Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
Sperimentazione de Lo Hobbit nello Scautismo Italiano
Pagina 1 di 1. Vai a pagina 1
AutorePost
Pagina 1 di 1. Vai a pagina 1

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
Località:
Genova-Voltri
Post:
2048
Sperimentazione de Lo Hobbit nello Scautismo Italiano
Volevo portarvi a conoscenza di una vicenda che ha riguardato l'argomento "Tolkien in Italia" forse sconosciuto ai più. Non mi riferisco all'uso de Lo Hobbit o del Signore degli Anelli come Ambientazione per Campi Estivi (che ancora, in alcune realtà con le quali mi sono già scontrato, soffre sei soliti pregiudizi italici), ma ad una sperimentazione più profonda.

Prima però occorre una piccola premessa per inquadrare il tutto, cercherò di essere breve e conciso. Per chi non lo sapesse, lo Scautismo nasce (e n'è ancora la Branca "principe") come proposta per i ragazzi 12-17, il Reparto, la classica immagine che si ha in mente, i ragazzi col Boero divisi in gruppetti (Squadriglie) che dormono in tenda, si costruiscono tavoli e cucine al campo con i tronchi ecc ecc... Ma dopo poco B.-P. (fondatore dello Scautismo) risponde alla richiesta di "scautismo per i più piccoli", 8-12, e nasce il Lupettismo che ha come ambientazione della propria attività il Libro della Giungla di Kipling. La tradizione dello Scautismo Cattolico Italiano (parlo di questa perchè la prevalente) partirà nel 1916 con l'ASCI, associazione solo maschile, e col Metodo del Lupettismo. Nel 1943 con la nascita, sul medesimo albero, dell'associazione cattolica femminile, l'AGI, si rende necessaria trovare un'ambientazione per la branca più giovane delle bambine e, non considerando il Libro della Giungla adeguato nè trovando storie femminili adatte, si decide, genericamente, per il Bosco e le Coccinelle: nasce così il Coccinellismo. (l'altra grande realtà dello SCautismo Cattolico, quella francese, baserà invece questa branca, in linea con l'indirizzo generale, su Giovanna d'Arco, le bambine si chiama jeannettes). C'erano differenze tra le due metodologie, tant'è che mentre per il Lupettismo ASCI si parlava già di Ambiente Fantastico, per il Coccinellismo AGI si parlava di Simbolismo, in quanto non era allora un Ambiente Fantastico. Correndo nella storia, arriviamo agli anni '70. Un periodo "difficile", in cui tutto viene rimesso in discussione nella cultura mondiale, le ideologie diventano più pregnanti, ecc... cose che sapete già. Quest'onda investe prima o poi anche lo Scautismo e il Guidismo mondiale arrivando anche a mettere in discussione i punti fermi e fondativi del Movimento. Un periodo destabilizzante al quale fortunatamente dopo sbandamenti la realtà Italiana riuscirà a uscirne sostanzialmente intatta (tralasciando discussioni AGESCI/FSE che non è qui il luogo); a differenza di altre realtà come quella Britannica (l'Associazione Madre) che già nel 1966 si imbarca su di un sentiero che la porterà a divergere in maniera forte dalle origini e dal Cuore. Il grande cambiamento in Italia sarà la fusione tra ASCI ed AGI nel '74 che darà vita all'Associazione Coeducazionale (in cui si coeducano ragazzi e ragazze ) AGESCI, mentre una parte che non condivideva alcune delle scelte di fondo darà vita alla FSE Italiana. Le Branche Lupetti e Coccinelle saranno quelle che subiranno maggiormente gli effetti di questa "onda" arrivando a mettere in discussione la stessa necessità di Ambientazione Fantastica, di "Evasione dalla realtà" (cioè quella cittadina) ecc.. del Metodo per gli 8-12 anni. Ma, come dicevo, fortunatamente si tornò a più miti decisioni. Negli anni successivi verrà approvato un Regolamento Metodologico Unificato per Lupetti e Coccinelle e emerge la sensazione di una non adeguatezza della tradizione del Coccinellismo (ricordate che parlavo di Simbolismo VS Ambiente Fantastico, ma le differenze sono notevoli, a partire dalla mancanza per le Cocci di un Racconto unico) riguardo al Lupettismo e alle richieste fatte in sede di Metodologia Unificata. Perciò il Consiglio Generale del 1980 (massimo organo legislativo dell'AGESCI) da mandato triennale ad una evoluzione e "fissazione" (esteso poi fino all'1985) del Coccinellismo. Curiosamente si inaugurerà anche un triennio di sperimentazione di possibili altri Ambienti Fantastici, la motivazione di questa scelta sarebbero molteplici (le riflessioni saranno importanti per il futuro della Branca) anche se sembrava fin dagli inizi che si sarebbe trattato di una semplice sperimentazione (e si sottolinea nei documenti come si trattasse di una parentesi sperimentativa, non certo "l'aver stabilito il principio della pluralità di ambienti fantastici") non volta ad avere conseguenza stabili. Sperimentazione tuttavia sotto il controllo e coordinamento della Branca. 48 gruppi aderirono, 35 portarono a termine l'impresa sperimentando 13 Ambienti Fantastici. Il Roma 1°, il Roma 70° e il Mestre 2° sperimentarono come Ambiente Fantastico stabile proprio Lo Hobbit, ritenuto in itinere dalla Branca uno dei 6 considerati (giudizio non esclusivamente in sè ma per la loro applicazione) validi (gi altri 7 "inneficaci [...] e privi di spunti significativi") e nelle graduatoria finale sarà al 3 posto.

Mi limito, per curiosità, a riportare le considerazioni finali presentate in Consiglio Generale del 1983. Considerazioni, ripeto, a riguardo dell'applicazione del libro di Tolkien come Ambiente Fantastico valido (e nel come è stato utilizzato), non certo valutazioni sul libro in sè.

Art 44: "L'intuizione di BP della Parlata Nuova offre all'adulto uno strumento di comunicazione comprensibile al bambino, e dà al bambino la possibilità di farsi capire dall'adulto attraverso un linguaggio alla propria portata"
LO HOBBIT: nei documenti elaborati appare ancora poco sviluppata: vi sono però nel testo filastrocche, proverbi e "rune" che potrebbero essere utilizzati in modo valido.

Art 46: "Gli elementi che concorrono alla realizzazione di un Ambiente Fantastico che offra stabilità e continuità pedagogica e che risulti occasione educativa sia per il bambino sia per il capo sono: (A) il rispetto della psicologia del bambino"
LO HOBBIT: è molto fantastico nella trama e nell'impostazione. Le prime storie attraversano positivamente le esperienze dei bambini nei confronti delle paure di vario genere. Andrebbero tagliati, forse, alcuni pezzi quali quelli che si incentrano su una ricerca frenetica del tesoro da parte dei nani. Alcune parti della Battaglia dei 5 Eserciti sono troppo calcate e rudi.

(B) "la presenza di una figura che permetta all'adulto di inserirsi nel gioco"
LO HOBBIT: Gandalf è assai discutibile perchè compare e scompare troppo spesso. Thorin è figura positiva. Elrond è valido, ma partecipa tardi all'azione. Gli altri come adulti sono personaggi un pò forzati.

(C): "la presenza di un contenuto morale fornito da vicende e personaggi di una vita ideale"
LO HOBBIT: nel testo del libro è evidente, meno nella trasposizione pedagogica. La lotta tra bene e male è una costante del racconto. L'agire è a fin di bene ("in ogni uomo c'è il 5% di buono"). Gandalf e Thorin credono nel bene ma sbagliano (Gandalf nella versione integrale non sembra così). Buono l'inserimento di brani del Signore degli Anelli di Tolkien per quanto riguarda il personaggio di Gollum.

(D): "la presenza di un cammino di crescita personale e comunitaria"
LO HOBBIT: Progressione personale e comunitaria buona.

(E): "il riferimento alla natura vista come occasione pedagogica per aiutare a cogliere e scegliere uno stile di vita"
LO HOBBIT: un pò pesante talvolta come clima, ma assai presente e reale.

(F): "la possibilità di ambientare trame di gioco"
LO HOBBIT: è di facile utilizzazione.

Conclusioni finali:
RACCONTO: buono dal punto di vista letterario e poetico. è d'Autore.
UTILIZZABILITA: di facile utilizzazione. Vi sono possibilità di concretizzazione metodologica.
SPUNTI METODOLOGICI E PEDAGOCICI: La Progressione Personale è ben strutturata e stimolante con buoni agganci con la vita comunitaria. Gli spunti sono nel complesso validi. Gli spunti morali non sono espliciti. La natura ha un grosso rilievo e appare sotto un segno positivo. Buona è la possibilità di giochi e di attività pratiche.

Solo per curiosità E considerando gli anni 80-83, sono una dimostrazione che si andava oltre al pregiudizio...






U+E061 U+20 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+E02A U+E040 U+E016 U+E040 U+20 U+E02E U+E046 U+E023 U+E040 U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+20 U+E02E U+E040 U+E014 U+20 U+E02E U+E040 U+E000 U+E040 U+E010 U+E040 U+E000 U+E02C U+E040 U+E020 U+E044 U+E060 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+20 U+E061
Elistir's Tolkienian and Linguistic Bookshelf
Unico Eldalië ad aver vissuto 3 mesi nella Contea (Waikato, NZ)

Men? Men are just Men! - J.R.R.Tolkien 1968
...era la capacità di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il più stupefacente e il più illuminante, il più nobile e il più spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 31-10-2009 09:45
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

Pièveloce Mezzoelfo

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere
alleato con ent_alleanza_04
Compagnia del Cannello
Registrato il:
24-04-2003
Località:
Monfalcone
Post:
1466
Ma va? Ma che figata non lo sapevo mica! Mi informerò di più a riguardo!

Pieveloce,
Max,
ex capo reparto!



"... e da li il buffone, paradigma di libertà. L'unico uomo veramente libero, e anche il più saggio. Nella filosofia occulta il buffone si identifica con il mercurio degli alchimisti... messaggero degli dei, conduce le anime attraverso il regno delle ombre..."
(Il Club Dumas. A.P.R.) .. grazie Firiel..

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 31-10-2009 20:18
  • cita questo messaggio

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
Località:
Genova-Voltri
Post:
2048
Capo Reparto anch'io... in un Reparto Esploratori per la precisione... c'è solo LA branca

Comunque quelle informazione le ho prese dal terzo volume di Piste pubblicato nel 1991 (non so se sia ancora pubblicato oppure no). Giusto per cuiriosità in Friuli ci furono dure gruppi sperimentatori, S Giovanni di Casarsa e Maniago, ma su AF diversi (rispetivamente Indiani e Collina dei Conigli).

Per avere più informazioni a riguardo de Lo Hobbit, al di là dei gruppi in questione epoca se conservvano dei documenti o o cercando testimoni dell'epoca, forse qui a Genova all'Archivio Nazionale si potrebbero trovare dei documenti...



U+E061 U+20 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+E02A U+E040 U+E016 U+E040 U+20 U+E02E U+E046 U+E023 U+E040 U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+20 U+E02E U+E040 U+E014 U+20 U+E02E U+E040 U+E000 U+E040 U+E010 U+E040 U+E000 U+E02C U+E040 U+E020 U+E044 U+E060 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+20 U+E061
Elistir's Tolkienian and Linguistic Bookshelf
Unico Eldalië ad aver vissuto 3 mesi nella Contea (Waikato, NZ)

Men? Men are just Men! - J.R.R.Tolkien 1968
...era la capacità di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il più stupefacente e il più illuminante, il più nobile e il più spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-11-2009 08:58
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

Naerfindel

foglia di Laurelin
Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere
alleato con house_of_fingolfin
Eldalië Trento - Ered SilivrinGilda LinguistiHeren IstarionStorici
Registrato il:
17-09-2003
Località:
N/A
Post:
4995
Questa cosa è molto interessante perchè scoprire che agli inizi degli anni '80 vi era in un'associazione diffusa sul territorio un'opinione positiva su Tolkien non è cosa da poco, soprattutto tenendo conto che il professore e la sua opera erano stati etichettati come opera di destra in modo del tutto ingiustificato.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-11-2009 14:22
  • clicca oer vedere il profilo di 3739
  • Cerca altri post di Naerfindel
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1726
Da noi la questione non si pone, sono ormai quarant'anni che non ci sono coccinelle ed anche i branchi hanno già abbastanza problemi di organico per mettersi a pserimentare nuove metodologie. Peccato.
Dal punto di vista delle figure di riferimento, forse il SdA ne presenta di più (Gandalf, Aragorn, Tom Bombadil, Barbalbero) ma la storia è in effetti troppo complessa e dura, per non dire lunga, per essere adattata ai bambini. Già il Libro della Giungla viene un po' edulcorato nella narrazione, e sfrondato di tutti i racconti collaterali. Per questo tipo di attività è in genere meglio la scelta di un romanzo di formazione meno corale, in cui il protagonista superi le sfide gradualmente (ad esempio "il mago" di U. K. LeGuin), e le cui figure di riferimento si spostino via via sullo sfondo o escano di scena.
Un appunto da muoversi all'analisi è la figura positiva di Thorin. D'accordo, è un nano potente, ed alla fine si mostra nella sua grandezza, ma per tre quarti del libro si comporta in maniera discutibile, tratta Bilbo come una zavorra, è borioso e taccagno. Come l'hanno conciato per renderlo una figura positiva?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-11-2009 21:40
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Elistir

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_earendil
Gilda Linguisti
Registrato il:
16-10-2002
Località:
Genova-Voltri
Post:
2048
Tolman il 02-11-2009 21:40 ha scritto:
Come l'hanno conciato per renderlo una figura positiva?


Concordo, è stata la mia medesima reazione quando l'ho letto... Evidentemente è stato pesantemente modificato, non solo per l'atteggiamento verso Bilbo, ma per la "reazione" che ha ad Erebor riguardo al tesoro è tutt'altro che un tipo morale positivo per i ragazzi. Certo alla fine si redime, ma si può certo attendere la fine delle attività! Certamente non paragonabile a figure come Akela... Riguardo a "il Mago" penso che il fatto che non ci siano figure con presenza e costanza di comportamento lungo la storia sia una carenza in tema di Ambiente Fantastico permanente. Ciò non toglie che siano comunque ottime realtà per ambientazioni "spot"...

Per il resto, concordo con la tua lettura. Al di là del fatto che si trattò di una sperimentazione di quasi trent'anno fa e limitata nel tempo, anche nel mio Gruppo le Coccinelle non esistono più da metà degli anni '80 e abbiamo due Branchi misti... Ormai l'esperienza monossesuale o parallela in L/C in AGESCI è praticamente morta 246 contro 1952. Fortunatamente in E/G sebbene minoranza sopravviviamo abbastanza bene 721 contro 1656, nella consapevolezza di offrire una proposta "migliore"



U+E061 U+20 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+E02A U+E040 U+E016 U+E040 U+20 U+E02E U+E046 U+E023 U+E040 U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+20 U+E02E U+E040 U+E014 U+20 U+E02E U+E040 U+E000 U+E040 U+E010 U+E040 U+E000 U+E02C U+E040 U+E020 U+E044 U+E060 U+20 U+E02E U+E04C U+E000 U+E02C U+E04C U+E022 U+E044 U+E02E U+E046 U+E010 U+20 U+E02B U+E040 U+E020 U+E046 U+20 U+20 U+E061
Elistir's Tolkienian and Linguistic Bookshelf
Unico Eldalië ad aver vissuto 3 mesi nella Contea (Waikato, NZ)

Men? Men are just Men! - J.R.R.Tolkien 1968
...era la capacità di parlare, le parole - il dono dell'espressione, il più stupefacente e il più illuminante, il più nobile e il più spregevole, il flusso pulsante della luce o il rivolo ingannevole dal cuore di una tenebra impenetrabile.. Joseph Conrad

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-11-2009 10:40
  • clicca oer vedere il profilo di 2144
  • Clicca qui per inviare una email a Elistir
  • Cerca altri post di Elistir
  • cita questo messaggio

Tolman

foglia di Telperion
Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Súlë Carmeva imíca OlvarTolkien 2005Storici
Registrato il:
24-02-2002
Località:
Siena
Post:
1726
Elistir il 04-11-2009 10:40 ha scritto:
Riguardo a "il Mago" penso che il fatto che non ci siano figure con presenza e costanza di comportamento lungo la storia sia una carenza in tema di Ambiente Fantastico permanente. Ciò non toglie che siano comunque ottime realtà per ambientazioni "spot"...


Ci sarebbe pur sempre Ogion, poi Nemmerle l'arcimago, i maestri vari, anche Veccia stesso che possono paragonarsi ad Akela, Bagheera, Baloo, Kaa, Hathi e Fratel Bigio in quanto a presenza ed autorevolezza. Vero che in un bel pezzo del libro il protagonista è da solo, ma anche nel Libro della Giungla, dal momento in cui Mowgli porta sulla rupe la pelle di Shere-khan di fatto assume il comando e non ha più figure superiori a cui affidarsi, al punto che si spinge ad ordinare agli animali della giungla, compreso Hathi e figli, di devastare il villaggio per vendicarsi del male fatto a lui ed a Messua dagli abitanti. In entrambi i libri, poi, viene alla fine una presa di coscienza di sé stessi e del proprio ruolo, in Kipling con la Corsa di Primavera (che coincide in genere con il passaggio in Reparto), nella LeGuin con l'incontro finale con l'Ombra.
Altra ipotesi, per quanto molto più cupa: "Il Mulino dei Dodici Corvi"?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 04-11-2009 21:51
  • clicca oer vedere il profilo di 121
  • Clicca qui per inviare una email a Tolman
  • Cerca altri post di Tolman
  • cita questo messaggio

Slurpolo

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con imladris
Registrato il:
06-12-2003
Località:
N/A
Post:
42
L'argomento mi interessa moltissimo: potete darmi qualche riferimento in più?

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 01-12-2009 21:48
  • clicca oer vedere il profilo di 3974
  • Cerca altri post di Slurpolo
  • cita questo messaggio

Aerandir

anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con eldar
Registrato il:
26-06-2018
Località:
Cassola
Post:
16
è una vita che cerco di far fare una cosa del genere al mio reparto ma ormai mi sono arreso... sarebbe troppo bello.
Secondo me Gandalf è una figura estremamente adatta e positiva, certamente tende a scomparire, ma è il personaggio che rappresenta la lungimiranza e la saggezza, secondo me.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 27-06-2018 18:44
  • clicca oer vedere il profilo di 6815
  • Cerca altri post di Aerandir
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.033146 - Query: 0.002076 Elaborazione 0.023167 Print 0.000958 Emoticons/Tengwar/Quote 0.000238 © Eldalië.it