Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
La bellezza della natura in Tolkien
Pagina 1 di 4. Vai a pagina 1 2 3 4
AutorePost
Pagina 1 di 4. Vai a pagina 1 2 3 4

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
La bellezza della natura in Tolkien
L'altro giorno stavo leggendo ISDA, nella fattispecie l'episodio di Tom Bombadil, e leggendo mi sono resa conto di uno dei motivi per cui questo romanzo ha esercitato su di me un fascino così intenso e duraturo fin dala prima lettura.

Leggevo le descrizioni della pioggia che cadeva dolce, del cielo dell'alba nebbiosa sfumata di rosso, dei fagiolini rampicanti luccicanti di rugiada che incorniciano le finestre della stanza in cui gli hobbit hanno dormito, e mi sembrava di essere lì, di respirare l'aria fredda e umida, di sentire il gocciolio delle foglie, i canti degli uccelli...

Poi, per caso, ho guardato fuori dalla finestra: palazzi di cemento, strade d'asfalto, rumore di traffico in sottofondo. E ho capito che uno dei motivi per cui amo così tanto ISDA è la bellezza dei paesaggi naturali descritti. Per me, naturalista e amante dei boschi e dei paesaggi naturali, leggere le descrizioni che Tolkien fa delle foreste, delle albe e dei tramonti, delle montagne, ecc. risponde esattamente a una delle funzioni che lo stesso Tolkien trovava nei racconti fantastici: il ristoro.

Ristoro ha la stessa etimologia di restauro: per Tolkien il ristoro portato dalle fiabe era di tornare a vedere il mondo "come eravamo destinati a vederlo", ogni cosa non più ovvia e "banale", ma piena di significato, la pietra è pietra, il legno legno, il giallo è giallo, il blu è blu. E, naturalmente, un albero è quell'albero, l'erba è erba, ogni foglia brilla di luce propria... Non so perché, ma quando Tolkien descrive i boschi sembra quasi di esserci; quando la Compagnia attraversa il Caradhras sembra di vederne il picco di roccia rossastra spruzzata di neve; e quando leggo del "pane bianco e burro, crema gialla e miele" nella casa di Bombadiil, io mi sento venire l'acquolina in bocca; di più, diventano esteticamente belli anche questi cibi così semplici. Sembra di rivedere tutto per la prima volta.

Secondo me, uno dei motivi per cui le città (e i manufatti umani in genere) moderne ci sembrano (a volte) così brutte, mentre non ci sembrano brutte le case medievali o gli oggetti artigianali, è perché nei palazzi e negli oggetti che costruiamo si è perso il legame profondo tra l'uomo e la terra, e tra l'uomo e ciò che crea o usa. E anche gli psicologi ci dicono che la vista del verde, qualche passeggiata in mezzo alla natura sono indispensabili per ritemprare lo spirito. Ditemi, si tratta di un'impressione del tutto personale o avete sperimentato anche voi questo senso di "ristoro", di "riscoperta" delle bellezze naturali e delle cose che sembravano così quotidiane?

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-12-2002 11:52
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Anvelicëyon

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con ent_alleanza_04
Eldalië Trento - Ered Silivrin
Registrato il:
25-10-2002
Località:
N/A
Post:
1008
Niente di piu vero, è ciò che penso ankio. Non a caso ho da tempo ormai deciso che la città non è il posto che fa per me. Certo ha le sue comodità, ma non ti riese a dare quella tranquillità che si ha vivendo un po' sperduti fra i monti

Io abito da piu di un anno in un piccolo sobborgo a 500 metri sopra Trento. Voi mi direte che Trento dovrebbe essere natura per antonomasia, ma ahimè devo dire che abitarci ad una certa distanza fa proprio bene.
La sera senti solo il rumore della natura, i cani che si richiamano da una casa all'altra, vedi le montagne assumere ogni sera dei contrasti cromatici sempre piu stupefacenti.... per non parlare poi dell'aria. Sembrerà assurdo ma con soli 500 metri di differenza l'aria cambia tantissimo. In città, a Trento, non senti i profumi dell'autunno...ahhhhh vabbeh..mi sono lasciato andare e sono uscito dal seminato. Cmq apprezzo ankio moltissimo Tolkien per quegli ampi squarci di natura incontaminata...o cmq in armonia con le perone che vi vivono insieme. ed il mio sogno nel cassetto è di poter vedere un giorno il tramonto da una casetta con le finestrelle tonde.


"...there's no Life in the Void..."

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-12-2002 12:22
  • clicca oer vedere il profilo di 2174
  • Clicca qui per inviare una email a Anvelicëyon
  • Cerca altri post di Anvelicëyon
  • cita questo messaggio

Fíriel Tindómerel

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril
anello del potere
alleato con S.T.S.
Tolkien 2005Compagnia del CannelloOperatori
Registrato il:
08-09-2002
Località:
(CH) Giubiasco
Post:
16734
D'accordissimo con entrambi. E lo stesso discorso, si può benissimo portare con l'esempio dei cibi... quanta gente "moderna" sa quando si raccolgono le noci per il liquore, quando si vendemmia? quando determinati fiori, ortaggi o frutti germogliano, e tutte queste cose, che stiamo perdendo.

Firiel Tindomerel

"...ed egli rise, perchè le mie parole erano vuote, e lo sapeva." +++

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-12-2002 14:25
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Località:
N/A
Post:
3332
Sì, anch'io ho spesso sognato e immaginato i luoghi del SdA e desiderato esserci (non a Mordor, ovviamente!). Il profumo delle erbe aromatiche dello Ithilien, la neve sulle Montagne Nebbiose, la città sugli alberi di Lorien... Sono luoghi che si possono incontrare a sprazzi nel nostro mondo moderno, ma che sono sempre più sopraffatti da quella che chiamiamo "civiltà" moderna. Tolkien è stato spesso denigrato in quanto conservatore e antimoderno. Ma, senza nulla togliere a quello di veramente buono e utile ci ha dato il progresso tecnologico, chi gli darebbe torto nel vedere le nostre città soffocate dalle auto, dove per una persona diventa sempre più difficile camminare (che io amo moltissimo)?

E pensiamo alle coste della Galizia (ultime di una lunga serie) devastate dal Dio petrolio, alle foreste pluviali tagliate da gente disperata che brucia la legna per sopravvivere, alla scomparsa di tante specie animali e vegetali...E all'aumento esponenziale della popolazione umana, tanto che fra poco non ci saranno più risorse per tutti. Aveva poi tanto torto il nostro professore? IL progresso è bello, ma quanti di noi esseri umani possiamo avvalercene?

Ora, a parte questo sfogo di tono ecologista, condivido l'idea di "ristoro" espressa da Laurelin. Nei miei anni in Finlandia ho visto di prima mano un modo diverso di vivere il rapporto con la natura. Pensate che moltissimi finlandesi amano passare le vacanze in casette di legno sulla riva del lago o del mare (spesso anche su un'isola deserta), dove spesso e volentieri non c'è nè l'elettricità nè l'acqua corrente. Non dico che uno ci vivrebbe tutto l'anno, ma le notti d'estate (notti senza buio, anche a mezzanotte!) sono bellissime e silenziose, e d'inverno è tutto ovattato dalla neve. A San Giovanni, festa di mezza estate, tutti passano la giornata in questi luoghi e accendono grandi fuochi (antichissima tradizione pagana) dal significato propiziatorio. E il rumore ed il puzzo del traffico sembrano cose di un altro pianeta... Non c'è da stupirsi che Tolkien amasse tanto la Finlandia!

You see me, I'm a veteran of a thousand psychic wars - my energy is spent at last, and my armour is destroyed - and I've used up all my weapons, and I'm helpless and bereaved - wounds are all I've made of - Did I hear you say that this is victory?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 05-12-2002 16:12
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23034
E pensare che c'è chi non legge Il Signore degli Anelli proprio per le descrizioni...
Comunque, anche io mi trovo d'accordo con quanto detto da Laurelin

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-12-2002 20:39
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Panoramix

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Registrato il:
10-09-2002
Località:
Roma
Post:
633
Mornon ha scritto:
E pensare che c'è chi non legge Il Signore degli Anelli proprio per le descrizioni...


Indubbiamente, ciò che colpiscono dell'opera di John Ronald Reuel Tolkien sono sicuramente, le descrizioni, che sono IMHO fantastiche e sono ciò che rendono ISdA incredibile (oltre al resto naturalmente)

Said the straight man to the late man
Where have you been
I've been here and I've been there
And I've been in between.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 06-12-2002 21:08
  • clicca oer vedere il profilo di 1103
  • Clicca qui per inviare una email a Panoramix
  • Cerca altri post di Panoramix
  • cita questo messaggio

Borgil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-KGilda Linguisti
Registrato il:
16-09-2002
Località:
Pavia
Post:
403
Anch'io in questi ultimi anni sto riscoprendo la natura. Quando posso vado nei parchi, e non sono mai stufo di vedere e ascoltare la natura.

Anche per questo amo il SdA, che descrive sempre i paesaggi e si sofferma talvolta anche sui particolari.

Mi emoziono quando Tolkien racconta che "un fiume scintillava in lontananza", o pensare ai cespugli di nocciole che stavano ai bordi della strada quando Frodo e Sam si avviavano verso i Rifugi Oscuri.
E poi pensate quando Sam, sulle rive della Terra di Mezzo, ascolta "il sospiro e il mormorio del Mare".

È meraviglioso.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-12-2002 04:28
  • cita questo messaggio

Otaritton

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con minas_ithil
Comitato Anti-K
Registrato il:
08-09-2002
Località:
N/A
Post:
464
Anche a me piacciono tantissimo le descrizioni di Tolkien soprattutto perchè i suoi paesaggi assomigliano tantissimo ai luoghi in cui vivo io. io abito a 20 km dalla città, in un paesino di 2500 abitanti immerso in una valle tra le colline...non figura in nessuna cartina geografica. Non potrei desiderare posto migliore. Ogni singolo lougo naturale del mio paese mi sembra perfettamente descritto nel sda e amo andare in giro attraverso il verde e pensare che lì, dietro quel pino, ci potrebbe essere nascosto un Elfo o Tom Bombadil che canta "Ehi dol bel dol!"
Amo soprattutto passeggiare sotto gli alberi mentre pioviggina, e amo sdraiarmi in campagna di notte, da solo, o al massimo in dolce compagnia,, ascoltando i suoni della natura e guardando le stelle o il cielo nuvoloso. E devo dire che questo mio amore per la natura non è sempre stato così forte prima che leggessi Isda e gli altri libri del Professore...devo ringraziare lui se adesso mi trovo meglio nel mio piccolo paesino circondato dai boschi...e mentre prima avrei preferito andare a vivere in città, adesso non lo vorrei lasciare per nessuna ragione al mondo.
Ho sentito dire di gente che leggendo ISDA ha saltato di pari passo tutte le descrizioni paesaggistiche...pazzi...

Nothing really matter, anyone can see, nothing really matter to me... ...anyway the wind blows...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-12-2002 17:45
  • cita questo messaggio

Eliadelin

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Gilda LinguistiComitato Anti-K
Registrato il:
21-07-2002
Località:
Firenze
Post:
1455
Non so da cosa cominciare!
Proprio così: non so da dove cominciare! Mi rispecchio in tutto ciò che avete detto. Anche io adoro la natura, e sembra che sia una cosa comune a noi Tolkieniani. Se sono così, devo ringraziare i miei genitori, che fin da piccola mi hanno insegnato ad amare piante ed animali, paesaggi naturali, mare, monti, boschi e fiumi. delle stelle poi, non parliamone. Quella è una passione che ho coltivato da sola e per me è davvero splendido poter ammirare un cielo stellato, cosa impossibile in città; ormai sono davvero pochi i posti in cui si possano ammirare le stelle, a causa del dilagante inquinamento luminoso. Mi piacerebbe davvero andare in Finlandia, lì sì che ci devono essere cieli stellati meravigliosi... E poi il Sole a mezzanotte, ho sempre desiderato ammirarlo! Per non parlare delle aurore boreali...
A parte questo, da quando ho letto ISdA colgo ogni occasione per una passeggiata nel verde, per sentirmi un po' in quel mondo fantastico, dove non esistono rumori assordanti ed inquinamento, ma solo il suono di ruscelli e il fruscio delle foglie nei boschi... Andare agli scout mi piace anche per questo!

Eliadelin Tindómiel sell o Elwë Thingol aran Doriath. Namárië! Lestanorëo Aranel.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-12-2002 23:33
  • clicca oer vedere il profilo di 1820
  • Clicca qui per inviare una email a Eliadelin
  • Cerca altri post di Eliadelin
  • cita questo messaggio

luthien_elf

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Registrato il:
18-06-2002
Località:
Milano
Post:
1092
tolkien è il predecessore del movimento dei verdi (l'ho letto sull'antologia)

come descrive i suoi luoghi è una bellezza antica, in alcuni casi quasi ovattata, in cui io amo perdermi...
però bisogna tornare alla realtà, perchè l'anno scorso ho passato un momento di crisi per questo, perchè ero qua e non là...



La vide fra le sue braccia splendere e brillare Fanciulla elfica ed immortale.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2002 10:35
  • cita questo messaggio

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Il pericolo c'è Luthien, però non è male ricordare che esiste anche la possibilità di un mondo diverso...

Comunque, pur amando la natura, vorrei spezzare una lancia in favore delle città (per lo meno della mia): ci permettono di conoscere e imparare molte cose. Ci sono musei, cinema, biblioteche, punti di incontro, convegni, mostre, iniziative culturali, che non in tutti i paesi piccoli ci sono. E' solo che la città può diventare terribilmente caotica, e ogni tanto si ha bisogno di "staccare".

Sarà che sono di Roma e che amo questa città con tutto il mio cuore (come un hobbit la Contea), ma anche certi tramonti dal Pincio, certe giornate di sole ai Fori, certe albe dal Gianicolo... (ok, vado a prendere la mia percentuale dall'APT...)

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2002 16:20
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Mornon

foglia di Laurelin foglia di Telperion
Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
OperatoriGuardiani di FeeriaGilda LinguistiComitato Anti-KEldalie Puglia - Laure Londe
Registrato il:
19-04-2002
Località:
N/A
Post:
23034
luthien_elf il 10-12-2002 10:35 ha scritto:
tolkien è il predecessore del movimento dei verdi (l'ho letto sull'antologia)


Spero proprio di no, con quello che i Verdi fanno a oggi...

Possiamo diventare adulti fuori. Dobbiamo rimanere bambini dentro.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2002 21:44
  • clicca oer vedere il profilo di 1453
  • Clicca qui per inviare una email a Mornon
  • Cerca altri post di Mornon
  • cita questo messaggio

Eliadelin

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_elwe
Gilda LinguistiComitato Anti-K
Registrato il:
21-07-2002
Località:
Firenze
Post:
1455
Sulla città dò ragione a Laurelin: anche io amo tantissimo la mia, Firenze, ed il paragone dell'Hobbit che ama la Contea è perfetto! Io infatti ci sono affezionata, anche se purtroppo a volte diventa davvero troppo trafficata...

Eliadelin Tindómiel sell o Elwë Thingol aran Doriath. Namárië! Lestanorëo Aranel.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 10-12-2002 23:06
  • clicca oer vedere il profilo di 1820
  • Clicca qui per inviare una email a Eliadelin
  • Cerca altri post di Eliadelin
  • cita questo messaggio

Alyon

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Ulmo
RaminghiEldalië Bologna - Mindoni Elda
Registrato il:
03-12-2002
Località:
Bologna
Post:
268
La natura... la natura dell'uomo.
Adoro la natura in ogni suo aspetto e temo che, avendo sempre vissuto in città, non riuscirò a staccarmi dalle sue comodità. Per questo, molto mi ha aiutato fare gli scout: fare a meno dell'elettricità e del gas, dipendere di più dall'ambiente in cui vivi che ti conviene rispettare per vivere bene, dipendere dal clima...

E' vero, la città ha i tanti pregi dell'informazione e della cultura, ma bisognerebbe pensare di più all'ambiente. Direi che i paesi nordici sono un buon esempio. L'Italia è sempre stata popolata e all'avanguardia nei progressi sociali, mentali e di cultura e non ha potuto difendersi dallo sviluppo: carenza culturale. Posti tipo l'Australia che, bagaglio culturale europeo alle spalle, ha capito quale incredibile e imperdibile risorsa abbia: una bella casa. Infatti cerca di tenere fuori dai suoi confini più gente possibile: venite venite in vacanza a portare grana, ma vivere mi spiace.

Ritornando al discorso iniziale, ora più che in gioventù, sento lo sbalzo tra la mia città e i monti in cui ho trascorso le mie vacanze da quando sono nato:

primo tra tutti il silenzio... è incredibile. Per quanto ti sembri ci sia silenzio in città, c'è sempre un brusio di fondo, impercettibile, ci abbiamo fatto l'abitudine. Un paio d'anni fa, appena finito il viaggio, sceso dall'auto mi sono guardato intorno. Come se sentissi un rumore curioso o percepissi qualcosa che non andava. E invece andava eccome! Che pace...

l'aria... altro che qui. Ora la posso sentire: sento quanto è umida, i grassi fritti che aleggiano, i gas di scarico, il fumo di tabacco e l'odore della gente. E' da non credere. Su, invece , l'aria ha un sapore particolare: pulito, chiaro... no, non glan grant: sa di ghiaccio. Da paura...

il buio... quando fa buio fa buio e vedi le stelle sempre, attraverso i rami degli alberi. E puoi andare in giro senza lampioni con almeno mezza luna: tanto il cielo è sempre terso quando non piove, la foschia non esiste.

Vi dirò la verità: la cosa che mi fa più paura è che tutte le volte che ci torno, sento quanto mi è mancata e quanto si vive meglio fisicamente e spiritualmente in quell'ambiente. Ed è tragico che la città ti faccia dimenticare quanto ti manca. La città è una droga che ti fa sfuggire da davanti agli occhi la realtà, quello che sarebbe la vita. Sì, ci somiglia, ha solo i toni dei colori un po più tenui e grigi...
e pian piano ci fai l'abitudine...

buona morte spirituale a tutti...

Alyon

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-12-2002 01:09
  • cita questo messaggio

Eowyn15

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril

alleato con S.T.S.
Registrato il:
19-08-2002
Località:
N/A
Post:
3332
città e natura
Sono d'accordo con Laurelin ed Eliadelin sulla città in cui viviamo. Anch'io amo Roma e in Italia non vorrei vivere da nessun'altra parte, avendo provato la vita in una delle tanto celebrate città di provincia. Ma la vita diventa ogni giorno più stressante, con l'inquinamento, il rumore, le masse umane e tutto il resto, e lo stress, si sa, fa molto male alla salute. Comunque, qui a Roma siamo fortunati perchè c'è molto verde anche in centro, e la campagna non è poi così lontana (almeno da dove abito io). Altre città italiane non sono così fortunate.

Quanto all'Australia, bisogna anche dire che gran parte del suo territorio non è abitabile o quasi; quindi la popolazione tende a concentrarsi nella fascia costiera, che alla fine diventerebbe congestionata. Comunque a me dà molto fastidio la loro paranoia rispetto all'immigrazione (che mi è stata confermata da varie persone che ci sono state). Senza immigrati non sarebbero andati molto lontano...

You see me, I'm a veteran of a thousand psychic wars - my energy is spent at last, and my armour is destroyed - and I've used up all my weapons, and I'm helpless and bereaved - wounds are all I've made of - Did I hear you say that this is victory?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-12-2002 09:06
  • clicca oer vedere il profilo di 1068
  • Cerca altri post di Eowyn15
  • cita questo messaggio

Otaritton

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con minas_ithil
Comitato Anti-K
Registrato il:
08-09-2002
Località:
N/A
Post:
464
Non so quanti di voi abbiano provato la sensazione di trovarsi in un posto all'aperto e nonsentire assolutamente nulla...
Io l'ho provato, questa estate ed è stata un'esperienza indescrivibile. Credo che solo nei piccoli paesi si possa provare perchè in città, come giustamente dice Alyon, resta sempre un brusio di fondo.
Era mattina presto, circa le tre e mezza, troppo tardi per i grilli e troppo presto per gli uccelli, io mi trovavo con due miei amici nella piazza del mio paese, circondata dal verde, e dopo un pò che parlavamo ci siamo accorti che se fossimo stati zitti, non avremmo udito niente. Non so per quanto tempo siamo stati in silenzio ad ascoltare il silenzio e a guardare la campagna che ci circondava...ma è stato bellissimo: non una cicala, non un auto, non una voce umana o animale, non il fischio del vento, si aveva l'impressione di essere soli al mondo. Dopo qualche minuto, quando ho parlato dopo quel profondo silenzio, la mia voce mi è sembrata il clacason di una crocera...

Nothing really matter, anyone can see, nothing really matter to me... ...anyway the wind blows...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-12-2002 10:03
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.071162 - Query: 0.006091 Elaborazione 0.048204 Print 0.001547 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000548 © Eldalië.it