Eldalie.it - Forum

RSS Forum di Eldalie [in lavorazione]
[Go]


Ho dimenticato la password
Iscritti online sul forum:
 
  1. ATTENZIONE: LAVORI IN CORSO
apologia....
Pagina 3 di 3. Vai a pagina 1 2 3
AutorePost
Pagina 3 di 3. Vai a pagina 1 2 3

Laurelin

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con the_shire
Registrato il:
25-02-2002
Località:
Roma
Post:
711
Secondo me tutto deriva dall'idea della letteratura moderna (e per "moderna" intendo dal '700 in poi) secondo cui un'opera letteraria, per essere valida, deve avere un "messaggio", deve nascondere profondi significati, magari anche non coscientemente inseriti da ll'autore, ma comunque presenti.

Ma questa è un'idea che era completamente assente dalla letteratura epica o romanzesca, fino all'Illuminismo, in cui si afferma il romanzo polemico, o "sociale" (tipo "I viaggi di Gulliver" e "Le avventure di Moll Flanders", oppure "Le sventure della virtù" o "Le relazioni pericolose") tramite cui la nuova classe sociale della borghesia definisce se stessa, oppure i libertini cercano di "giustificare" filosoficamente la propria etica di rottura.

Nella letteratura di intrattenimento (romanzo, racconto, poema) antica, invece, ciò che contava (anche se l'intento "morale" era sempre presente, e certo non mancavano i racconti esplicitamente allegorici: basti pensare alla "Divina Commedia") era la storia in sé, e il suo valore di intrattenimento. Cosa da cui oggi tutti (tranne forse gli americani) rifuggiamo con orrore (cosa?! un fillm di puro intrattenimento?? che schifo!). Perciò non riusciamo a fermarci alla storia, divertente, emozionante, commovente, e andiamo a cercare i signifcati nascosti.

Ma Tolkien, che si rifaceva alla letteratura antica, NON poteva costruire un racconto con significati espliciti. Se essi sono presenti, derivano semplicemente dalla particolare sensibilità dell'autore, che nel descrivere personaggi e situazioni li interpreterà secondo quella sensibilità. Il lettore, quindi, non è obbligato a discernere solo _quel_ determinato significato voluto dall'autore (visto che questi non ve l'ha inserito coscientemente), ed è libero di interpretare a suo modo. Tuttavia, è vero che, come dice Giltagond, un'occhiata alla biografia e alla mentalità dell'autore potrebbe aiutare almeno a escludere quello che _sicuramente_ l'autore NON ha inserito, nè coscientemente né inconsciamente. Insomma, se mi vengono a dire che in ISDA è possibile ravvisare una sorta di neopaganesimo, è chiaro che in questo caso posso solo farmi una risata, visto che Tolkien era un cattolico fervente, e in alcuni casi addirittura integralista.

"Piccole mani agiscono per necessità, mentre gli occhi dei grandi sono rivolti altrove"

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 11-03-2003 20:42
  • clicca oer vedere il profilo di 1024
  • Clicca qui per inviare una email a Laurelin
  • Cerca altri post di Laurelin
  • cita questo messaggio

Fingolfin80

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con house_of_fingolfin
Eldalië Bologna - Mindoni Elda
Registrato il:
14-07-2002
Località:
Bologna
Post:
1098
In linea generale sono d'accordo, Laurelin, però credo che ci sia una divergenza di fondo quando si parla di cercare dei significati. Io per significati non intendo chissà quale interpretazione filosofica del mondo e della vita, che pur c'è sempre, perchè quando rappresenti qulcosa, e nel semplice fatto di dire una cosa al posto di un'altra, definisci quali sono i tuoi interessi e cosa è per te importante dire. Faccio un esempio: l'assenza di scene di eros più o meno esplicito in ISdA, a fianco invece di ampia trattazione dai temi dell'amicizia sta probabilmente ad indicare che probabilmente (ma uso sempre il condizionale) quest'ultimo tema stesse più a cuore a Tolkien rispetto al primo. Il che non significa che JR volesse intenzionalmente catechizzarmi riguardo l'importanza dell'amicizia, ma semplicemente che in quel momento quel tema era per lui importante. Ma a fianco del livello profondo esiste un livello più superficiale costituito da significati più immediati. Se io scrivo "Mi piacerebbe proprio una bella mela rossa" indico che con ogni probabilità sento i morsi della fame, o quantomeno ho voglia di uno spuntino, e che i miei gusti mi fanno apprezzare la frutta e che tra le varie mele quelle rosse mi stuzzicano di più. Inoltre con ogni probabilità, la mela in questione non ce l'ho nè in mano nè troppo vicino. Anche questi sono significati, la frase li trasmette e necessitano di essere interpretati per essere compresi tanto quanto il livello profondo. Ed a volte sono più importanti e credibili. come la interpreterei la mia frase di prima in senso ideologico- metaforico? Come un richiamo al peccato originale, magari, un irrefrenabile desiderio di libertinaggio e depravazione e, dato il colore della mela, caricherei tutto di una connotazione politica ben definita. Ma ovviamente sarebbe fantascenza. AIUTO! STO DIVAGANDO!
La morale è che non si può scrivere niente, neanche la lista della spesa, senza veicolare dei significati più o meno espliciti.

The mind is the own place, and in itself can make an heaven of hell, an hell of heaven

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 12-03-2003 11:09
  • clicca oer vedere il profilo di 1764
  • Clicca qui per inviare una email a Fingolfin80
  • Cerca altri post di Fingolfin80
  • cita questo messaggio

Borgil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con Eru
Comitato Anti-KGilda Linguisti
Registrato il:
16-09-2002
Località:
Pavia
Post:
403
Non ho letto tutti i messaggi di questo thread, ma a questo proposito vorrei dire la mia. Ogni autore esprime le proprie idee con un racconto o romanzo, ma il lettore non potrà mai cogliere per filo e per segno le intenzioni dell'autore. Ci metterà sempre del suo, ed è anche giusto che sia così. Se i romanzi non potessero essere resi personali e interiorizzati, non potremmo amarli e apprezzarli.
Certo, da qui a stravolgere il senso di un romanzo ce ne corre, e purtroppo spesso capita anche questo. Ma è un rischio inevitabile...

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 12-03-2003 12:19
  • cita questo messaggio

Ithil

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con lothlorien
Registrato il:
28-05-2002
Località:
Tarvisio
Post:
290
Scusate...lo sò che non c'entra niente....io suonavo in un gruppo che si chiamava Apologia

Lacrime salate bagnano il volto di chi soffre in silenzio per l'amore che forse non troverà mai.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 02-04-2003 15:17
  • clicca oer vedere il profilo di 759
  • Clicca qui per inviare una email a Ithil
  • Cerca altri post di Ithil
  • cita questo messaggio

Erumer

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con rohan
Súlë Carmeva imíca OlvarCircolo Taglio e CucitoEldalie Milano - Oromandi Endoreo
Registrato il:
01-04-2003
Località:
Tirano
Post:
848
Bah, dare una risposta esaustiva non ce l'han fatta in secoli di letteratura, e forse è bello così. Da un lato son tentato a dire che se chi ascolta non ha già in se qualcosa di simile ai sentimente, le ideee proposte, non potrà capire il messaggio profondo comunuicato dall'autore (incomunicablità alla kierkegaard). Dall'altro forse basta avere un minimo di "simpatia" in senso proprio, affinità col pensiero dell'autore, o semplicemente capacità di immedesimazione.
E comunque non vedrei così aberrante per un autore il fatto che la gente trovi altri significati in ciò che scrive; è praticamente necessario per tutta la poesia, ma anche per certa letteratura che non sia banale. La ricchezza sta sia in chi produce che in chi riceve: per far esempi assurdi per essere conosciuti, Dante non avcrebbe mai pensato gli avrebbero attribuito tanti significati ad ogni verso, ma la bellezza della commedia è anche questo.
Boh, vabbé, si può andare avanti per ore, comunque credo che la verità sia in questo caso una mediazione tra significato intrinseco, ed interpretazione libera.

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-04-2003 03:41
  • cita questo messaggio

Anvelicëyon

Silmaril Silmaril Silmaril
anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere anello del potere
alleato con ent_alleanza_04
Eldalië Trento - Ered Silivrin
Registrato il:
25-10-2002
Località:
N/A
Post:
1008
Penso che se il lavoro di uno scrittore riesce bene (e cosa per cui viene definito un grande scrittore),quando trasmette la sua idea del luogo ove ci trasporta. Io trovo che Tolkien abbia questa capacità: avvolgerti in un piano alternativo, ma lasciandoti libero di toccare, annusare, vedere.
Ed in linea generale penso che un problema di biunivicità sia ipotizzabile con scrittori alle prime armi..o inesperti. Uno scrittore e conoscitore della lingua come TOlkien avrà fatto anche delle scelte di stile per trasmettere determinate emozioni [paragone inevitabile fra Contea(popolare) e Minas Tirith (gergo piu aulico)]

Si parlava di umberto eco. Io di lui preferisco i saggi (or ora sto leggendo "Apocalittici e integrati") e le mitiche bustine di minerva . Ho letto il Nome della Rosa...e, perquanto bello...ci ho messo un bel po': era come nuotare nella melassa...preferisco il mio poliedrico Queneau (di ci eco a curato una prefazione nel libro "esercizi di stile")

non ho nessuna laurea...ma sti libri si possono leggere lo stesso...basta avere curiosità..

"Picchiò, non la moglie, inquantochè defunta, bensì le figlie, in numero di tre; battè servi, tappeti, qualche ferro ancora caldo, la campagna, moneta, e, alla fine, la testa nel muro." [R. Quenau - I Fiori Blu]

Segnala questo post ad un operatore | IP: loggato

Scritto il 07-04-2003 11:57
  • clicca oer vedere il profilo di 2174
  • Clicca qui per inviare una email a Anvelicëyon
  • Cerca altri post di Anvelicëyon
  • cita questo messaggio
Rispondi [ Torna al forum principale | Torna su ]

Vai a [Go]
Total: 0.050869 - Query: 0.004548 Elaborazione 0.024717 Print 0.002769 Emoticons/Tengwar/Quote 0.003304 © Eldalië.it