Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
e ora?
Pagina 2 di 6. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6
AutorePost
Pagina 2 di 6. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6

Arwen Undòmiel

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elrond
Registrato il:
12-04-2004
Località:
N/A
Post:
87
Io sono una di quelle che in Eldalië c'è arrivata recentemente e anche un po' per caso, ma non ci sono arrivata per moda o perchè il film mi ha fatto perdere la testa e all'improvviso mi sono ritenuta una tolkeniana.

Apprezzo il lavoro di Tolkien da anni e non lo apprezzo per il film di Jackson.

Nonostante questo non mi definisco una tolkeniana perchè, sebbene abbia letto molto del Professore, da quando sono qui mi sono resa conto che ci sono persone che lo conoscono molto meglio di me e che sicuramente si meritano tale titolo. Io ho ancora molta strada da fare......

E' vero, è fastidioso quanto senti dire che qualcuno considera Tolkien e la sua opera solo una moda passeggera ma se devo essere sincera alla fine certi commenti non mi toccano più di tanto perchè io so quanto conta Tolkien per me, quanto conta la sua opera, quanto conta questo sito dove posso trovare un sacco di cose interessanti e, soprattutto, so come è nata in me la passione per il fantasy e per "Il Signore degli Anelli" (e non solo) e so che non è nata per moda o per un film e questo mi basta.

Chi davvero ha passione per certe cose resterà e sarà felice di approfondire le proprie conoscenze, chi non ce l'ha lascerà il forum, lascerà Tolkien ma in fondo cosa c'è di male?

Scusate, forse ho fatto un po' di confusione ma quando ho un sacco di cose da dire poi finisce che mi incasino...
Sorry

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 16-11-2004 11:01
  • clicca oer vedere il profilo di 4539
  • Cerca altri post di Arwen Undòmiel
  • cita questo messaggio

Idril17

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Registrato il:
09-12-2003
Località:
N/A
Post:
244
Arwen Undòmiel il 16-11-2004 11:01 ha scritto:
Io sono una di quelle che in Eldalië c'è arrivata recentemente e anche un po' per caso, ma non ci sono arrivata per moda o perchè il film mi ha fatto perdere la testa e all'improvviso mi sono ritenuta una tolkeniana.

Apprezzo il lavoro di Tolkien da anni e non lo apprezzo per il film di Jackson.

Nonostante questo non mi definisco una tolkeniana perchè, sebbene abbia letto molto del Professore, da quando sono qui mi sono resa conto che ci sono persone che lo conoscono molto meglio di me e che sicuramente si meritano tale titolo. Io ho ancora molta strada da fare......

La stessa cosa vale per me ! A me comunque non interessa che Isda sia una moda passeggera o meno: non mi piace perchè ora piace a tutti o perchè va di moda...mi piace perchè le opere di Tolkien (non solo Isda) mi danno delle sensazioni particolari che nessun altro libro sa darmi! Mi piacciono perchè tutte le volte che le leggo mi emoziono! E se anche adesso Tolkien "passasse di moda" a me piacerebbe comunque!

"Certe cose è meglio intraprenderle che rifiutarle, anche se in loro esito è oscuro"
(Aragorn-"Le Due Torri" JRR Tolkien)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 16-11-2004 12:35
  • clicca oer vedere il profilo di 3981
  • Cerca altri post di Idril17
  • cita questo messaggio

Aragorn Elessar

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con gondor
Registrato il:
20-03-2004
Località:
N/A
Post:
387
Fíriel Tindómerel il 07-11-2004 15:33 ha scritto:
è finita? Deo Gratias.



Particolarmente costruttivo questo intervento. Deve essere sfuggito all'occhio vigile di Mornoncop

Per quanto mi riguarda, ho smesso di voler trasmettere il mio entusiasmo per Arda quando mi sono accorto che la gente non ha in genere tempo e voglia di ascoltare. Quando andai a vedere la compagnia, non avevo mai sentito parlare di Tolkien e del romanzo. Rimasi stupefatto: il film era bellissimo, la storia mi aveva travolto. "E per 2500 anni dell'anello del potere si perse ogni conoscenza" (FOTR). Frase da brivido, mi generò dentro un senso di inquietudine, di infinito (che secondo me è il protagonista vero del mondo di Tolkien) e quando la udii caddi per sempre nel mondo creato dal prof.
Ora che il 10 dicembre l'avventura cinematografica finirà (almeno per ora, ma purtroppo non c'è niente di ufficiale), non dico che mi verrà a mancare qualcosa, ma il mese di gennaio non sarà lo stesso senza l'annuale appuntamento col nuovo film. Uscendo da cinema nel 2002 imprecavo perchè avrei dovuto attendere altri due anni per vedere la storia completa. Ora cerco spesso di ricordare quelle emozioni. E mi emoziono come allora.
Nel frattempo sono arrivati i libri e ho inondato la mente con le informazioni dirette del prof. Li ho divorati. E certamente per me l'avventura nel mondo di Arda non finirà ora, nè mai.
E penso anche che per molti sarà così. Certo, non saranno sfegattati come noi, ma quanti hanno letto il libro spinti dalla visione e dal richiamo del film? (Io sono tra questi ). Non credo che sia stata una moda intellettuale. Solo commerciale. Era ovvio che il film dovesse essere usato per guadagnarci. Il film ha contribuito comunque a far conoscere il libro (anche se è più esatto affermare il contrario), a riaprire il dibattito sul fantasy, a depurare Tolkien dall'uso politico che s'è ne fatto in Italia. Quante persone si sono comprate il dvd? Suppongo molte? E già questo è un buon inizio per non dimenticare, per far si che non sia stato solo il passatempo di tre notti al cinema in tre inverni di inizio millennio.
Di nuovo, non possiamo pretendere che tutti siano tolkieniani doc come noi, e forse è meglio così: non so se lo siamo perchè siamo realmente fuori di testa o abbiamo una rotella in più degli altri. Sono molte le persone che rispettano le idee e le passioni degli altri. E' anche vero che sono in molti coloro che ci giudicano degli sfigati bambinoni ecc. ecc. Personalmente sono stanco, e rattristato, dall'ignoranza che si trova in giro. E soprattutto dalla mancanza di voler ascoltare, non solo sentire, gli altri: per una volta posso di diritto affermare a tutti loro, che non avrò certamente capito tutto su questa "moda", ma qualcosa certamente si. A differenza loro che non sanno andare oltre un "figo quell'effetto speciale..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 16-11-2004 22:42
  • clicca oer vedere il profilo di 4463
  • Cerca altri post di Aragorn Elessar
  • cita questo messaggio

tac74

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldalie.it
Comitato Anti-KEldalie Umbria - Eregion
Registrato il:
20-06-2004
Località:
Amandola (AP)
Post:
584
Anche a me è successo di avere a che fare con alcune persone che si sono appassionate ai Film (che reputo bellissimi, ma Tolkien per me è un'altra cosa) e che, sapendo del mio interesse per la Terra-Di-Mezzo, per due anni mi hanno subissato di domande a vario titolo sulle parentele, sui regni e altre cose; poi, qualche giorno dopo aver visto "Il Ritorno Del Re",.... puff, tutti spariti meno uno che mi ha chiesto di reperirgli materiale riguardante Tolkien: io gli ho fatto un cd con immagini prese da Internet e gli ho dato qualche Indirizzo (compreso quello di Eldalie.it) e, dopo qualche giorno che lo aveva, torna da me e mi dice: "Ma potevi mettere qualche immagine dei Film in più!!!" Gliene ho dette di tutti i colori (in modo scherzoso, naturalmente ) ma mi ha promesso che, dopo aver preso il dvd dell'Extended Version de "Il Ritorno Del Re", per Natale si regalerà la versione illustrata de "Il Signore Degli Anelli". La canzone diceva "Uno su Mille ce la fa", speriamo bene... (almeno uno che sia uno, proprio per non considerarmi un fallito come proselita...)

Per me si va nella città dolente,
per me si va nell'etterno dolore,
per me si va tra la perduta gente.

Giustizia mosse il mio alto fattore:
fecemi la divina podestate,
la somma sapienza e 'l primo amore.

Dinanzi a me non fuor cose create
se non etterne e io etterno duro.
Lasciate ogni speranza, voi ch'intrate.

(Dante Alighieri - La Divina Commedia - Inferno - Canto III - vv. 1-9)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 16-11-2004 23:52
  • cita questo messaggio

Lonolf

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con feanor
Registrato il:
08-05-2004
Località:
Como
Post:
132
Idem qui in comunità: ore a spiegare a uno la differenza tra Sauron, Saruman e Gandalf (lo so, non è una scheggia, ma pazienza), ore a spiegare il film... e poi più nulla. Qualcuno ha letto il libro, uno appena entrato deve essere un appassionato, gli altri.. più nulla. Spero di trovare qualche appassionato in futuro...

Mi da un po' di speranza l'oratorio in cui andavo l'anno scorso: addirittura gente con cui discutere sui passaggi sbagliati del film. Un sogno per un eremita del fantasy come me...

Dove solo i lupi e i draghi osano, io vivo!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 17-11-2004 08:55
  • clicca oer vedere il profilo di 4608
  • Cerca altri post di Lonolf
  • cita questo messaggio

Estel Elessar

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con gondor
Registrato il:
05-01-2003
Località:
Cinisello
Post:
162
Bene, passata la moda, i veri fan del libro rimarranno per sempre!

"All that is gold does not glitter
not all those who wander are lost;
the old that is strong does not wither
deep roots are not reached by the frost."

Estel Elessar

"Aragorn threw back his cloak. The elven-sheath glittered as he grasped it, and the bright blade of Anduril shone like a sudden flame as he swept it out. 'Elendil!'he cried.'I am Aragorn son of Arathorn, and am called Elessar,Dunadan,the heir of Isildur!"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 20-11-2004 15:07
  • clicca oer vedere il profilo di 2430
  • Cerca altri post di Estel Elessar
  • cita questo messaggio

Tar-Anacarnil

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_gilgalad2
Registrato il:
15-05-2002
Località:
N/A
Post:
86
Sin dalla prima visione di TTT di PJ per me qualcosa non andava nell'adattamento cinematografico del libro di Tolkien, una sensazione nata già dopo il primo episodio e che alla conclusione del film é diventata un'affermazione: quel/i film non funziona/no. Mi spiego meglio: a me non "piacciono" in quanto dello spirito del libro poco resta (spirito e non storia dico)... un'opinione direte, un'affermazione indi opinabile... ok io ci metto il carico: "io" ho concluso che nel complesso "tecnicamente" é un brutto film (parlo con un gran minimo di coscienza cinematografica). Se affermo tutto ciò qui non é per ostinazione o per volontà di contraddire l'opinione correnta (che bei film!): questo preambolo mi conduce direttamente al mio intervento nella discussione...
Se moda vi é stata o vi é su SdA di J.R.R.Tolkien "grazie" al/i film, se attenzione ha destato nei confronti di quel fantastico mondo, beh... spero che sia finita o che finisca presto, perché a mio avviso l'opera di PJ non può far altro che arrecar danno all'Opera di JRRT: chi "conosce" quest'ultima forse non ha accusato/accusa/accuserà il colpo... e chi non la conosce? Se non é molto fortunato o pieno di grazia resterà vincolato alla povera "visione" di PJ, a una candida stupefacente retorica sequenza di avventure( o meglio avvenimenti)... e poi?
Sarà la mia una posizione da conservatore... probabilmente é così: permettemi una parabola... se hai un bel terreno creato dalla natura, coi suoi prati, fiori, alberi e torrenti, ma decidi di costruirci un giardino che poi in realtà per un motivo o per un altro non ti soddisfa, e ti ostini a cercare migliorie, e ... infine capisci che era meglio prima ma tornarci é difficile, forse impossibile: non é meglio in principio tenersi il giardino?
Non amo il "progresso" a tutti i costi ciò che il/i film sono rispetto al libro... e ora che ci penso non sono l'unico... C'era una volta un Professore inglese...

Degni del mio imperituro ricordo. J. Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-12-2004 11:47
  • clicca oer vedere il profilo di 1570
  • Clicca qui per inviare una email a Tar-Anacarnil
  • Cerca altri post di Tar-Anacarnil
  • cita questo messaggio

Beren85

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
01-12-2004
Località:
Tarentum
Post:
205
Non sono d’accordo con te Tar-Anacarnil.
Se molta gente conosce e si è appassionata al mondo di Tolkien, è soprattutto merito del film di PJ (dico “film” al singolare perché lui l’ha sempre concepito come un unico grande film). Uno di quelle persone sono io. Lo ammetto: prima del film non conoscevo quasi per niente il SdA, ma dopo aver visto la CdA ho letto tutto d’un fiato il libro, e successivamente anche gli altri, e sviluppato un amore verso quel mondo che credo mi accompagnerà per il resto della mia vita. Ho approfondito tantissimo l’argomento Tolkien, fino a diventarne un amente incallito, e non trovo giusto sminuire così il lavoro di un uomo che ha sacrificato più di cinque anni della sua vita per portare sullo schermo un epopea di tali dimensioni quale è il SdA (dopotutto sono passati quasi 50 anni perché qualcuno riuscisse a farne un film) e far conoscere a quelle persone come me un mondo magico ed incredibilmente veritiero allo stesso tempo. Certo, dello spirito del libro non vi è tutto, ma gli argomenti principali credo gli abbia trattati tutti; dopotutto, cinematograficamente parlando, era impossibile una trasposizione del romanzo così com’era, ed è naturale che abbia deciso di “tagliare” qualcosa. Ovviamente sta nelle capacità di ognuno di noi di guardare il film con la giusta chiave di lettura (anche se ce ne sono diverse) il segreto per apprezzarlo.
Comunque credo che la cosa importante sia, non tanto quanto PJ sia riuscito ad includere nel film l’intero spirito del libro, ma quanto questo rimarrà nella storia per permettere alle generazioni future di vivere un esperienza, che almeno per me, è stata straordinaria; infondo, diciamocelo, libro o film, credo che la storia del povero padron Frodo abbia commosso tutti noi.
Concludo con un ringraziamento speciale a PJ, augurandogli di riuscire a creare una trasposizione cinematografica anche de Lo Hobbit, non tanto per noi, ma piuttosto per i bambini, che potranno immergersi in un mondo fantastico e magico per poter, ogni tanto, sfuggire alla monotonia di questo.
Grazie Peter!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-12-2004 13:15
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Contraddico Tar-Anacarnil e dico che non potrò mai ringraziare abbastanza PJ, pur essendo una fan di Tolkien da ben prima del film. Ho una fervida immaginazione e Tolkien è riuscito a farmi percepire così bene le immagini descritte che riuscivo letteralmente a "vederle" nella mia mente. Ma non mi è mai bastato: come dice lo stesso Professore, "ogni sub-creatore aspira a divenire un creatore effettivo" (SF), e io desideravo con tutto il mio cuore, un giorno, vedere davvero, con i miei occhi, quei luoghi che leggevo e immaginavo. In realtà, desideravo poter viaggiare nellaTerra di Mezzo, ma dato che non sarebbe mai stato possibile, avrei almeno desiderato un film, una ricostruzione... E poi è arrivato PJ. Quando ho visto Gandalf arrivare nella Contea mi sono venute le lacrime agli occhi per la gioia: questo era quello che volevo!...

Certo non tutto era come lo immaginavo, o come avrei voluto vederlo rappresentato... ma in buona parte sì, e in alcuni casi, anche se diverso dalla mia immaginazione, era comunque originale e sorprendente. PJ ha "sub-sub-creato" la "sub-creazione" di Tolkien, quello che ciascuno di noi ha fatto leggendo.

Quanto allo "spirito"... bah, alcune cose di certo si perdono, ma di certo il film non risulta affatto essere una mera sequenza di avventure, nemmeno per chi non ha letto il libro. Altrimenti non si capisce perché certuni, proprio partendo dal film, abbiano deciso di entrare nel mondo del Professore. O perché altri, anche solo vedendo il film, siano rimasti così colpiti da vedervi paralleli con esperienze molto forti della propria vita (qualcuno ha paragonato il viaggio di Frodo alla propria terribile esperienza con il cancro, altri all'esperienza vissuta accanto al proprio genitore affetto da una malattia inguaribile...) o da trarne ispirazione per le proprie scelte.

Ma anche senza voler andare così sul profondo, ti assicuro, Tar, che qualcosa dello spirito "passa", anche in chi sembra il più lontano da Tolkien: mia sorella non ha letto il libro (e non ha intenzione di leggerlo ), non ama particolarmente il fantasy, odia i film d'azione e d'avventura... eppure alla fine di ROTK (ha visto i tre film perché trascinata dal marito tolkieniano) si è commossa, e quando le ho chiesto se era rimasta sorpresa dalla partenza di Frodo, mi ha risposto (testuali parole): "No. Era logico che finisse così. Lui era quello che aveva sofferto più di tutti. Gli altri avevano altri interessi, una famiglia, una vita da vivere. Ma lui era stato consumato. Non avrebbe potuto mai liberarsi del tutto. Avrebbe continuato a pensare a tutto il suo viaggio, a tutte le cose brutte... Era giusto che partisse, per trovare un po' di pace".

Se questo è l'effetto che PJ ha potuto fare su una come mia sorella, allora che sia benedetto...

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-12-2004 19:04
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Haranyon Rilma

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Registrato il:
26-11-2004
Località:
N/A
Post:
223
Be' in fondo i film di PJ hanno contribuito a diffondere la dottrina Tolkieniana. Certamente essa sarà stata solo una moda passeggera per la maggior parte degli spettatori, ma altri (stretta minoranza) si sono avvicinati al sommo Prof grazie ai Film. Ovviamente resta un po' l'amaro in bocca per il mero sfruttamento commerciale di una tanto bella opera letteraria ma in questa società capitalista, (che Tolkien da buon tradizionalista, ha temuto vedendone l'avvento e detestato quando era costretto a viverci) ormai bisognerebbe esserci abituati, magari rifugiandoci in Arda per estraniarcene (ah...la santa fuga del prigioniero). Dal canto mio sono stato profetico nella lettura del libro, poichè meno di un anno dopo uscì il primo film, quindi posso fregiarmi della "genuinità" della mia lettura.
L'unica cosa che mi ha fatto un po' incazzare è il fatto che spesso sento la frase "Il Signore degli Anelli.....La celebre trilogia cinematografica...." come se il merito del suo successo fosse da attribuire a PJ...
Il lato migliore del film e che ha scremato i modaioli da coloro che si sono trovati invischiati nel mondo di J.R.R Tolkien per la sua magia e malinconica bellezza.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-12-2004 19:55
  • clicca oer vedere il profilo di 4955
  • Cerca altri post di Haranyon Rilma
  • cita questo messaggio

Elanor Eliniel

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Ulmo
Registrato il:
04-11-2004
Località:
N/A
Post:
351
E' vero che molta gente lo ha considerato una moda, ma ci sono alcuni (spero) che come me non hanno dimenticato i film che gli sono serviti da biglietto da visita x entrare nel vero mondo di Tolkien. Per questo ringrazio PJ: per aver messo su opera visiva il mondo del Professore (con la P maiuscola!!! ) e per averlo fatto conoscere a quelli che veramente nn lo hanno dimenticato, ma molto + grande è stato il genio di Tolkien, un esemplare della razza umana UNICO AL MONDO. Basta pensare alla perfezione delle storie che ha creato. Per questo, a nome mio e credo di tutti:

GRAZIE PROFESSOR TOLKIEN!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1



brindiamo alla faccia di chi non ci comprende!!!

saluti dalla principessa del Mithlond
P.S. se qualcuno vede mio nonno Cirdan, lo può informare che ha una nipote???? grazie!! (scusate se sn OT)

------------------------------------------------------------------------------------
...e alla gente pareva di vederla appassire nella città, come un fiore delle valli marittime trapiantato sopra una nuda roccia... Elanor Dama del Mare ella era, figlia di Mirdan figlio di Cirdan e di Nìsiel sorella di Elrond...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-12-2004 20:56
  • clicca oer vedere il profilo di 4921
  • Cerca altri post di Elanor Eliniel
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Haranyon Rilma il 09-12-2004 19:55 ha scritto:

L'unica cosa che mi ha fatto un po' incazzare è il fatto che spesso sento la frase "Il Signore degli Anelli.....La celebre trilogia cinematografica...." come se il merito del suo successo fosse da attribuire a PJ...


E in effetti anche io trovo che c'è un brutto difetto nel successo dei film, e cioè che ora le immagini, la forma della Terra di Mezzo sembrano essere solo quelle del film: specialmente Legolas, tutte le raffigurazioni successive al film sono più o meno ispirate a quello di Orlando Bloom. Idem dicasi per Frodo & C. Specialmente costumi e visi dei personaggi principali risultano molto influenzati, ma anche i mostri (Orchi, Balrog, Olifanti...) ormai sembrano essere solo quelli del film. E' veramente l'unica cosa che rimpiango, perché mi piacerebbe davvero vedere qualcosa di nuovo nelle illustrazioni tolkieniane. Se sapessi disegnare, farei qualcosa io, ma ahimé...

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2004 09:51
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Tar-Anacarnil

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_gilgalad2
Registrato il:
15-05-2002
Località:
N/A
Post:
86
Ben cosciente del rischio di andare OT con questo mio intervento, vado...
Pur non condividendo l'opinione di chi apprezza il film (avrebbe senso qui che insistessi sulla dicotomia il/i film perchè, a mio avviso, si tratta di tre prodotti radicalmente diversi: una vera trilogia tratta da un unico romanzo) di PJ, accetto che sia così: come a me sostanzialmente non piace, altri sostanzialmente lo amano. Ora è necessario per una appronfondita conoscenza del "mondo" tolkieniano aver visto e rivisto il film? Oppure, stante l'indipendenza radicale del libro rispetto al film e non il contrario, si può tranquillamente farne a meno (essendo del resto il film, come il regista stesso ha dichiarato, una visione personale dell'opera tolkieniana)?

Degni del mio imperituro ricordo. J. Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2004 11:31
  • clicca oer vedere il profilo di 1570
  • Clicca qui per inviare una email a Tar-Anacarnil
  • Cerca altri post di Tar-Anacarnil
  • cita questo messaggio

Carnifinde

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldalie.it
Eldalie Roma
Registrato il:
21-02-2004
Località:
N/A
Post:
395
Tar-Anacarnil il 10-12-2004 11:31 ha scritto:Ora è necessario per una appronfondita conoscenza del "mondo" tolkieniano aver visto e rivisto il film? Oppure, stante l'indipendenza radicale del libro rispetto al film e non il contrario, si può tranquillamente farne a meno (essendo del resto il film, come il regista stesso ha dichiarato, una visione personale dell'opera tolkieniana)?


Premetto di essermi avvicinata al mondo di Tolkien solo dopo la visione della Trilogia al cinema e sono stata folgorata da un sogno che sicuramente era già in me, perchè la passione non mi ha più abbandonata e la "moda" sarà passata per gli altri, ma non per me. Ho quindi letto il Silmarillion, Lo Hobbit, sto per iniziare "La realtà in trasparenza" e solo dopo questo libro spero di esser abbastanza pronta ed iniziata per ISDA, o comunque aver percepito la magia unica tolkieniana.
Ma pur digiuna di tali atmosfere, ritengo tu abbia ragione. Per me poi è impensabile credere di essere conoscitori del mondo tolkieniano solo vedendo e rivedendo il film e i "veri conoscitori" l'hanno visto forse per completare un "percorso" (si può dire così?), per curiosità di vedere in immagine quello che è stato sempre sognato, anche una sorte di sfida nel dire "...vediamo cosa siete riusciti a fare e soprattutto, capire".
E proprio loro ritengo possano fare a meno della versione cinematografica, che potrebbe risultare riduttiva o non rispecchiare fedelmente l'opera del Professore e forse è per questo che gli "esperti" non amano la Trilogia al cinema. Ed io vi ammiro, che molto devo imparare ed arrivo in ritardo in questa magia!
Un ultimo appunto, da buona lettrice credo che raramente un buon libro possa diventare un altrettanto buon film, perchè nessuna pellicola potrà rendere "vive" atmosfere ed emozioni uniche, solo immaginate.

Carnifinde, all'ombra della grande quercia...




"...mio sussurro amoroso, viviamo di sogni dolci come miele..."


"Devo essere in questo mondo come il fiore di loto: vive nel fango, ma non ne viene sporcato."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2004 17:58
  • clicca oer vedere il profilo di 4344
  • Clicca qui per inviare una email a Carnifinde
  • Cerca altri post di Carnifinde
  • cita questo messaggio

Garsel il Grigio


alleato con Eru
Registrato il:
10-12-2004
Località:
Bazzano
Post:
5
Faccio un paragone un po' stupido.

Se sono cristiano so benissimo che il Vangelo non sarà assolutamente sostituibile da qualunque opera cinematografica!
Però non per questo devo pensare che il "Gesù di Nazaret" di Zeffirelli sia necessariamente una schifezza o una rovina.

In più, non credo che il Gesù di Zeffirelli abbia portato qualcuno a leggere il Vangelo: invece l'Anello di Jackson ha portato molti (basta vedere questo forum!) a leggere i libro, e questo è un bellissimo risultato... del resto, leggendo qui, mi sembra che anche chi è partito dal film ed è arrivato al libro abbia saputo capire i difetti del film... diciamo che si è comunque "vaccinato".

In merito all'ultimo argomento qui dibattuto, è ovvio che uno può benissimo leggersi il libro e prescindere dal film, il film non ha nulla di "doveroso" per la comprensione del libro! Io l'ho visto e mi è piaciuto (in buona parte), prima o poi comprerò i dvd, e basta.

L'altra questione, il fatto che ora tutti "pensano" e "vedono" i personaggi e le scene come quelle del film e basta, è sicuramente un problema reale. In parte capita anche a me, che pure ho letto il libro prima del film (faccio un miscuglio tra le immagini che mi ero fatto allora e quelle del film...).
Questo rischia di appiattire e non sollecitare la fantasia del lettore. Tuttavia, se leggiamo profondamente dentro noi stessi, mi sembra che le immagini del film, nonostante siano così belle e spettacolari, rimangano a un livello più superficiale: sotto ci sono le "nostre", e nessuno ce le potrà mai togliere.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-12-2004 19:48
  • clicca oer vedere il profilo di 4976
  • Cerca altri post di Garsel il Grigio
  • cita questo messaggio

Gaeren

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Ulmo
Comitato Anti-K
Registrato il:
11-12-2004
Località:
N/A
Post:
64
Vorrei raccontarvi quello che è successo a me dopo la visione del SdA; ho studiato al liceo artistico e ho una sviluppata deformazione professionale in quanto quando leggo libri che mi coinvolgono molto prendo una bella matita e cerco di disegnare quelli che per me sono i volti o le vesti dei personaggi. Naturalmente non sono quasi mai quelli che vedo nel mio mondo empireo, ma hanno comunque qualcosa che li lega ad essi.. sono solo miei. Da quando ho visto il SdA non riesco a non disegnare un hobbit che non sia la copia di Frodo o Samvise, o un elfo che non sia l'identikit di Arwen; questo un po' mi infastidisce, ma penso che sia una cosa più forte di me... però non smetto di disegnare.

Gaeren

... p.s.: evviva i personaggi del Silmarillion!

Se i figli di Eru lo scorgevano, venivano colti da grande sgomento, poichè il levarsi del Re del Mare era terribile, a guisa di montante onda che s'avventi alla terra con scuro elmo crestato di schiuma...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-12-2004 23:44
  • clicca oer vedere il profilo di 4983
  • Cerca altri post di Gaeren
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.0367 - Query: 0.008829 Elaborazione 0.025621 Print 0.001725 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000525 © Eldalië.it