Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Come mai L' uomo crede in Dio ?
Pagina 21 di 27. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
AutorePost
Pagina 21 di 27. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
Localitŗ:
Genova-Voltri
Post:
2048
erundur il 09-01-2007 20:34 ha scritto:
Erinna il 23-12-2006 16:00 ha scritto:
erundur il 18-12-2006 14:48 ha scritto:
solo per curiosità, posso sapere un qualsiasi punto in cui Cristo abbia allusa a qualcosa che può assomigliare alla reincarnazione?

Non mi pare che vi abbia mai alluso, ergo significa che ognuno è libero di crederci o meno pur essendo cristiano.
Se credere nella reincarnazione volesse dire ardere all'inferno, lo avrebbe specificato, d'altro canto è il figlio di Dio, no?


come dici tu stessa, vi basate solo su quello che diceva Cristo, eppure le vostre credenze si fondano su qualcosa che non ha mai detto?!
alquanto bizzarro


Anche perch√® nel brano che ho citato sopra, √® detto espressamente che verr√† un momento (il Giudizio) in cui:¬ę i morti udranno la voce del Figlio di Dio, e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno¬Ľ.
Ciò è logicamente contrario alla reincarnazione e alla metempsicosi.



Elistir's Tolkienian and Linguistic Bookshelf
*Unico Eldali√ę ad aver vissuto 3 mesi nella Terra di Mezzo*
...era la capacit√† di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il pi√Ļ stupefacente e il pi√Ļ illuminante, il pi√Ļ nobile e il pi√Ļ spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 09-01-2007 21:57
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

Naerfindel

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_fingolfin
Eldali√ę Trento - Ered SilivrinGilda LinguistiHeren IstarionStorici
Registrato il:
17-09-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
4995
Elistir il 09-01-2007 21:57 ha scritto:
erundur il 09-01-2007 20:34 ha scritto:
Erinna il 23-12-2006 16:00 ha scritto:
erundur il 18-12-2006 14:48 ha scritto:
solo per curiosità, posso sapere un qualsiasi punto in cui Cristo abbia allusa a qualcosa che può assomigliare alla reincarnazione?

Non mi pare che vi abbia mai alluso, ergo significa che ognuno è libero di crederci o meno pur essendo cristiano.
Se credere nella reincarnazione volesse dire ardere all'inferno, lo avrebbe specificato, d'altro canto è il figlio di Dio, no?


come dici tu stessa, vi basate solo su quello che diceva Cristo, eppure le vostre credenze si fondano su qualcosa che non ha mai detto?!
alquanto bizzarro


Anche perch√® nel brano che ho citato sopra, √® detto espressamente che verr√† un momento (il Giudizio) in cui:¬ę i morti udranno la voce del Figlio di Dio, e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno¬Ľ.
Ciò è logicamente contrario alla reincarnazione e alla metempsicosi.


In tutta questa trafila una cosa sola mi pare chiara, ossia che senza la fede, in ottica crisitana naturalmente, di ritorno alla vita (uso quest'espressione perchè non vorrei usare il vocabolo filosoficamente meno adatto, ne avete citati ormai così tanti dei affini alla reincarnazione!) non si può parlare.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-01-2007 11:06
  • clicca oer vedere il profilo di 3739
  • Cerca altri post di Naerfindel
  • cita questo messaggio

Thuringwethil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con angband
Heren Istarion
Registrato il:
28-06-2005
Localitŗ:
Venezia (una mezza Angband...)
Post:
239
Elistir :¬ę i morti udranno la voce del Figlio di Dio, e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno¬Ľ.
Ciò è logicamente contrario alla reincarnazione e alla metempsicosi

Vero.
Però...qui c'è un problema di traduzione.
San Paolo nelle lettere (non chiedermi quale...non me lo ricordo...) parla di "soma pneumatikos" cioè un Corpo Spiritualizzato. Questo vuol dire due cose:
1)siccome avviene la resurrezione della carne,allora è sempre di carne che parliamo.
2)Cristo,per sconfiggere la morte,si deve necessariamente fare carne e scendere agli inferi.Come carne.
Il problema dell'anima risale ad Agostino, che grecamente e neoplatonicamente,traduce questo "corpo spiritualizzato" con anima (portandosi il bagagli che il termine aveva,e cioè quello dell'immortalità.Ma non si parla di immortalità nel cristianesimo bensì ritorno alla vita.
Quindi giusto quello che dici tu: non è reincarnazione nè metempsicosi (che riguardano l'anima) bensì il ritono della carne.


Ihver en natt er et nytt mírke.
Ihver en Vinter fryser jeg,
men dog Aldri skal jeg grate,
for Stolt red jeg jo dengang,
ut av den dype skogen.
"En As I Dype Skogen" - Darkthrone

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-01-2007 12:08
  • clicca oer vedere il profilo di 5325
  • Clicca qui per inviare una email a Thuringwethil
  • Cerca altri post di Thuringwethil
  • cita questo messaggio

erundur

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-KEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
07-05-2006
Localitŗ:
Post:
273
Elistir il 09-01-2007 21:57 ha scritto:
[uquote]
[/uquote]

Anche perch√® nel brano che ho citato sopra, √® detto espressamente che verr√† un momento (il Giudizio) in cui:¬ę i morti udranno la voce del Figlio di Dio, e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno¬Ľ.
Ciò è logicamente contrario alla reincarnazione e alla metempsicosi.



in effetti, con la reincarnazione la Resurezzione della Carna non avrebbe molto senso, sarebbero in contraddizione, di conseguenza l'una esclude l'altra e dato che Ges√Ļ ha parlato di Resurezione della carne e non di reincarnazione.....

per baciare il cielo devi imparare ad inginocchiarti (U2)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-01-2007 14:37
  • cita questo messaggio

Erinna

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Compagnia del Cannello
Registrato il:
15-08-2006
Localitŗ:
Fiesole
Post:
641
erundur il 10-01-2007 14:37 ha scritto:
Elistir il 09-01-2007 21:57 ha scritto:
[uquote]
[/uquote]

Anche perch√® nel brano che ho citato sopra, √® detto espressamente che verr√† un momento (il Giudizio) in cui:¬ę i morti udranno la voce del Figlio di Dio, e quelli che l'avranno ascoltata, vivranno¬Ľ.
Ciò è logicamente contrario alla reincarnazione e alla metempsicosi.



in effetti, con la reincarnazione la Resurezzione della Carna non avrebbe molto senso, sarebbero in contraddizione, di conseguenza l'una esclude l'altra e dato che Ges√Ļ ha parlato di Resurezione della carne e non di reincarnazione.....

Mi sembrava di avere già chiarito la mia posizione:
Il Giudizio Universale in cui ognuno recupera la propria carcassa e se ne va bel bello a Josafat è una cosa, la reincarnazione un'altra. Io muoio, rinasco sottu un'altra forma, ri-muoio, ri-nasco, ecc....
Il Giorno del Giudizio Universale, io "raccoglierò il mio corpo", secondo me (e badate che potrei benissimo dire un'eresia o cambiare idea domani!) non il mio materiale cadavere! Se dovessimo recuperare i nostri ma5teriali cadaveri i santi sarebbero i primi ad avere problemi, spezzettati come sono nelle chiese di mezzo mondo!
Sarcasmo a parte, il corpo che raccoglieremo, il corpo che risorgerà per essere giudicato, è la somma di tutto ciò che abbiamo fatto nelle nostre vite, nelle nostre morti.
Detto questo, io credo ad entrambi.
Inoltre ci tengo a precisare che su questa interpretazione, Ges√Ļ non ha mai contraddetto la reincarnazione, ed il pezzo prima citato dai pi√Ļ eruditi non mi tocca assolutamente, perch√® secondo me non riguarda la reincarnazione. Ponendo che non ne abbia parlato, dato che era il Figlio di Dio e sapeva bene il tempo che aveva, il messaggio di salvazione che doveva portare, se credere in ci√≤ avesse comportato ardere con Farinata, lo avrebbe detto.
Se non lo ha detto significa che noi stessi siamo liberi di scegliere.

Come sempre ripeto: tutto ciò è la mia attuale posizione, che potrebbe essere falsa, blasfema, eretica e tutto quello che vi pare, e magari tra un mese io stessa la giudicherò tale. Io credo che la Fede sia un sentiero nascosto, è possibile slogarsi un piede o perdersi nel cercarla.
Se mi metteranno con Farinata, almeno avrò una compagnia che mi è congeniale!

[...]
Per questo io ora piangendoti non ti abbandono;
nè i miei piedi lasciano la casa che m'accoglie,
nè lamentare con le chiome sciolte; ho pudore
del cupo colore che mi sfigura il volto (lamento di Bauci, Erinna)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-01-2007 19:31
  • clicca oer vedere il profilo di 5732
  • Clicca qui per inviare una email a Erinna
  • Cerca altri post di Erinna
  • cita questo messaggio

Naerfindel

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_fingolfin
Eldali√ę Trento - Ered SilivrinGilda LinguistiHeren IstarionStorici
Registrato il:
17-09-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
4995
Erinna il 10-01-2007 19:31 ha scritto:


Il Giudizio Universale in cui ognuno recupera la propria carcassa e se ne va bel bello a Josafat è una cosa, la reincarnazione un'altra. Io muoio, rinasco sottu un'altra forma, ri-muoio, ri-nasco, ecc....
Il Giorno del Giudizio Universale, io "raccoglierò il mio corpo", secondo me (e badate che potrei benissimo dire un'eresia o cambiare idea domani!) non il mio materiale cadavere! Se dovessimo recuperare i nostri ma5teriali cadaveri i santi sarebbero i primi ad avere problemi, spezzettati come sono nelle chiese di mezzo mondo!


Ma dai!
E davvero credi che la resurrezione dei corpi incotrerebbe queste difficoltà?
E con i trapiantati come la mettiamo?
Se uno crede nelle reincarnazione, e se la prendiamo letteralmente per quello che ci è promessa, essa avverrà con la riesumazione del nostro corpo, com'era in origine.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-01-2007 20:20
  • clicca oer vedere il profilo di 3739
  • Cerca altri post di Naerfindel
  • cita questo messaggio

Erinna

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Compagnia del Cannello
Registrato il:
15-08-2006
Localitŗ:
Fiesole
Post:
641
Naerfindel il 10-01-2007 20:20 ha scritto:

Ma dai!
E davvero credi che la resurrezione dei corpi incotrerebbe queste difficoltà?
E con i trapiantati come la mettiamo?

Giusto, non ci avevo pensato! E ci sarà una squadra di sommozzatori celesti per tirare in secca i naufraghi?
Quelli poi che vengono becchettati dai corvi come faranno?
Se uno crede nelle reincarnazione, e se la prendiamo letteralmente per quello che ci è promessa, essa avverrà con la riesumazione del nostro corpo, com'era in origine.

Scherzi a parte, la reincarnazione è una cosa, la resurrezione dei corpi è un'altra. Quest'ultima ho già spiegato come la vedo, la reincarnazione prevede che tu rinasca sotto una forma diversa: animale, pianta, magari pietra, o spirito... Per certe dottrine buddiste puoi "incarnarti" in spiriti.
Chi ci vuol credere ci creda, e alla peggio ne riparliamo con Farinata e Cavalcanti. Tutto sommato con gli eretici deve esserci finita un sacco di gente interessante!

[...]
Per questo io ora piangendoti non ti abbandono;
nè i miei piedi lasciano la casa che m'accoglie,
nè lamentare con le chiome sciolte; ho pudore
del cupo colore che mi sfigura il volto (lamento di Bauci, Erinna)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-01-2007 16:14
  • clicca oer vedere il profilo di 5732
  • Clicca qui per inviare una email a Erinna
  • Cerca altri post di Erinna
  • cita questo messaggio

erundur

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-KEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
07-05-2006
Localitŗ:
Post:
273
la tua posizione su "Ges√Ļ non ne ha mai parlato quindi siamo liberi di scegliere" senza offesa, mi pare un arrampicamento sugli specchi insaponati ()
capisco si dicesse "Ges√Ļ non ha mai parlato se √® peccato mangiare la marmelata di mirtilli quindi posso decidere se mangiarla o no" ma qui si parla di un punto che sconvolgerebbe il Cristianesimo, tanto che la tua dottrina √® completamente diversa dalla mia.

non riesco prorpio a capire questa cosa, ripeto, tu stessa hai detto che vi basate solo su quello che Ges√Ļ ha detto, e una delle vostre maggiori differenze al Cattolicesimo √® qualcosa he non ha mai detto.
potrei sbagliarmi ma mi sembra una grossa contraddizione, anche perchè vuol dire che Cristo non vi ha dato nessuna strada da seguire, visto che per forza tutte le "regole" sulla reincarnazione deve esssersele inventate un uomo. che tristezza pensare al Figlio di Dio che scende sulla terra, ad annunciare quanto è bello il Paradiso e poi non ti dice come si fa ad arrivarci!


per baciare il cielo devi imparare ad inginocchiarti (U2)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-01-2007 18:33
  • cita questo messaggio

Erinna

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Compagnia del Cannello
Registrato il:
15-08-2006
Localitŗ:
Fiesole
Post:
641
erundur il 11-01-2007 18:33 ha scritto:
la tua posizione su "Ges√Ļ non ne ha mai parlato quindi siamo liberi di scegliere" senza offesa, mi pare un arrampicamento sugli specchi insaponati ()

Questione di opinioni, ma magari hai ragione tu, io sbaglio spessissimo!
capisco si dicesse "Ges√Ļ non ha mai parlato se √® peccato mangiare la marmelata di mirtilli quindi posso decidere se mangiarla o no" ma qui si parla di un punto che sconvolgerebbe il Cristianesimo, tanto che la tua dottrina √® completamente diversa dalla mia.
Anche la dottrina copta è completamente diversa dalla tua, se non erro i copti sono monofisiti, ad esempio!

non riesco prorpio a capire questa cosa, ripeto, tu stessa hai detto che vi basate solo su quello che Ges√Ļ ha detto, e una delle vostre maggiori differenze al Cattolicesimo √® qualcosa he non ha mai detto.
Il messaggio di Cristo è vero (secondo me), e attraverso esso bisogna leggere la realtà. Mi spiego meglio, anche se mi pare di averlo già fatto in molti altri post precedenti:
Cristo parlka di un Dio unico e buono, ed io gli credo. Ergo, non può essersi rivelato solo ad un centesimo della popolazione, condannando intere civiltà precedenti a non vedere la Sua luce. Ergo le religioni antiche, presenti, diverse, tutte insomma sono vere, perchè contemplano lo stesso concetto dinvino da diversi punti di vista. Ergo, tramite la "lente" del messaggio di Cristo, io devo studiare, capire, interiorizzare ciò che è vero per poter capire meglio la natura di Dio, almeno in parte. Questo genere di operazione è molto discutibile, ma tutte le religioni sono discutibili, altrimenti non sarebero religioni!
potrei sbagliarmi ma mi sembra una grossa contraddizione, anche perchè vuol dire che Cristo non vi ha dato nessuna strada da seguire, visto che per forza tutte le "regole" sulla reincarnazione deve esssersele inventate un uomo.
?
Per quanto detto prima, la reincarnazione appartiene a molte religioni, ed io credo sia vera, inoltre può essere ragionevolmente ipotizzata su piano teorico: la nostra vita è veramente breve, come possiamo arrivare a capire qualcosa o mondarci di tutte le imperfezioni in così pochi anni?

che tristezza pensare al Figlio di Dio che scende sulla terra, ad annunciare quanto è bello il Paradiso e poi non ti dice come si fa ad arrivarci!

Al contrario, lo ha detto! Ges√Ļ ha tracciato davanti a noi un sentiero nascosto e misterioso, ha dato una serie di regole di comportamento, ha rivelato che esiste un solo Dio di tutti, un Dio Buono e Padre...
Non voglio dire che ciò sia vero, io sbagli8o, e magari sono anche bugiarda e mi invento tutto, chi sa? Il mio è un punto di vista, ed è suscettibile, ma non mi sembra di offendere Dio o travisarlo. Questo è il messaggio che è arrivato a me.
Tutti sbagliamo, tutti pagheremo il prezzo dei nostri errori, ma io non ho assolutamente paura di questo, se i miei sono erroeri, sono fatti in buona fede.


[...]
Per questo io ora piangendoti non ti abbandono;
nè i miei piedi lasciano la casa che m'accoglie,
nè lamentare con le chiome sciolte; ho pudore
del cupo colore che mi sfigura il volto (lamento di Bauci, Erinna)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 12-01-2007 19:06
  • clicca oer vedere il profilo di 5732
  • Clicca qui per inviare una email a Erinna
  • Cerca altri post di Erinna
  • cita questo messaggio

imrahil

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con dol_amroth
Registrato il:
23-05-2005
Localitŗ:
N/A
Post:
110
frasiabella il 03-07-2006 12:08 ha scritto:
come mai l' uomo chere in dio?
L' uomo ha sempre utilizzato la divinità per spiegarsi fenomeni che non conosceva, in oltre sappiamo come l' uomo ha sempre immaginato Dio come simile a se stesso o alle cose che conosceva. Dopo tutto come ci spiega Parmenide il non essere non è pensabile,ovvero l' uomo non puo' pensare uan cosa che non consce ( mia interpretazione).
Arriviamo quindi al punto focale del mio ragionamento, l' uomo ha prima spiegato con al divinità ciò che non conosceva,
e poi conosciute quelle cose ha riso dei suoi antenati, dopodichè un altra cosa sconosciuta gli si è parata innanzi.
L' uomo per sua natura è creatore quindi non avendo esperinza di nulla che si crea da sola o dal nulla ha bisogno di crearsi un Dio creatore.
dopotutto il grande immanuel Kant ci spiega come non sia possibile assicurare con certezza l' esistenza di Dio.
quindi Dio √® probabilmente frutto del raziocinio umano che non sapendo spiegare certi fenomeni (come i miracoli ad esempio)imputa l' esistenza di essi ad una forza pi√Ļ grade di lui che la si chaimi Dio o gli alieni ha poca importanza,il fatto rimane lo stesso .
La mente umana ha bisogno, per cultura e abitudine, di sapere i come i quando e i perchè.
ma quanto è possibile che questi pensieri umani siano autentici e quanto è possibile che siano scaturiti appunto dai nostri schemi mentali?



1)Dio esiste perchè è sceso sulla terra e si è reso incontrabile
2)La mente umana cerca una risposta perchè desidera la felicità, non per cultura o abitudune
3)Kant ha una visione ristretta della ragione che non gli permette di dimostrare l'esistenza di Dio (nella critica alla ragion pura, ma non ha scritto solo quella...)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 13-01-2007 22:16
  • clicca oer vedere il profilo di 5277
  • Cerca altri post di imrahil
  • cita questo messaggio

Loss

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finrod_fela
RaminghiEldali√ę Bologna - Mindoni EldaEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
09-03-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
615
imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:

1)Dio esiste perchè è sceso sulla terra e si è reso incontrabile

Ehm...non è un ragionamento un po' tautologico? Dio esiste perché nel testo sacro sacro scritto dai fedeli di Dio millenni fa è scritto che è sceso sulla terra e quindi esiste? Potrei dire che l'Armadillo Fiorito di Plutone esiste perché l'ho letto nel libro dei fedeli dell'Armadillo Fiorito di Plutone, allora.

imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:

3)Kant ha una visione ristretta della ragione che non gli permette di dimostrare l'esistenza di Dio (nella critica alla ragion pura, ma non ha scritto solo quella...)

Povero Kant. Non riesce a dimostrare l'esistenza di Dio? E chi ci sarebbe riuscito, invece? (A parte i fedeli dell'Armadillo, intendiamoci)


Jag kastar stenar i mitt glashus / Jag kastar pil i min kuvös / och så odlar jag min rädsla / ja, jag sår ständigt nya frön / och i mitt växthus är jag säker / där växer avund klar och grön / jag är livrädd för att leva / och jag är dödsrädd för att dö / men älskling vi ska alla en gång dö / ja, vi ska alla en gång dö. (kent-"mannen i den vita hatten")

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 14-01-2007 11:23
  • clicca oer vedere il profilo di 2973
  • Cerca altri post di Loss
  • cita questo messaggio

Naerfindel

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_fingolfin
Eldali√ę Trento - Ered SilivrinGilda LinguistiHeren IstarionStorici
Registrato il:
17-09-2003
Localitŗ:
N/A
Post:
4995
Loss il 14-01-2007 11:23 ha scritto:
imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:

1)Dio esiste perchè è sceso sulla terra e si è reso incontrabile

Ehm...non è un ragionamento un po' tautologico? Dio esiste perché nel testo sacro sacro scritto dai fedeli di Dio millenni fa è scritto che è sceso sulla terra e quindi esiste?


Bhè, magari potremmo partire dicendo che in questa discussione il presupposto è la fede, altrimenti rischiamo di scivolare in un dialogo tra sordi.
Per chi crede la vicenda di Cristo, con tutti i suoi insegnamenti, e la sua risurrezione sono elementi validi per sostenere l'esistenza di Dio. Ma in ultima analisi la fede ha sempre un ruolo preponderante.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 14-01-2007 14:34
  • clicca oer vedere il profilo di 3739
  • Cerca altri post di Naerfindel
  • cita questo messaggio

imrahil

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con dol_amroth
Registrato il:
23-05-2005
Localitŗ:
N/A
Post:
110
Loss il 14-01-2007 11:23 ha scritto:
imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:

1)Dio esiste perchè è sceso sulla terra e si è reso incontrabile

Ehm...non è un ragionamento un po' tautologico? Dio esiste perché nel testo sacro sacro scritto dai fedeli di Dio millenni fa è scritto che è sceso sulla terra e quindi esiste? Potrei dire che l'Armadillo Fiorito di Plutone esiste perché l'ho letto nel libro dei fedeli dell'Armadillo Fiorito di Plutone, allora.

imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:

3)Kant ha una visione ristretta della ragione che non gli permette di dimostrare l'esistenza di Dio (nella critica alla ragion pura, ma non ha scritto solo quella...)

Povero Kant. Non riesce a dimostrare l'esistenza di Dio? E chi ci sarebbe riuscito, invece? (A parte i fedeli dell'Armadillo, intendiamoci)



Che duemila anni fa sia esistito un uomo che si faceva chiamare Ges√Ļ √® un fatto storico descritto anche in fonti non cristiane. La mia domanda √®: perch√® un gruppo di poveri pescatori ebrei si sarebbero inventati la storia di un uomo, l'hanno diffusa nel mondo, trovando la morte per quello che dicevano? Perch√® non se ne sono stati a casa loro? Cosa a fatto si che la loro esperienza fosse pi√Ļ importante della vita stessa?

Il povero Kant ha anche scritto la critica alla ragion pratica..., comunque, leggendo Guitton si può capire chiaramente perchè l'uomo crede in un assoluto, perchè questo assoluto c'è, perchè anche chi si definisce ateo in realtà crede.

Infine Dio non è una testimonianza del passato ma una realtà presente ed incontrabile oggi.

P.S. Se nella vita non c'è un Altro, che cosa da spessore al mio io, perchè vale la pena di vivere?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 14-01-2007 15:34
  • clicca oer vedere il profilo di 5277
  • Cerca altri post di imrahil
  • cita questo messaggio

Erinna

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Compagnia del Cannello
Registrato il:
15-08-2006
Localitŗ:
Fiesole
Post:
641
imrahil il 14-01-2007 15:34 ha scritto:
Che duemila anni fa sia esistito un uomo che si faceva chiamare Ges√Ļ √® un fatto storico descritto anche in fonti non cristiane. La mia domanda √®: perch√® un gruppo di poveri pescatori ebrei si sarebbero inventati la storia di un uomo, l'hanno diffusa nel mondo, trovando la morte per quello che dicevano?

Chi ha scritto il vangelo non era un povero pescatore, perchè il greco lo doveva saper leggere e scrivere.
Perch√® non se ne sono stati a casa loro? Cosa a fatto si che la loro esperienza fosse pi√Ļ importante della vita stessa?

Per chi crede questa è una prova, ma io penso che chi crede non ha bisogno di prove... Chi non crede però potrebbe dirti: se loro avevano fede in questo, non significa che questo fosse vero.
La setta americana Open Gate (se non erro), credeva che uccidendosi in un dato momento, il fedelke sarebbe tornato immortale in non ricordo quale costellazione. Si sono suicidati una cinquantina di seguaci.
Ora, hanno rinunciato alla vita, ma questo significa che avessero ragione?
Può anche darsi...
Il povero Kant ha anche scritto la critica alla ragion pratica..., comunque, leggendo Guitton si può capire chiaramente perchè l'uomo crede in un assoluto, perchè questo assoluto c'è, perchè anche chi si definisce ateo in realtà crede.

Non l'ho letto, ma l'uomo può solo credere perchè Dio non è dimostrabile (credi nella sua esistenza o nella sua assenza), ed è proprio questo a garantire la nostra libertà e la sua onnipotenza e perfezione.
Infine Dio non è una testimonianza del passato ma una realtà presente ed incontrabile oggi.

Per me e te potrebbe essere così, per chi non ci crede no.
P.S. Se nella vita non c'è un Altro, che cosa da spessore al mio io, perchè vale la pena di vivere?

Io non saprei proprio, ma c'è chi lo fa e gli riesce benissimo. Per citare "Amore e Guerra":
-Se Dio non esiste, perchè allora non suicidarci?
-Calma, non esageriamo, oggi io mi sparo e domani Lui concede un'intervista.

[...]
Per questo io ora piangendoti non ti abbandono;
nè i miei piedi lasciano la casa che m'accoglie,
nè lamentare con le chiome sciolte; ho pudore
del cupo colore che mi sfigura il volto (lamento di Bauci, Erinna)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 14-01-2007 18:49
  • clicca oer vedere il profilo di 5732
  • Clicca qui per inviare una email a Erinna
  • Cerca altri post di Erinna
  • cita questo messaggio

erundur

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-KEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
07-05-2006
Localitŗ:
Post:
273
Erinna il 14-01-2007 18:49 ha scritto:
imrahil il 14-01-2007 15:34 ha scritto:
Che duemila anni fa sia esistito un uomo che si faceva chiamare Ges√Ļ √® un fatto storico descritto anche in fonti non cristiane. La mia domanda √®: perch√® un gruppo di poveri pescatori ebrei si sarebbero inventati la storia di un uomo, l'hanno diffusa nel mondo, trovando la morte per quello che dicevano?

Chi ha scritto il vangelo non era un povero pescatore, perchè il greco lo doveva saper leggere e scrivere.
.


mica vero.
il vangelo dice apertamente quanto fossero ignoranti i discepoli prima (poveri pescatori Ebrei) tanto è vero che i Farisei si divertivano a fare domande teologiche a Pietro, sapendo benissimo che non sapeva nemmeno di cosa parlassero.
poi per√≤ quando Ges√Ļ √® risorto ha fatto scendere lo Spirito Sano su di loro e li ha inviati a diffondere la Sua parola nel mondo.
e lì c'è scritto apertamente che i discepoli iniziarono a parlare le lingue del mondo.
nessun intrigo.... un semplice miracolo

per baciare il cielo devi imparare ad inginocchiarti (U2)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 14-01-2007 19:07
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Localitŗ:
N/A
Post:
23033
imrahil il 13-01-2007 22:16 ha scritto:
1)Dio esiste perchè è sceso sulla terra e si è reso incontrabile

Che √® come dire "Dio esiste perch√© esiste"; se si vuole dimostrare la sua esistenza, non sarebbe male portare qualcosa che effettivamente la dimostri, che vada al di l√† dell'"√ą cos√≠".
Parentesi: che esista o non esista, se fosse dimostrabile dal raziocinio umano vorrebbe dire che Dio è inquadrabile da esso, può da esso essere compreso; non mi pare sia l'idea che la religione ne dà.


3)Kant ha una visione ristretta della ragione che non gli permette di dimostrare l'esistenza di Dio (nella critica alla ragion pura, ma non ha scritto solo quella...)

Il che implicherebbe quindi che la ragione possa dimostrare l'esistenza di Dio; potresti provvedere a portare qualche argomentazione in merito, a spiegare perché la visione di Kant sarebbe cosí ristretta? Se non altro, mi pare che lui abbia ampiamente argomentato...


imrahil il 14-01-2007 15:34 ha scritto:
Che duemila anni fa sia esistito un uomo che si faceva chiamare Ges√Ļ √® un fatto storico descritto anche in fonti non cristiane. La mia domanda √®: perch√® un gruppo di poveri pescatori ebrei si sarebbero inventati la storia di un uomo, l'hanno diffusa nel mondo, trovando la morte per quello che dicevano?

Trovando la morte per quello che dicevano, Giordano Bruno: la storia è costellata di morti dovute a idee ritenute giuste.
Sulla questione del perché creare una simile storia... mica è certo che l'abbiano creata: si trovano elementi in comune con i testi sacri della religione cristiana (di ogni religione, a dire il vero) in fonti estremamente lontane (geograficamente e cronologicamente) dal dove e dal quando è nata tale religione; quindi, plausibilmente potrebbe essere qualcosa di anteriore. E perché anteriormente crearsi simili cose? Magari per spiegarsi quell'"arco" di luce che appariva in cielo ogni tanto, e che non si capisse cosa fosse, per fare un esempio.


Il povero Kant ha anche scritto la critica alla ragion pratica..., comunque, leggendo Guitton si può capire chiaramente perchè l'uomo crede in un assoluto, perchè questo assoluto c'è, perchè anche chi si definisce ateo in realtà crede

A parte che, per esempio, esistono anche gli agnostici, è interessante notare che se leggendo quei testi si potesse arrivare a una simile assolutezza allora non ci sarebbero dubbi sull'esistenza di un dio (o di molti dei). Tu puoi trovarla una spiegazione chiarissima, per altri evidentemente non è cosí; e non ci sono elementi per cui tu possa dire che il tuo pensiero è giusto, il loro no.


Dio non è una testimonianza del passato ma una realtà presente ed incontrabile oggi

Se mi organizzi un incontro, gli stringerò volentieri la mano.


Se nella vita non c'è un Altro, che cosa da spessore al mio io, perchè vale la pena di vivere?

Hai appena asserito che chi non crede non ha nulla per cui valga la pena vivere, e onestamente non mi pare tanto rispettoso... evidentemente, se ci sono tanti atei/agnostici c'è qualcosa per cui valga la pena di vivere anche al di là di Dio.


Sui Vangeli: strettamente parlando non so se sia dimostrato che gli originali fossero in Greco, anzi almeno parte degli apocrifi non sono in tale lingua; inoltre, si ipotizza anche un Vangelo "primevo" che sarebbe la base per i tre sinottici, e non so se fosse in Greco.

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 15-01-2007 00:47
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.021189 - Query: 0.037036 Elaborazione 0.017508 Print 0.001526 Emoticons/Tengwar/Quote 0.001947 © Eldalië.it