto con l'Anello. È proprio a tal proposito che sono venuto a dirti queste ultime parole". Dopo il primo sussulto di ira la telecamera prende i due interlocutori lateralmente facendone apprezzare la differenza di stazza.
- Poi un altro primo piano mostra Gandalf che dice " Mio caro Hobbit, sii accorto con questo anello, vi è in lui più di quanto appaia". F " Sei molto misterioso Gandalf, ma seguirò il tuo consiglio anche se non lo comprendo appieno". G " Neanche io comprendo, Frodo, ed è per questo che partirò subito".
- Un presa larga mostra lo stregone che abbraccia Frodo mentre questo balbetta " Credevo che restassi". Quindi un'ultima presa mostra Gandalf ergersi sopra Frodo visto di spalle (in rallenty), dire solennemente " Custodisci l'Anello Frodo", per poi chiudere la porta dietro di sé e sparire.
- A sfondo nero apparirà la scritta "Diciassette anni dopo".

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-10-2002 19:37
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Meldon

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con dol_amroth
Registrato il:
06-08-2002
Località:
Latina
Post:
60
Visto che ho dispensato a lungo questo sito dalla mia (inutile) presenza, volevo prestarmi a risp. al progetto (interessante) di riscrivere il soggetto (c'è diff. con la sceneggiatura? boh). Comunque il progett è ambizioso e porterà via un sacco di tempo, ma ne vale la pena se trovate qualcuno da prestarvi a forndo perduto 2-300 mln di Euro... Scherzi a parte (ma anche Paperissima) l'idea è buona, anzi, geniele, come avrebbe detto il lino banfi dei tempi migliori. Devo dire la verità a volte mi è venuto da tirare le orecchie a PJ per il film. Una cosa su tutte, LA SPADA DI ARAGORN!!! Perchà non ci sono riferimenti che la sua è la spada che fu rotta, la spada di Elendil!?!?! E' un punto chiave!! Anzi, già dalla locanda, si vede Aragorn che quando spinge Frodo su per le scale, che ha alla cinta un bello spadone... per non dire poi (vabbè ormai l'ho detta) di quando la sfodera davanti a Sam. Ma non aveva solo l'elsa? I dialoghi, o i diacoli, come avrebbe detti l'abatantuono dei tempi migliori, sono un po' ristretti, concentrati, di poco respire se posso permettermi l'osservazione, ma sono sicuro che è una defezione causata dallo spazio, cioè non dallo Spazio... materia interstellare ecc... ma dallo spazio della pagina, cioè non potevate scrivere TUTTO, o no? Nelle vostre menti il tutto sarà più formato, più... Amalgamato. CMQ se avrete altre parti sul Forum, io e il giudice Santilicheri li leggeremo volentieri.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-10-2002 22:40
  • clicca oer vedere il profilo di 1865
  • Cerca altri post di Meldon
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Finalmente ho potuto rimettermi a lavoro.
Ecco un primo e incompleto abozzo della nuova sequenza. Serve solo a rendere l'idea di come sarà una volta compiuta, ma a mio parere, lo fa egregiamente. Mi raccomando, attendo i vostri commenti.


Parte Seconda
La fine della presente frazione del soggetto è difficilmente inquadrabile, non presentando, come i fan certamente sapranno, una palese discriminante cronologica. Anche in questo caso la soluzione migliore sembra essere quella di rifarsi a Tolkien, facendo coincidere il termine del detto spaccato con il termine del secondo capitolo del “La Compagnia dell’Anello”.

Sequenza 1

Comincio con lo smentire immediatamente la mia precedente asserzione a riguardo del riferimento cronologico sul trascorrere dei 17 anni. La presente sequenza avrà inizio al termine della precedente senza soluzione di continuità.

MUSICA- Tutta “l’apertura” dell’accompagnamento musicale dovrà essere retta da un coro di influenza teutonica, atto ad attestare ulteriormente la maestosità di quanto mostrato. Dal PUNTO1 in poi, l’accompagnamento diverrà melanconico ma scorrevole, e continuerà in tal maniera sino agli ultimi fotogrammi della sequenza (PUNTO 2), dove verrà portato a termine da un gradevole arpeggio.

SEQUENZA- La sequenza avrà inizio con il riaprirsi di una porta che mostrerà Gandalf preso di spalle, minuscolo ed insignificante di fronte alla maestosità della biblioteca di Minas Tirith.
- Poi un’alternanza di prese larghe e strette, che mostrano l’insieme ed i dettaglia della splendida costruzione. Insomma, libri, libri e ancora libri. (PUNTO1)

Seguirà un’alternanza di tre scene, come già avvenuto nella primo atto del soggetto. Questa volta le dette saranno: 1- Spezzoni della vita di Frodo che diventa sempre più irrequieto; 2- Immagini di Gandalf che si consuma studiando vecchi testi: 2- Scene al Drago Verde in cui Sam viene preso in giro da Ted Sabbioso ( scusa per accennare ai gradi eventi che affliggono il mondo lontano dalla Contea). L'ultima scena vedrà Sam usciere dall'osteria e recandosi accasa, accorgersi di Frodo e Gandalf che si abracciano dopo il lungo tempo trascorso separati.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 12-10-2002 12:37
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
E speriamo in bene...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 12-10-2002 22:31
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Alundil ha problemi tecnici, cosí mi faccio araldo del suo lavoro


Parte Seconda

Il termine della presente frazione del soggetto è difficilmente inquadrabile, non presentando, come i fan certamente sapranno, una palese discriminante cronologica. Anche in questo caso la soluzione migliore sembra essere quella di rifarsi a Tolkien, facendo coincidere il termine del detto spaccato, con il termine del secondo capitolo del “La Compagnia dell’Anello”.

Sequenza 1

Comincio con lo smentire immediatamente la mia precedente asserzione a riguardo del riferimento cronologico sul trascorrere dei 17 anni. La presente sequenza avrà, perciò, inizio al termine della precedente, senza soluzione di continuità.

MUSICA- Tutta “l’apertura” dell’accompagnamento musicale dovrà essere retta da un coro di influenza teutonica, atto ad attestare ulteriormente la maestosità di quanto mostrato. Dal PUNTO1 in poi, l’accompagnamento diverrà melanconico ma scorrevole, e continuerà in tal maniera sino agli ultimi fotogrammi della sequenza (PUNTO 2), dove verrà concluso da un gradevole arpeggio.

SEQUENZA- La sequenza avrà inizio col riaprirsi di una porta che mostrerà Gandalf preso di spalle, minuscolo ed insignificante di fronte alla maestosità della biblioteca di Minas Tirith.
- Poi un’alternanza di prese larghe e strette, che mostrano l’insieme ed i dettaglia della splendida costruzione. Insomma, libri, libri e ancora libri. Infine la porta si chiude dietro Gandalf (PUNTO1)

Seguirà un’alternanza di tre scene, come già avvenuto nel primo atto del soggetto. Questa volta le dette saranno: 1- Spezzoni della vita di Frodo che diventa sempre più irrequieto; 2- Immagini di Gandalf che si consuma studiando vecchi testi: 3- Scene al Drago Verde in cui Sam viene preso in giro da Ted Sabbioso ( scusa per accennare ai gradi eventi che affliggono il mondo lontano dalla Contea)

1- Primo piano di Frodo invecchiato di 17 anni, seguito da una presa larga dello stesso che vaga per i campi della Contea accompagnato da Merry. Il giovane Brandibuck si rivolgerà (preso in primo piano) a Frodo “ Cugino Frodo. Se non rallenti, in giornata avremo visitato tutti e quattro i Decumani”, poi (questa volta inquadrato a presa larga) urla a Pipino rimasto indietro:
“ Fannullone di un Tuc, sbrigati o ti lasciamo nelle grinfie dei guardiacontea”. Pipino viene preso in primo piano mentre ruba delle mele “ Cugino Merry. Queste adorabili mele se ne avrebbero a male se, un gentilhobbit quale io sono, le lasciasse rovinare al suolo”

2- Primo piano di Gandalf che apprende da volumi antichi e polverosi tutto quello che può sulla storia degli anelli. Una candela gli illuminerà gli occhi stanchi consumandosi gradualmente.

3- Primo piano di Sam che scola una Birra al Drago Verde. Poi con fare solenne inizia a parlare ad alta voce “ Che ve ne pare di quegli enormi uomini-albero di cui si sente chiacchierare nelle brughiere Nord? Mio cugino Al dice di averne visto uno. Dice che pareva un olmo in tutto e per tutto. Non so se mi spiego”. Ted Sabbioso, preso in primo piano, gli risponde “ Dici che era alto come un olmo e pareva proprio un olmo? Allora senza dubbio era un olmo!”. Quindi scoppia un risata generale all’osteria.

1- La sagoma di Frodo, sullo sfondo di uno splendido cielo stellato, viene colta a parlare con un nano (riconoscibile dal cappuccio a punta). Si sente sussurrare “ Lo Scuro Signore” e poi il nano si allontana.

3- Altro primo piano di Sam che, arrossito ed indispettito, continua il suo dibattito “ Credete a me, sta succedendo qualcosa di strano nel mondo esterno. Anche gli elfi…gli elfi prendono ad andarsene sulle coste per poi navigare chissà dove sulle loro navi bianche”. Ted interviene sempre più sprezzante “ E a sentir mia nonna lo hanno sempre fatto”. Quindi scoppia un'altra risata corale.

2- Gandalf continua i suoi studi, mentre la candela si è consumata per metà.

3- Sam, in piedi, visto a presa larga, risponde nervosissimo “ Di quel che vuoi, Sabbioso, Ma io credo ai Luminosi, sono convinto che il signor Bilbo, e forse anche il signor Frodo, ne videro più di uno in vita loro”.

1- Frodo viene preso in primo piano sempre mentre vaga a notte per un boschetto. Poi in lontananza, nella foschia notturna, si intravede una processione di figure luminose appena distinguibili.

3- Sabbioso, preso in primo piano, risponde ridendo “ Ah! Bilbo il Matto e Frodo il fannullone. Se sono queste le tue fonti, Samvise Gangee….”

1- Una nonna racconta una storia alla nipotina di fronte la porta di casa sua, in una notte piovosa in via Saccoforino “E così, Bilbo il Matto, che soleva sparire con un botto e apparire pieno di regali, lasciò la Contea per andare a stare per sempre coi Nani”. La telecamera si sposta e mostra dei nani uscire da Casa Baggins.

3- Sam percorre via Saccoforino preso di spalle, e per la strada mugugna “Un giorno gli farò vedere io a quel Ted Sabbioso” (è sempre la stessa notte piovosa).

2- Gandalf continua a studiare sino a che la candela si consuma definitivamente e resta buio (PUNTO2).

3- La telecamera continua a percorrere via Saccoforino anche dopo che Sam rientra a casa sua, giunta alla finestra di casa Baggins, mostra Gandalf abbracciare Frodo che dice commosso “ Quanto tempo, vecchio amico!”

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 17-10-2002 21:29
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
"Notevole. Veramente notevole..." (cit.)

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 18-10-2002 08:51
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Innanzitutto mi scuso per l’inglorioso ritardo nel rimettermi al lavoro.
Purtroppo, una serie di impegni non indifferenti si stanno accavallando rendendomi difficoltoso il continuo della stesura; ad ogni modo, mi impegno a portare a termine la sequenza contigua nel minor tempo possibile.
Prima di procedere alla stesura, però, necessito del vostro parere riguardo ad una, per così dire, difficoltà tecnica: Durante lo svolgersi del dialogo tra Frodo e Gandalf, lo stregone da fondo a molte delle più belle frasi del libro, anticipando, tra l’altro, il tema della “pietà verso Gollum”.
Se per un romanzo ciò è accettabile, anzi, auspicabile, in un film “appesantirebbe” troppo la sequenza; perciò mi è parso opportuno che si decidesse previamente quali delle dette tematiche inserire nella sequenza.
A mio parere è il caso di limitarsi ad accennare al povero Smeagol, concentrandosi sul concetto del vivere in grandi giorni (Oh Gandalf! Quanto vorrei che tutto ciò non fosse accaduto nei mie giorni..), e sugli apprezzamenti all’ammirevole natura degli Hobbit ( Mio caro Frodo, voi Hobbit siete proprio un popolo eccezionale…)
In ogni caso sono aperto a suggerimenti.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-10-2002 19:16
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Alundil il 22-10-2002 19:16 ha scritto:
Se per un romanzo ciò è accettabile, anzi, auspicabile, in un film “appesantirebbe” troppo la sequenza; perciò mi è parso opportuno che si decidesse previamente quali delle dette tematiche inserire nella sequenza.


Rischierebbe di diventare una sequenza troppo lunga, effettivamente, soprattutto per i non appassionati; se proprio il taglio è da fare, cerchiamo di tenere i pezzi piú indicativi... quelli da te citati mi paiono una buona scelta

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-10-2002 19:53
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Elwing_leaf

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Registrato il:
02-09-2002
Località:
Milano
Post:
555
sono d'accordo con voi...mmmm

"...in quel momento Elwing gli apparve davanti, e brillo una fiamma nell'oscurità; più fulgida e splendente di luce di diamanti era la favilla sulla sua fronte..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 24-10-2002 22:21
  • clicca oer vedere il profilo di 1908
  • Clicca qui per inviare una email a Elwing_leaf
  • Cerca altri post di Elwing_leaf
  • cita questo messaggio

Anvelicëyon

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con ent_alleanza_04
Eldalië Trento - Ered Silivrin
Registrato il:
25-10-2002
Località:
N/A
Post:
1008
ne morirete
Trovo audace riscrivere la sceneggiatura ed alquanto temerario, ma tanto i cappello. Solo non capisco se lo fat perckè quella del film di jackson non vi è piaciuta o solo per mero divertimento.

Cmq spero si noti che chiunque ne volia trarre una sceneggiatura si trovi costretto a dei tagli personali da dare all'opera (con tagli non intendo solo scene eliminate, ma interpretazione degli ambienti e situazioni).

Inoltre...ma non meno importante...la pellicola costa...cercate un produttore con qualche miliardo da perdere....
Tutto questo per spezzare una lancia a favore di Jackson...che per quanti sodi la New Line li abbia dato avrà dovuto far quadrare tutto...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 09:42
  • clicca oer vedere il profilo di 2174
  • Clicca qui per inviare una email a Anvelicëyon
  • Cerca altri post di Anvelicëyon
  • cita questo messaggio

Fíriel Tindómerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Località:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
Effettivamente, PJ ha lavorato con un budget relativamente basso... per cui, nuovamente, tanto di cappello all'omino barbuto...

In ogni caso, almeno altrettanto di cappello ad Alundil per l'impresa titanica...

Firiel Tindomerel

"...ed egli rise, perchè le sue parole erano vuote, e lo sapeva." +++

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 11:22
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Anvelicëyon il 25-10-2002 09:42 ha scritto:
Solo non capisco se lo fat perckè quella del film di jackson non vi è piaciuta o solo per mero divertimento.


Il film è piaciuto, a chi piú, a chi meno; lo riscriviamo per avere la "nostra" versione, sperando che ci accontenti di piú

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 14:46
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Alundil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
31-08-2002
Località:
Torretta
Post:
418
Il bello dello scrivere è proprio questo: nessuno ti verrà mai a dire che non ha abbastanza fondi per pubblicare 2000 paggine
Cmq, stronzatelle a parte, il motivo per cui scrivo è, a grandi linee, quello di tenermi in esercizio, il tutto suffragato da una certa avversione al film di PJ.
Attenzione, con ciò non voglio dire che mi ha fatto schifo, anzi, tutto il contrario. Il punto è che da appassionato di cinema, oltre che di Tolkien, non POSSO considerarlo un grande film!
Pinocchio è un film GRANDIOSO, non Il SdA; e ve lo dice uno che giudica l'opera di Collodi "la peggiore fiabba mai scritta"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 19:19
  • clicca oer vedere il profilo di 1952
  • Cerca altri post di Alundil
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Alundil il 25-10-2002 19:19 ha scritto:
Pinocchio è un film GRANDIOSO, non Il SdA; e ve lo dice uno che giudica l'opera di Collodi "la peggiore fiabba mai scritta"


Devo dire che anche lí mi aspettavo di piú...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 20:21
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Eccovi un'altro pezzo del soggetto, con i complimenti di Alundil


Parte Seconda

Il termine della presente frazione del soggetto è difficilmente inquadrabile, non presentando, come i fan certamente sapranno, una palese discriminante cronologica. Anche in questo caso la soluzione migliore sembra essere quella di rifarsi a Tolkien, facendo coincidere il termine del detto spaccato, con il termine del secondo capitolo del “La Compagnia dell’Anello”.

Sequenza 1

Comincio con lo smentire immediatamente la mia precedente asserzione a riguardo del riferimento cronologico sul trascorrere dei 17 anni. La presente sequenza avrà, perciò, inizio al termine della precedente, senza soluzione di continuità.

MUSICA- Tutta “l’apertura” dell’accompagnamento musicale dovrà essere retta da un coro di influenza teutonica, atto ad attestare ulteriormente la maestosità di quanto mostrato. Dal PUNTO1 in poi, l’accompagnamento diverrà melanconico ma scorrevole, e continuerà in tal maniera sino agli ultimi fotogrammi della sequenza (PUNTO 2), dove verrà concluso da un gradevole arpeggio.

SEQUENZA- La sequenza avrà inizio col riaprirsi di una porta che mostrerà Gandalf preso di spalle, minuscolo ed insignificante di fronte alla maestosità della biblioteca di Minas Tirith.
- Poi un’alternanza di prese larghe e strette, che mostrano l’insieme ed i dettaglia della splendida costruzione. Insomma, libri, libri e ancora libri. Infine la porta si chiuderà dietro Gandalf (PUNTO1)

Seguirà un’alternanza di tre scene, come già avvenuto nel primo atto del soggetto. Questa volta le dette saranno: 1- Spezzoni della vita di Frodo che diventa sempre più irrequieto; 2- Immagini di Gandalf che si consuma studiando vecchi testi: 3- Scene al Drago Verde in cui Sam viene preso in giro da Ted Sabbioso ( scusa per accennare ai gradi eventi che affliggono il mondo, lontano dalla Contea)

1- Primo piano di Frodo invecchiato di 17 anni, seguito da una presa larga dello stesso che vaga per i campi della Contea accompagnato da Merry. Il giovane Brandibuck si rivolgerà (preso in primo piano) a Frodo “ Cugino Frodo. Se non rallenti, in giornata avremo visitato tutti e quattro i Decumani”, poi (questa volta inquadrato a presa larga) Merry urla a Pipino rimasto indietro:
“ Fannullone di un Tuc, sbrigati o ti lasciamo nelle grinfie dei guardiacontea”. Pipino viene preso in primo piano mentre ruba delle mele “ Cugino Merry. Queste adorabili mele se ne avrebbero a male se, un gentilhobbit quale io sono, le lasciasse rovinare al suolo”

2- Primo piano di Gandalf che apprende da volumi antichi e polverosi tutto quello che può sulla storia degli anelli. Una candela gli illuminerà gli occhi stanchi consumandosi gradualmente.

3- Primo piano di Sam che scola una Birra al Drago Verde. Poi con fare solenne inizia a parlare ad alta voce “ Che ve ne pare di quegli enormi uomini-albero di cui si sente chiacchierare nelle brughiere Nord? Mio cugino Al dice di averne visto uno. Dice che pareva un olmo in tutto e per tutto. Non so se mi spiego”. Ted Sabbioso, preso in primo piano, gli risponde “ Dici che era alto come un olmo e pareva proprio un olmo? Allora senza dubbio era un olmo!”. Quindi scoppia un risata generale all’osteria.

1- La sagoma di Frodo, sullo sfondo di uno splendido cielo stellato, viene colta a parlare con un nano (riconoscibile dal cappuccio a punta). Si sente sussurrare “ Lo Scuro Signore” e poi il nano si allontana.

3- Altro primo piano di Sam che, arrossito ed indispettito, continua il suo dibattito “ Credete a me, sta succedendo qualcosa di strano nel mondo esterno. Anche gli elfi...gli elfi prendono ad andarsene sulle coste, per poi navigare chissà dove sulle loro navi bianche”. Ted interviene sempre più sprezzante “ E a sentir mia nonna lo hanno sempre fatto”. Quindi scoppia un'altra risata corale.

2- Gandalf continua i suoi studi, mentre la candela si è consumata per metà.

3- Sam, in piedi, visto a presa larga, risponde nervosissimo “ Di quel che vuoi, Sabbioso, Ma io credo ai Luminosi, sono convinto che il signor Bilbo, e forse anche il signor Frodo, ne videro più di uno in vita loro”.

1- Frodo viene preso in primo piano sempre mentre vaga a notte per un boschetto. Poi in lontananza, nella foschia notturna, si intravede una processione di figure luminose appena distinguibili.

3- Sabbioso, preso in primo piano, risponde ridendo “ Ah! Bilbo il Matto e Frodo il fannullone. Se sono queste le tue fonti, Samvise Gangee....”

1- in una notte piovosa in via Saccoforino una nonna racconta una storia alla nipotina di fronte la porta di casa sua, “E così, Bilbo il Matto, che soleva sparire con un botto e apparire pieno di regali, lasciò la Contea per andare a stare per sempre coi Nani”. La telecamera si sposta e mostra dei nani uscire da Casa Baggins.

3- Sam percorre via Saccoforino preso di spalle, e per la strada mugugna “Un giorno gli farò vedere io a quel Ted Sabbioso” (è sempre la stessa notte piovosa).

2- Gandalf continua a studiare sino a che la candela si consuma definitivamente e resta buio (PUNTO2).

3- La telecamera continua a percorrere via Saccoforino anche dopo che Sam rientra a casa sua, giunta alla finestra di casa Baggins, mostra Gandalf abbracciare Frodo che dice commosso “ Quanto tempo, vecchio amico!”

Sequenza 2

Finalmente mi trovo di fronte alla sequenza più importanti del primo atto, il momento culminante di tutta la parte iniziale dell’opera; il dialogo tra Frodo e Gandalf, dove molto delle storia dell’Anello viene esposto, e dove gran parte delle più belle frasi del libro vengono pronunciate. Come ho già detto in un precedente messaggio, si è reso necessario operare dei tagli, anzi, più che tagli, posticipi, al fine di non “appesantire” eccessivamente la sequenza, che, finanche a rimaneggiamenti compiuti, straripa di concetti importantissimi. Spero che le scelte da me operate soddisfino i più.

SEQUENZA- La sequenza ha inizio con una presa larga di Frodo e Gandalf che siedono uno di fronte all’altro ai due estremi di un tavolo; lo stregone fuma.
- Il silenzio viene interrotto da Frodo che, sempre a presa larga, dirà: “ Ieri sera hai incominciato a raccontare di strane cose sul mio anello, poi ti sei interrotto dicendo che era meglio parlarne alla calda luce del giorno. Se è pericoloso come dici, in che modo lo è?”.
- Un primo piano di Gandalf lo mostra preoccupato rispondere “ In molti modi..” “ Tempo addietro, caro Frodo, un’era del mondo fa’, furono forgiati molti anelli, anelli che voi chiamereste magici. Alcuni di questi, i Grandi Anelli, non sono fatti per mani mortali. Colui che li possiede non muore, ma non cresce ed arricchisce la propria vita, perdura semplicemente. E se lo adopera spesso, sbiadisce sino ad essere solo un’ombra che vaga al crepuscolo!”
- Primo piano di Frodo che terrorizzato chiede “ Spaventoso” “E da quando conosci tutto ciò?”
- Gandalf, in primo piano, risponde contrariato “ Conosco? Io ho conosciuto cose che solo ai più Saggi sono state svelate! Eppure ancora non conosco di questo anello” “ Un ultima prova ed allora si che conoscerei ....su, Frodo, dammi l’Anello”
- Presa stretta delle titubanti mani di Frodo che consegnano l’Anello a Gandalf. Lo stregone getta di impulso tra le fiamme il monile, ed un primo piano mostra Frodo che quasi trasale. Gandalf trattiene il suo amico e prende lentamente le tenaglie per cogliere l’Anello.
- Frodo è preso in primo piano con lo sguardo sbigottito e con le mani tese verso il fuoco. Poi lo stregone dice “ E completamente freddo” è lo appoggia sul palmo dello Hobbit con una presa chiusa che segue tutta l’azione.
- L’inquadratura torna larga, e Gandalf, preso di spalle, chiede “ Vedi niente?”
- Presa chiusa dell’Anello mentre compaiono i segni elfici. La voce di Frodo risponde “ No...anzi, aspetta! Vedo dei segni sottili come di fuoco, credo sia elfico, ma non lo riesco a leggerlo”
- Presa stretta di Gandalf visto di spalle “ Pochi oggi ne sono capaci. Le lettere sono elfiche, ma la lingua è quella di Mordor che non pronunzierò qui.” Quindi un primo piano mostra lo stregone chiudere gli occhi sconsolato ed aggiunge “Nella lingua corrente è detto: un’anello per domarli, un anello per trovarli- Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli” .
- Un’altra presa larga della stanza va svanendo mentre Gandalf continua “ Sono due strofe di un antico poema di tradizione elfica, composto al tempo in cui Sauron, il nemico delle genti, si mostrava amico degli immortali”

- A questo punto ha inizio una carrellata di prese che si accompagnano alle strofe del poema.

- Tre anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende: Una presa stretta di due occhi grigi e luminosi ( Gil-Galad). Poi una presa larga del mare imperlato da uno splendido cielo stellato in cui spicca la Stella di Eärendil. Su di un promontorio, di spalle, tre “statue” si stagliano contro la scuro mare, immobili ed inalterabili, estranee a tutto ciò che li circonda (e con ciò intendo dire che il buio non li oscurerà, ma, nonostante ciò, non sembreranno delle lampadine da 1000 wt come nel film di PJ)
- Sette ai principi dei Nani nelle lor rocche di pietra: Un cerchio di sette figure curve, quasi ingobbite, batteranno ritmicamente i loro martelli attorno ad un’immensa fucina che illumina fiocamente un immenso, austero, quasi severo, salone di pietra. Poi una presa chiusa mostra un ultimo di martello.
- Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende: Una presa larga di una sala del trono, mostra un sovrano in posizione contemplativa. Poi un primo piano ne mostrerà il viso assorto, e a quel punto la camera scorrerà orizzontalmente mostrando altri otto volti di re, i quali gradualmente divengono sempre più scarni e spettrali.
- Uno per lo Scuro Sire chiuso nella reggia tetra: Una presa, dall’alto verso il basso, mostra la fortezza di Barad-dûr, nera ed imponente, con alla sommità un punto rosso luminoso.
-Nella terra di Mordor, ove l’ombra tetra scende: Panoramica dell’ Orduin che erutta lapilli e vapori in tutta la sua maestà.
- Un Anello per domarli, Un anello per trovarli, Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli: Presa stretta di una mano nera che porta L’Anello, la mano si accede come fosse fatta di braci roventi, e sull’Anello compaiono dei caratteri elfici. La scena si oscura ma le rune eriadoriane permangono a fuoco contro lo sfondo nero.
- Nella Terra di Mordor, ove l’ombra cupa scende: Un ultima panoramica degli Ephel Dùath con un punto rosso che si intravede all’orizzonte. Poi la scena si fa scura ma il punto rosso permane pochi secondi.

Quindi Gandalf riprende a narrare in prosa, ed immagini di guerra accompagnano il suo racconto...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 25-10-2002 20:25
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23029
Eccovene un'altra parte; fatevi avanti con i commenti, ogni aiuto è ben gradito! Io cecherò di trovare al piú presto il tempo per leggere il tutto e commentare...

Assedio di Barad-dûr

Così Sauron, lo Scuro Signore, ingannò gli elfi e dichiarò guerra a tutte le genti della Terra di Mezzo. Ma i Tre, i più potenti tra i Grandi Anelli, nella cui creazione Sauron non ebbe parte,
furono nascosti, ed un’Ultima Alleanza tra uomini ed elfi si oppose al Nero Nemico.
A quel tempo gli elfi erano più potenti che non oggi, e grandi eroi presero parte a quegli eventi. Gil-Galad, l’ultimo degli Alti Sovrani d’Occidente, andò alla guerra, Elrond Mezz’elfo e Glorfindel Chioma d’oro erano al suo fianco . Gli uomini di Numenor, molti dei quali mai asservirono Sauron, accorsero da oltre mare guidati da Elendil l’alto, e con lui i suoi figli Isildur ed Anarion. Sette anni durò la guerra e a caro prezzo fu vinta, ché Anarion perì nella assedio di Barad-dûr, e quando Sauron in persona uscì a dare battaglia, Elendil e Gil-Galad lo abbatterono a prezzo della vita…

Le scene che commenta il presente monologo sono le seguenti:

-Una immensa presa delle “brulicanti legioni di orchi” in marcia. Al loro seguito vi è anche un certo numero “grandi creature”, ed alle loro spalle brilla l’Occhio di Barad-dûr
- Una presa larga dei due eserciti dell’Alleanza che si incontrano ad Amon Sûl (gli elfi bianco vestiti ed i Numeroneani in livrea nera). Gli stendardi al vento devono essere ciò di maggiormente impressiona. Elendil (a presa larga) porge omaggio a Gil-Galad, quindi i due si salutano affettuosamente (con il Noldor preso da dietro), per un istante l’elmo del re elfo splende di luce bianca.
- Orduin erutta in tutta la sua maestà
- Gli arcieri Numeroneani, comandati da Anarion, puntano i loro archi al cielo ed una pioggia mortale, seguita nella sua parabola dalla telecamera, cade sugli orchi alla carica (tra di loro vi è un drago del freddo che viene ferito ma continua la marcia).
- Glorfindel guida la cavalleria in uno spettacolare attacco dove i lancieri sfondano le linee nemiche, mentre due ali di arcieri a cavallo si allargano in una geometria perfetta, massacrando così i fianchi dello schieramento avversario. Durante tutto lo scontro gli elfi cantano, ma in maniera lamentosa e malinconica (Glorfindel in persona abbatte un immenso Vagabondo infrangendo la sua lancia).
- Numeronani ed Orchi si caricano a vicenda; Isildur è in prima linea al fianco del padre. Segue una serie di prese strette del massacro.
- Elrond comanda la prima fila di lancieri elfi in una scena simile a quella del film di PJ (gli elfi cantano ancora). Le differenze stanno nel fatto che gli orchi sono cavalcatori di lupi, e che gli arcieri delle retrovie abbandoneranno gli archi dopo un primo attacco, circondano così le file nemiche armati di spade lucenti.
- Isildur abbatte con grande foga un Vagabondo, ma crolla a terra durante il combattimento. (Da questo momento in poi le scene sono in rallenty). Un primo piano lo coglie mentre si pulisce gli occhi dal sangue e si accorge del fratello che giace, insieme a molti dei suoi, inerme al fianco del drago caduto.
- Elrond abbatte una serie di cavalcatori di lupi, ed ogni ferita insozza profondamente la sua bianca tunica. Il mezz’elfo si ferma a riprendere fiato fissando vacuamente le sue vesti non più bianche.
- Elendil carica a fondo abbattendo i suoi ultimi nemici, quindi crolla in ginocchio con il viso a pochi centimetri da quello di un elfo trucidato. (le tre scene appena descritte sono intervallate da scontri di minore importanza ma particolarmente cruenti)
- Un quadrato di elfi avanza (prima preso dall’alto, poi in primo piano), subito viene dato l’alto, e Gil-Galad si allontana dalle sue file abbattendo con grazia inumana chi gli si para dinnanzi (le sue armi, le sue vesti, il suo vessillo, sono immacolati). Il solo Elrond gli fa da seguito mentre gli si affiancano Elendil ed Isildur (la scena è presa larga per mostrare il vuoto intorno a loro).
- I sopravvissuti tra gli Orchi esultano battendo le armi contro gli scudi e sventolando i loro vessilli….Esce Sauron
- I due sovrani ed il loro ristretto seguito si piantano, piccoli ed insignificanti, al cospetto di Sauron (a mio parere una figura immensa, nera ed ammantata, quasi indefinita. Con un unico occhio fiammeggiante e la mano ritta bruciante come brace. A manca impugna una lancia nera)
- L’Orduin erutta per l’ultima volta
- Isildur piange il corpo di suo padre colto da una presa stretta. Impugna i frammenti di Nalsir e, mentre la successiva presa mostra una fila di elfi guidata da Elrond, che cantando porta via il corpo del proprio signore, fuori fuoco, il re degli uomini stacca il dito dell’Anello con tutta la furia rimastagli in corpo. (l’unico particolare di Sauron che si riesce a cogliere chiaramente è la mano)

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 28-10-2002 22:52
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.076046 - Query: 0.005295 Elaborazione 0.04958 Print 0.00339 Emoticons/Tengwar/Quote 0.002077 © Eldalië.it