Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Le lingue della Terra di Mezzo
Pagina 4 di 4. Vai a pagina 1 2 3 4
AutorePost
Pagina 4 di 4. Vai a pagina 1 2 3 4

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
23034
Magari li ha ricavati da scritti successivi, scritti che non necessariamente erano brutte; comunque, innanzitutti bisogna vedere se rientrano nello schema che sembra delinearsi ne Il Signore degli Anelli e nell'ultima concezione di Tolkien, poi... come tutto, potenzialmente aggiunge una componente d'errore; ma l'alternativa ├Ę lasciare lo studio di queste lingue

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 22-12-2004 16:18
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Beren85

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
01-12-2004
LocalitÓ:
Tarentum
Post:
205
Hai ragione Eliadelin. I Gaelico e' difficile, ed io ne so qualche cosa... studio gelico scozzese ed irlandese e vi assicuro che non e' solo la pronuncia che e' difficile, ma anche la grammatica. Vi basti pensare che non esiste il verbo avere. Per tradurre per esempio "io ho una penna" si deve dire "sta una penna a me". Pensate un po' voi come diventano difficili le traduzioni quando si devono tradurre frasi con congiuntivi e condizionali di verbi inesistenti (come appunto il verbo avere).
Per quanto riguarda la creazione di nuovi termini in elfico so che esiste un modo (usato dagli studiosi di tolkien) per mezzo del quale per tradurre parole in Quenya si parte dal finlandese e per il Sindarin dal gallese. Che poi, se non sbaglio, e' lo stesso metodo usato ad un certo punto dallo stesso Tolkien, quindi penso che non sia sbagliato cercare di ricostriure nuovi vocaboli, anzi, secondo me il Professore sarebbe stato solo contento di vedere il proprio lavoro portato avanti dai suoi "seguaci", non vi pare?

Concludo tornando un attimo sull'argomento gaelico dicendo che non e' affatto una lingua morta, anzi... Esistono ancora scrittori che scrivono prima in gaelico e poi le loro opere vengono tradotte in inglese; in Scozzia esiste addirittura la Gaelic BBC e in Galles il gallese e' stato riconosciuto dallo stato come seconda lingua ufficiale, tanto che adesso i documenti, come per esempio il passaporto ecc..., vengono scritti anche in gallese. Io spero che si passi ad una valorizzazione della lingua anche per il bretone ed il gaelico dell'isola di Man. Sarebbe davvero un peccato perderli.

Comunque spero di esservi stato d'aiuto in qualche modo. Per qualsiasi cosa riamango a vostra disposizione, ok?

Un saluto a tutti e come si dice in Irlanda: Slán!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 31-12-2004 23:40
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
23034
Beren85 il 31-12-2004 23:40 ha scritto:
Per quanto riguarda la creazione di nuovi termini in elfico so che esiste un modo [...] per mezzo del quale per tradurre parole in Quenya si parte dal finlandese e per il Sindarin dal gallese


Di modi ce n'├Ę pi├║ di uno, a quanto ne so il pi├║ usato ├Ę di partire da termini o radici etomologiche lasciateci da Tolkien (cosa che toglie il contributo di errore dovuto al passaggio da Finlandese/Gallese ai linguaggi tolkieniani), per poi manipolarli secondo il modello evolutivo estrapolato dagli scritti di Tolkien. Ma questo non d├á certezza, anzi.


e' lo stesso metodo usato ad un certo punto dallo stesso Tolkien


Certo; ma la differenza ├Ę che Tolkien sapeva quale procedimento usare, noi no. Un nostro lavoro in quel senso darebbe contributi di errore non irrilevanti.


penso che non sia sbagliato cercare di ricostriure nuovi vocaboli


Dipende dal come e dal perch├ę: per esempio, voler creare una parola solo per non usare un giro attestato (o formato da parole attestate) non so quanto sia consigliabile.

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-01-2005 16:15
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
S├║l├ź Carmeva im├şca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
LocalitÓ:
Siena
Post:
1730
che cosa strana, per me ├Ę proprio la pronuncia del gaelico la cosa relativamente semplice... almeno, confrontandola con l'imprevedibilit├á di quella inglese!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-01-2005 21:06
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Maidel

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
27-09-2004
LocalitÓ:
Bologna
Post:
36
uhmmm che dubbio mi avete fatto venire....
quindi in Kloczko si troverebbero versioni di Quenya diverse da quella SdA, e cmq non specificate?!?
ho bisogno di saperne di pi├╣ su questa cosa o rischio di scrivere immani fesserie nella mia tesi....

grazie a chi saprà illuminarmi...


"Fu come scoprire una completa enoteca riempita con bottiglie di un vino straordinario, di una varietà e di una fragranza mai gustata prima. Ne fui completamente intossicato" J.R.R. Tolkien

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-01-2005 16:58
  • clicca oer vedere il profilo di 4883
  • Cerca altri post di Maidel
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
23034
Maidel il 02-01-2005 16:58 ha scritto:
in Kloczko si troverebbero versioni di Quenya diverse da quella SdA, e cmq non specificate?


Non ├Ę esattamente cos├ş: le cose che dice sono prese dai lavori di Tolkien (non solo da Il Signore degli Anelli, comunque), ma ci sono cose che, pur essendo solo teorie, sono presentate come certezza (quindi senza segnalarlo); inoltre, in altri punti ├Ę manchevole o superficiale.

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 03-01-2005 12:48
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Eliadelin

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Gilda LinguistiComitato Anti-K
Registrato il:
21-07-2002
LocalitÓ:
Firenze
Post:
1455
Beren85 il 31-12-2004 23:40 ha scritto:
Vi basti pensare che non esiste il verbo avere. Per tradurre per esempio "io ho una penna" si deve dire "sta una penna a me". Pensate un po' voi come diventano difficili le traduzioni quando si devono tradurre frasi con congiuntivi e condizionali di verbi inesistenti (come appunto il verbo avere).


Anche in finlandese non esiste il verbo avere, e per dire appunto "ho una penna" si deve dire "a me ├Ę una penna". Dopo lo sconforto iniziale, ho imparato ad usare la nuova costruzione in modo meccanico, tanto che non sento affatto la mancanza del verbo avere.
Mi sono talmente disabituata all'uso delle preposizioni (in finlandese non ci sono, come pi├╣ o meno anche in quenya mi pare), che ultimamente mi ├Ę capitato di ometterle anche quando ho tradotto qualcosa in sindarin
Secondo me studiare lingue con costruzioni grammaticali e vocaboli tanto diversi dall'italiano ├Ę molto utile e in un certo senso "apre la mente". Cosa ne pensate?

Eliadelin Tind├│miel
"La luce nei suoi occhi si era spenta, e a chi la osservava parve che su di lei fosse calata un'ombra fredda e grigia come la nebbia in un giorno d'inverno".

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-01-2005 16:53
  • clicca oer vedere il profilo di 1820
  • Clicca qui per inviare una email a Eliadelin
  • Cerca altri post di Eliadelin
  • cita questo messaggio

Nárion

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con angband
Registrato il:
29-12-2004
LocalitÓ:
Battipaglia
Post:
20
Eliadelin il 06-01-2005 16:53 ha scritto:

Anche in finlandese non esiste il verbo avere, e per dire appunto "ho una penna" si deve dire "a me ├Ę una penna".

Anche il latino, che pure ha il verbo avere, presenta a volte una costruzione identica, il dativo di possesso. stessa origine?
Secondo me studiare lingue con costruzioni grammaticali e vocaboli tanto diversi dall'italiano ├Ę molto utile e in un certo senso "apre la mente". Cosa ne pensate?

d'accordissimissimo
Ciao!!

"Rubano, rapinano, massacrano e con falso nome lo chiamano impero, infine, dove fanno il deserto, la chiamano pace"
Tacito (storico latino)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-01-2005 17:49
  • clicca oer vedere il profilo di 5031
  • Cerca altri post di N├írion
  • cita questo messaggio

Beren85

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
01-12-2004
LocalitÓ:
Tarentum
Post:
205
Sono daccordissimo con te Eliadelin!
Studiare lingue con profonde differenze sia grammaticali che lessicali apre la mente. Se poi si studiano lingue con un sistema alfabetico diverso da quello latino (greco, russo, ebraico...) e' il massimo!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-01-2005 21:56
  • cita questo messaggio

Eliadelin

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Gilda LinguistiComitato Anti-K
Registrato il:
21-07-2002
LocalitÓ:
Firenze
Post:
1455
Nárion il 06-01-2005 17:49 ha scritto:
Anche il latino, che pure ha il verbo avere, presenta a volte una costruzione identica, il dativo di possesso. stessa origine?


E' una coincidenza, perch├Ę le due lingue non hanno origine comune. Il latino ├Ę di ceppo indoeuropeo come la quasi totalit├á delle lingue europee, mentre il finlandese ├Ę di ceppo uralico o ugrofinnico, come estone ed ungherese.

Eliadelin Tind├│miel
"La luce nei suoi occhi si era spenta, e a chi la osservava parve che su di lei fosse calata un'ombra fredda e grigia come la nebbia in un giorno d'inverno".

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-01-2005 22:31
  • clicca oer vedere il profilo di 1820
  • Clicca qui per inviare una email a Eliadelin
  • Cerca altri post di Eliadelin
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
LocalitÓ:
N/A
Post:
23034
Eliadelin il 06-01-2005 16:53 ha scritto:
Secondo me studiare lingue con costruzioni grammaticali e vocaboli tanto diversi dall'italiano ├Ę molto utile e in un certo senso "apre la mente". Cosa ne pensate?


Che ├Ę fuori tema, eventualmente si apre una discussione dedicata

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-01-2005 15:04
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Jin87

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_gilgalad2
Registrato il:
02-12-2004
LocalitÓ:
Alessandria
Post:
44
Salve a tutti! Sono tornato!!!! Vi sono mancato? No...eh?!
Comunque mi ├Ę stato chiesto, non mi ricordo pi├╣ da chi, di mettervi in contatto con quella mia amica esperta in Gaelico Irlandese...ci prover├▓, ma non vi prometto niente perch├Ę ├Ę veramente una ragazza impegnatissima, comunque forse Beren85 la conosce: si chiama Anna Fattovich.
Comunque mentro tento quest'impresa vi posso dare il titolo del suo libro che mi ha regalato, purtroppo non ho ancora avuto il tempo (e sar├▓ sincero: la voglia) di studiare nulla sul suo libro, ma sfogliandolo mi sembra fatto molto bene si chiama " grammatica e dizionario del gaelico d'Irlanda" di " Kay McCarthy & Anna Fattovich" casa editrice "Keltia Editrice".
Comunque Beren85 ha ragione se non sbaglio in Scozia ed in Irlanda i cartelli stradali sono scritti in entrabe le lingue: gealico ed inglese ed inoltre ci sono delle scuole apposta che lo insegnano, il gaelico ├Ę ancora molto vivo!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 08-01-2005 20:36
  • clicca oer vedere il profilo di 4968
  • Clicca qui per inviare una email a Jin87
  • Cerca altri post di Jin87
  • cita questo messaggio

Beren85

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
01-12-2004
LocalitÓ:
Tarentum
Post:
205
X Jin87

Certo che la conosco, perche' ho il suo libro, che tra l'altro e' l'unico libro sul gaelico in italiano. E' fatto abbastanza bene anche se e' molto difficile studiarci su se non si e' abili nel campo. Per quanto riguarda le scuole ti do conferma, ed aggiungo anche che fino a poco tempo fa, chi non passava l'esame di gaelico non poteva diplomarsi; adesso questa cosa non c'e' piu' ma il gaelico e' rimasto come materia obbligatoria nei programmi di studio irlandesi.

Slan!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-01-2005 01:18
  • cita questo messaggio

Jin87

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_gilgalad2
Registrato il:
02-12-2004
LocalitÓ:
Alessandria
Post:
44
Salve dopo un po' di tempo sono tornato! Ho provato a contattare l'esperta di gaelico, ma purtroppo con scarso risultato, comunque continuo nella mia impresa, appena avrò delle novità ve lo farò sapere!!!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 23-02-2005 15:55
  • clicca oer vedere il profilo di 4968
  • Clicca qui per inviare una email a Jin87
  • Cerca altri post di Jin87
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.10215 - Query: 0.005925 Elaborazione 0.026558 Print 0.000831 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000201 © Eldalië.it