Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
la lingua più difficile che conoscete
Pagina 1 di 7. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7
AutorePost
Pagina 1 di 7. Vai a pagina 1 2 3 4 5 6 7

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
la lingua più difficile che conoscete
il titolo parla chiaro,però urgono delle specificazioni:nelle risposte dividete tra la lingua morta più difficile e la lingua viva(passatemi il termine)più difficile...
valgno tutte le spiegazioni...
per me la lingua morta più difficile è il geroglifico,che studicchio e è veramente una sfida intellettuale!
invece come lingua viva forse il cinese,perchè è lontana dalla nostra concezione linguistica....ma anche l'italiano,a pensarci bene:neanche noi italiani lo parliamo benissimo spesso..

a voi la parola,eldalie!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 12:20
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

Jashìla

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
26-01-2007
Località:
N/A
Post:
286
Dige, le lingue più difficili sono quelle che derivano dal latino, o almeno credo...e non per la pronuncia, ma più semplicemente perchè hanno una vasta base grammaticale e tanti vocaboli diversi che descrivono una stessa parola o una stessa situazione...per quanto riguarda il cinese, credo che molti lo giudichino difficile perchè ne trovano difficile la pronuncia, se il motivo fosse realmente questo, allora le lingue slave o quelle scandinave sarebbero un dilemma...poi mi è capitato spesso di vedere scritture molto complicate come l'islandese...ma non sò se effettivamente è una lingua così difficile da imparare. Sono comunque dell'opinione che il miglor modo per imparare una lingua sia quello di andare a passare qualche mese nel Paese di provenienza di quella lingua...le cose, credimi, risulteranno sicuramente semplificate...

...poi un nuovo vascello costruirono per lui
in cristallo elfico intagliato;
non aveva bisogno di remi,
e sull'albero d'argento sbalzato
nessuna vela avevano issato:
il Sirmaril era allo stesso tempo
lanterna brillante e bandiera al vento
posta sulla nave dalla mano di Elbereth;
ella diede ad Earendil delle ali immortali,
e dei perenni incantesimi fatali,
per poter giungere navigando nei cieli
della Luna e del Sole al di là dei veli.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 12:47
  • clicca oer vedere il profilo di 5857
  • Cerca altri post di Jashìla
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
D'accordo con te....
però oggettivamente il cinese per noi è difficile,come le lingue agglutinanti tipo ungherese.Guarda la domanda immedesimandoti in un italiana media...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 13:55
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

profeta

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con fingolfin1
Registrato il:
18-07-2002
Località:
Udine
Post:
204
digetolkeniano il 27-05-2007 12:20 ha scritto:
il titolo parla chiaro,però urgono delle specificazioni:nelle risposte dividete tra la lingua morta più difficile e la lingua viva(passatemi il termine)più difficile...


cosa intendi di preciso? la lingua che un neonato imparerebbe con piu` difficolta` oppure la lingua che per un adulto sia piu` difficile da studiale come seconda lingua? non credo ci siano lingue piu` o meno difficili... solo lingue piu` o meno simili alla nostra sia in termini di fonetica, struttura grammaticale e sintattica, e quindi piu` o meno difficili da studiare.

per me la lingua morta più difficile è il geroglifico,che studicchio e è veramente una sfida intellettuale!


ma intendi lingua oppure alfabeto? Il geroglifico non e` una linga... e` l`alfabeto utilizzato dagli antichi egizi... Sono due cose molto diverse: l`alfabeto piu` semplice e` l`alfabeto latino perche` e` quello che piu` si presta alla rappresentazione di fonemi piuttosto che intere parole (quello cinese) oppure sillabe (hiragana, katakana, in parte i geroglifici). Non e` un caso che l`alfabeto di riferimento utilizzato per la rappresentazione IPA della pronuncia delle parole in tutti i vocabolari del mondo e` lalfabeto latino con qualche aggiunta principalmente dal greco. Per fare un esempio: per imparare a leggere e scrivere i bambini italiani impiegano all`incirca 6-8 mesi, gli inglesi 8 - 10, i bambini cinesi circa un 30 mesi; questo perche` l'alfabeto italiano e` fonetico, l`alfabeto inglese malgrado sia fonetico, e` basato su combinazioni di lettere per la rappresentazione di diversi fonemi, l`alfabeto cinese (come in parte alcuni alfabeti antichi come il geroglifico oppure il cuneiforme) e` invece basato su logogrammi, ovvero la rappresentazione di concetti primitivi piuttosto che fonemi primitivi.



--
Stop telling God what to do with his dice! - N. Bohr

Il Profeta (un po mistico, un po mastico)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 13:58
  • cita questo messaggio

Elenwen

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Guardiani di FeeriaEldalië Friuli-Venezia Giulia
Registrato il:
10-04-2004
Località:
Udine
Post:
301
Jashìla il 27-05-2007 12:47 ha scritto:
Dige, le lingue più difficili sono quelle che derivano dal latino


Partendo dal presupposto che la percezione di una lingua straniera è condizionata dalla lingua madre del parlante, i fatti che elenchi sono validi per tutte le lingue naturali, solo questa diversificazione dei termini avviene per campi semantici differenti (cioé, nella lingua X nevicare si dice "nevicare" e basta, nelle lingue inuit ci sono i famosi cinquanta modi di definire il concetto di nevicare a seconda della qualità della neve, della stagione e quant'altro).

per quanto riguarda il cinese, credo che molti lo giudichino difficile perchè ne trovano difficile la pronuncia, se il motivo fosse realmente questo, allora le lingue slave o quelle scandinave sarebbero un dilemma


E infatti...

La pronuncia cinese (a proposito, quale dei tanti cinesi?) è difficile perché quella è una lingua "tonale", ovvero l'intonazione determina il significato della parola; le lingue slave e scandinave sono difficili da pronunciare (lo dico per esperienza personale ) perché sono ricche di suoni che noi italiani in particolare abbiamo difficoltà a pronunciare - anche perché sono molto ricche in consonanti, sfido chiunque a pronunciare correttamente

trzeba przeis'c' przez skrzyz'owanie (mi mancano un po' di diacritici, comunque è polacco e significa "bisogna attraversare l'incrocio")

...poi mi è capitato spesso di vedere scritture molto complicate come l'islandese...ma non sò se effettivamente è una lingua così difficile da imparare. Sono comunque dell'opinione che il miglor modo per imparare una lingua sia quello di andare a passare qualche mese nel Paese di provenienza di quella lingua...le cose, credimi, risulteranno sicuramente semplificate...


Io mi preoccuperei più delle lingue asiatiche, perché in fondo l'alfabeto usato dall'islandese è quasi uguale a quello latino (o almeno così mi è parso guardando dei metodi per chitarra di una scuola islandese); chi studia greco e russo sa bene che imparare un alfabeto differente non è così impossibile.

Per il resto sottoscrivo in pieno



Ma nel futuro trame di passato/si uniscono a brandelli di presente,
ti esalta l’acqua e al gusto del salato/brucia la mente
e ad ogni viaggio reinventarsi un mito/a ogni incontro ridisegnare il mondo
e perdersi nel gusto del proibito/sempre più in fondo
(Francesco Guccini, Odysseus)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 14:02
  • cita questo messaggio

Arandur

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con sovrintendenti
Registrato il:
15-05-2007
Località:
N/A
Post:
581
Le lingue elfiche. Sono splendide e difficilissime!

Per quanto riguarda le lingue nostrane, direi il latino. Grammatica insulsamente impossibile!


...uno dei Re degli Uomini nato in tempi più recenti...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 17:27
  • clicca oer vedere il profilo di 5970
  • Cerca altri post di Arandur
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
per profeta:
intendo una cosa soggettiva:qual'è la lingua più difficile che tu abbia mai studiato?
ilo geroglifico è la rappresentzione grafica dell'egiziano di quell'epoca.In questo caso sia la lingua è diffficile(egiziano)sia il sistema di rappresentarlo(geroglifico).
per elenwen:
io non ho mai detto che per un coreano non sia semplice imparare il cinese.Tu però dovresti rispondere secondo il tuo punto di vista soggettivo...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 17:36
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1730
Per la pronuncia punterei sul polacco, ci sono una quantità enorme di fonemi che noialtri manco riusciamo a distinguere, lo stesso per l'arabo. Oggettivamente, richiedono un certo orecchio. Non a caso i polacchi in Italia hanno poca difficoltà a prendere dimestichezza con la lingua. Va detto che anche l'inglese, per la sua imprevedibilità nella scrittura, può essere molto complicato, e non solo per gli stranieri.
Per la scrittura di certo le lingue che usano ideogrammi, visto che tocca impararsene un bel po'.
Per la grammatica non so, ogni lingua ne ha una basata su mille validissimi criteri, che però ad altri posso sembrare assurdi. Perché noi coniughiamo i verbi? Perché i finlandesi per dire un ordinale di tre cifre impiegano un'ora? perchè gli articoli in tedesco sono così apparentemente casuali? ognuna di queste domande ha una risposta, che però non può prescindere dalla cultura in cui si è sviluppata tale lingua. Se per me, italiano, la grammatica francese appare abbastanza semplice, per un tedesco è astrusa.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 20:48
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
Tolman:
Per la pronuncia punterei sul polacco, ci sono una quantità enorme di fonemi che noialtri manco riusciamo a distinguere, lo stesso per l'arabo.

hai colto un aspetto interessante delle lingue,che sottoscrivo in pieno.Infatti per noi italiani una delle maggiori difficolta è imparare a pronunciare determinate lettere,come le vocali indistinte o i suoni gutturali,oppure le h aspirate(ad esempio,i geroglifico ha ben quattro tipi di h).

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 20:56
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

Voronwe Aranwion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-K
Registrato il:
05-07-2004
Località:
N/A
Post:
1141
digetolkeniano il 27-05-2007 20:56 ha scritto:
Tolman:
Per la pronuncia punterei sul polacco, ci sono una quantità enorme di fonemi che noialtri manco riusciamo a distinguere, lo stesso per l'arabo.

hai colto un aspetto interessante delle lingue,che sottoscrivo in pieno.Infatti per noi italiani una delle maggiori difficolta è imparare a pronunciare determinate lettere,come le vocali indistinte o i suoni gutturali,oppure le h aspirate(ad esempio,i geroglifico ha ben quattro tipi di h).


ma che lingua sarebbe il geroglifico?

comunque... bhè, per un italiano adulto medio, penso che le lingue più difficili siano quelle come il russo o l'arabo o il cinese, che non c'entrano proprio niente col ceppo latino, senza contare le ovvie difficoltà di lettura.

I would break down at your feet
And beg forgiveness
Plead with you
But I know that it's too late
And now there's nothing I can do

So I try to laugh about it
Cover it all up with lies
I try to laugh about it
Hiding the tears in my eyes
Because boys don't cry

(The Cure, Boys don't cry)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 21:11
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
il geroglifico è la rappresentzione grafica dell'egiziano di quell'epoca.In questo caso sia la lingua è diffficile(egiziano)sia il sistema di rappresentarlo(geroglifico).
Ti assicuro,Voronwe,che è una sfida intellettuale.Te ne racconto unarovo a tradurre un'iscrizione,ma non riesco a capire una parola.Quando poi vado al corso e correggiamo,risulta che in quella parola c'è un segno che non significa niente:è stato messo per riempire lo spazio.In altre parole è un abbellimento.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 21:23
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
Località:
Genova-Voltri
Post:
2050
Hai chiesto prima qual è la più difficile per noi, poi di rispondere mettendoci nei panni di un italiano medio, e poi di rispondere soggettivamente. Insomma come devo rispondere?

La mia esperienza personale non è così vasta. Tuttavia è chiaro che una persona, qualunque essa sia, lasciando perdere il discorso fonetico, trova le lingue più difficili, quanto più esse si discostano dalla struttura della lingua materna. Alle medie ho studiato Francese, e al liceo Francese e Inglese. Anche se "oggettivamente" la grammatica inglese dovrebbe essere "meno complessa" di quella Francese (o Italiana), chiaramente per me studente il Francese mi sembrava assolutamente più semplice dell'inglese, che mi sembrava alquanto complicato. Prendete ad esempio il sistema verbale, mi smebrava assolutamente stupido e una complicazione inutile. Ma chiaramente il motivo era che i verb francese (ovviamente) sono speculari a quelli italiani, mentre il sistema verbale inglese è germanico. Il consiglio di Jashila lo sottosrivo in pieno, avendo "vissuto" l'inglese per 3 mesi, ora mi è naturale. Anzi, il sistema inglese a dire la verità mi sembra spesso più logico di quello romanzo

Allo stesos modo a noi le lingue agglutinanti sembrano un inferno, per non parlare poi di quelle rarissime ergative/assolutive che si discostano talmente tanto dalla maggioranza nominative/accusative da sembrare la cosa più difficile e stupida del mondo. Ma non è vero, è solo che più una lingua si discosta dalla nostra forma mentis, più essa ci sembrerà difficile perchè dovremmo "fare cose" alle quali non siamo abituati. Se poi, tendenza tipica, quando si studia una lingua, la si studia rapportandola all'italiano, la cosa diventa ancora più difficile perchè non solo bisogna imparare come certri concetti funzionano, ma bisogna anche fare la complessa traslazione dalla struttura italiana a quella straniera, che spesso è la fonte degli errori.

Tornando all'esempio dei verbi inglesi, se uno "pensa italiano" 90% sbaglierà i tempi passati inglesi, ma se uno think english, i tempi passati vengono naturali. É lo stesso motivo per cui, quando si ascolta una persona parlare una lingua straniera, bisogna capire cosa dice, e non tradurre mentalmente in italiano quello che dice....



U+E061 U+20 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+E02A U+E040 U+E016 U+E040 U+20 U+E02E U+E046 U+E023 U+E040 U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+20 U+E02E U+E040 U+E014 U+20 U+E02E U+E040 U+E000 U+E040 U+E010 U+E040 U+E000 U+E02C U+E040 U+E020 U+E044 U+E060 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+20 U+E061
Elistir's Tolkienian and Linguistic Bookshelf
Unico Eldalië ad aver vissuto 3 mesi nella Contea (Waikato, NZ)

Men? Men are just Men! - J.R.R.Tolkien 1968
...era la capacità di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il più stupefacente e il più illuminante, il più nobile e il più spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 21:38
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
Elistir:
Hai chiesto prima qual è la più difficile per noi, poi di rispondere mettendoci nei panni di un italiano medio, e poi di rispondere soggettivamente. Insomma come devo rispondere?

Mi pare che una cosa non escluda un altra:"per voi" è sinonimo di soggettivamente.Italiano medio sta a significare italiano normale,che alla mattina si alza e va a lavorare.cmq italiano medio era una risposta a Jashila che deragliava un pò dalla discussione(vedi suo commento)....

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 21:46
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

digetolkeniano

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_finwe
Gilda Linguisti
Registrato il:
26-04-2007
Località:
Post:
784
avviso:siccome in questa discussione si sta parlando anche di cinese,vi prego di specificare quale se non intendete il mandarino.Scrivendo cinese,intenderete dire mandarino!

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 21:58
  • clicca oer vedere il profilo di 5955
  • Cerca altri post di digetolkeniano
  • cita questo messaggio

Voronwe Aranwion

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-K
Registrato il:
05-07-2004
Località:
N/A
Post:
1141
digetolkeniano il 27-05-2007 21:23 ha scritto:
il geroglifico è la rappresentzione grafica dell'egiziano di quell'epoca.In questo caso sia la lingua è diffficile(egiziano)sia il sistema di rappresentarlo(geroglifico).


si, so cos'è, però non mi risulta che il geroglifoc sia una lingua, la lingua è appunto l'egizio... vabbè, era solo una precisazione.

I would break down at your feet
And beg forgiveness
Plead with you
But I know that it's too late
And now there's nothing I can do

So I try to laugh about it
Cover it all up with lies
I try to laugh about it
Hiding the tears in my eyes
Because boys don't cry

(The Cure, Boys don't cry)

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 22:08
  • cita questo messaggio

Jashìla

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Súlë Carmeva imíca Olvar
Registrato il:
26-01-2007
Località:
N/A
Post:
286
scusami Dige...ma onestamente non credo di essere deragliata tanto...o almeno, ho notato che gli altri, chi più chi meno, hanno risposto intendendo il discorso come l'ho inteso io.

Per quanto riguarda l'italiano medio, è logico che per quello, intendo un italiano normalissimo che si sveglia la mattina e và a lavorare...anche se un italiano medio non è solo casa e lavoro; quello che mi chiedo e se tu per "itliano medio" intendi quello che intendo io o una persona che sia fuori dal comune o dagli schemi.

per il resto credo che dovresti fare delle domande più chiare e specifiche, perchè buttate giù così sembrano destinate ad una libera interpretazione nonostante lascino trapelare una certa incoerenza.

...poi un nuovo vascello costruirono per lui
in cristallo elfico intagliato;
non aveva bisogno di remi,
e sull'albero d'argento sbalzato
nessuna vela avevano issato:
il Sirmaril era allo stesso tempo
lanterna brillante e bandiera al vento
posta sulla nave dalla mano di Elbereth;
ella diede ad Earendil delle ali immortali,
e dei perenni incantesimi fatali,
per poter giungere navigando nei cieli
della Luna e del Sole al di là dei veli.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-05-2007 22:08
  • clicca oer vedere il profilo di 5857
  • Cerca altri post di Jashìla
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.052097 - Query: 0.002407 Elaborazione 0.034028 Print 0.001161 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000735 © Eldalië.it