ELDALIĖ - Nólėmeldor - anno V - n. 9
Notiziario mensile dedicato al Progetto Tolkien di Eldaliė

 

1. Redazionale
Com'è ovvio, l'apertura del numero di settembre di questo periodico di informazione non può che vertere sui resoconti e commenti su Hobbiton, tenutasi nei primi giorni del mese. La grande festa, dopo lo scotto della migrazione di sede avvenuta lo scorso anno, era attesa a una serie di riconferme e a qualche aspetto da migliorare. Per quanto ci riguarda, come l'anno scorso, non possiamo che dirci estremamente soddisfatti delle condizioni ottimali in cui la STI ci ha messi, vale a dire a nostro completo agio e fatti oggetto di fiducia piena per quanto riguarda le attività da noi proposte (esposizioni artistiche ed artigianali) o concordate con l'organizzazione in base al programma (presentazioni di calligrafia e di linguistica).
Accanto a queste adorate consuetudini, però, quest'anno c'è stata la possibilità di introdurre qualcosa di speciale ed evocativo: nientemeno che un matrimonio celebrato secondo la tradizione elfica, così come tramandata da Tolkien stesso nel saggio Delle leggi e usanze degli Eldar e come rielaborata a suo tempo con l'indispensabile contributo di Romarie. L'idea è del gruppo Rohirrim di Verona, cui appartengono gli sposi e la concelebrante (nonché redattrice di un resoconto completo del tutto, postato niente meno che sul sito Bibrax all'indirizzo http://www.bibrax.org/bibrax_iniziative/manifestazioni/2008.hobbiton.htm), i quali hanno pensato di rivolgersi a noi per quanto riguarda le necessarie "consulenze filologiche". Che naturalmente siamo stati ben lieti di offrire. Per saperne di più, vedere l'articolo conclusivo del presente notiziario.
Venendo al sommario commentato, se quindi "l'art.2 non presenta variazioni rispetto a quanto riportato nel numero precedente", più o meno come accadeva un mese fa, nell'art. 3 riportiamo un contributo su Hobbiton direttamente dalle parole e nelle immagini di ci l'ha vissuta, con gli stralci di alcuni messaggi inviati nel nostro forum nella discussione relativa al grande evento ed altri contributi sul tema. Con l'art.4 siamo lietissimi di annunciare ufficialmente l'uscita del calendario illustrato 2009, disponibile per eventuali ordinazioni: non dimentichiamo però che occorre anche provvedere all'altra nostra uscita storica, quel calendario web che ormai è piacevole consuetudine tra le nostre pagine. L'art.5, infine, riprende un discorso iniziato un po' di tempo fa relativo alla ipotetica costituzione in Gilda del gruppo degli Eldalië interessati nelle attività artigianali, discorso che pare essere tornato all'attenzione almeno di alcuni e che quindi riproponiamo a un uditorio più vasto.
Le notizie brevi del mese vertono tutte sul panorama librario:La Tolkien Society annuncia la pubblicazione, prevista per fine settembre 2008, degli atti del celebre evento Tolkien 2005 organizzato, lo ricorderete, in occasione delle celebrazioni per i 50 anni dalla pubblicazione di The Lord of The Rings. Si potranno quindi leggere uno ad uno i resoconti degli inteventi di tutti i 95 (novantacinque!) relatori, tra i quali figuravano nomi del calibro di Tom Shippey e John Garth. Anche l'Italia si è fatta onore nell'occasione - noi di Eldalië eravamo dedicati, come concordato con la Tolkien Society, ad animare la parte dedicata alla Costume Extravaganza e a colorare l'atrio del college col nostro banchino espositivo. Pubblicati in due volumi, gli atti sono organizzati in undici sezioni per un totale di 98 contributi e 837 pagine. L’indice analitico vanta ben 1.800 voci. Le informazioni per il (non economico, ma tant'è) acquisto si possono reperire direttamente sul sito della Tolkien Society.
Ma non è tutto: nella prefazione dell'appena uscito Narnia e oltre di T. Howard, il traduttore Edoardo Rialti preannuncia che Marietti è in procinto di pubblicare altri due titoli su Tolkien, vale a dire La trasmissione del pensiero e la numerazione degli elfi e Tolkien: un fenomeno culturale. Aspettatevi sorprese, specie per il primo...
Dunque, l'augurio usuale di "buona lettura ma non solo" questo mese va ben oltre il presente numero: osiamo però rimanere in attesa di commenti e recensioni sulle nuove pubblicazioni. Osereste voi deluderci?
[GC]


2. Le attività in corso
Non vi sono da segnalare novità di rilievo rispetto a quanto riportato nel numero del mese scorso. Alla pagina http://www.eldalie.it/nolemeldor.php č sempre a disposizione il riepilogo di quelle in maggiore evidenza (altri spunti si possono cogliere dando una scorsa alla sezione dei Progetti).

Progetto Wikipedia
La grande enciclopedia in Rete ha una sezione dedicata a Tolkien e alle sue opere che potrebbe giovarsi del nostro apporto... perché non pensarci? Nella pagina dei Progetti i primi dettagli organizzativi riferiti a questo potenzialmente interessantissimo filone di attività.

Articoli e manufatti "marchiati" Eldalië
Si tratta di organizzare la filiera di produzione e distribuzione di articoli ed oggetti "griffati" con il simbolo di Eldalië: magliette e polo (o altri indumenti), cappellini, boccali, ecc., ma anche oggetti di artigianato autoprodotti ed ispirati alla Terra di Mezzo: spille, anelli, accessori vari, oggetti in pelle (cinture, scarselle...), oggetti in legno decorati e/o pirografati, ecc. Chi vuol collaborare mettendo a disposizione le sue capacità oppure sa dove reperire materiali e a chi far eseguire le lavorazioni più impegnative può darne comunicazione direttamente allo staff, all'usuale recapito eldalie@eldalie.com.

Organizzazione del Progetto Tolkien su web
L'obiettivo è rendere parzialmente dinamica la parte del sito che ospita i Progetti in lavorazione creando una piattaforma unica ed integrata tra Progetti, articoli del Notiziario e altri contenuti del sito, in modo che la descrizione delle attività e la loro sottoscrizione sia gestibile, sia da operatori che dai lettori/sottoscrittori, a "colpi di clic".

Redazione di Eldalië
Il gruppo redazionale dovrà occuparsi di: gestire, catalogare e curare la pubblicazione degli articoli e saggi in giacenza; gestire, catalogare e curare la pubblicazione dei materiali per le uscite periodiche mensili (FocusON, Recensioni, Nólëmeldor); strutturare la sezione divulgativa per i lettori meno esperti (www.eldalie.it/saggi/Tolkien.htm); ricercare materiali per la sezione delle Notizie brevi (vedi pagina principale); strutturare la presentazione dei contenuti della Sezione Amici, al momento ancora in stato di bozza; eventualmente, in base alle velleità e disponibilità individuali, collaborare agli altri progetti di tipo editoriale (Alqualondë, Dizionario Enciclopedico, ecc.). Se ne parla in forum nella discussione di riferimento http://www.eldalie.it/forum/list_thread.php?iddiscussione=4280 corredata di lista per le iscrizioni.

Dizionario Enciclopedico
Per la revisione delle voci del dizionario on-line (consultabile all'URL http://www.eldalie.com/Dizionario/index.asp ) o arricchire i testi descrittivi di quelle già esistenti a mo' di vero e proprio dizionario enciclopedico, rivolgersi alla mailing list appositamente allestita (dizionario@eldalie.com).

Altri spunti si possono cogliere dando una scorsa alla sezione dei Progetti.

(c) Eldalië, 2008


3. Accadde a Hobbiton 15
Una Hobbiton funestata dal maltempo è stata comunque vissuta con intensità maggiore di un anno fa, non solo per la costante lotta con le intemperie che hanno messo a dura prova tutti gli espositori presenti - STI compresa. Il commento che riassume più efficacemente lo stato d'animo di tanti è quello che viene da un redivivo Firiel: «Dopo l'avvento cinematografico pigecksoniano, ed in attesa della prossima fabbrica dei soldi, l'afflusso e l'interesse, di idee e persone, che da oltre cinquant'anni caratterizza le Opere del Professore, e gli incontri ad esse correlate pare stia livellandosi. Livellandosi a quei livelli di costante interesse, da parte degli affezionati, e moderata curiosità di amici, parenti più o meno trascinati.
Nel corso delle ultime settimane ho avuto modo di chiacchierare con diversi Eldalië, in particolare con utenti "anziani" del forum. Anche tra questi serpeggia, lo si evince quotidianamente, una apatia e una disillusione, sia nei confronti di Eldalië, che di Hobbiton. Ammetto, di essermi trovato a mia volta in questa situazione, dopo un freneticissimo 2005.
Beh, dopo aver sentito altisonanti, o rimbrottati "non ci vado, non c'è nulla da fare" piuttosto che "se voglio vedere qualcuno che mi interessa lo vedo lo stesso" o ancora "Bassano fa ca***e" e variazioni sul tema, ho voluto comunque partire, senza farmi aspettative di nessun tipo. È vero, ormai da svariati anni ho quasi smesso anche solo di leggere la lista di conferenze che il calendario della manifestazione offre. È vero, ormai da due anni ho quasi smesso di postare su Eldalië. Ma ci sono andato. Molti si chiederanno, a questo punto: perchè?
Io non me lo sono chiesto. Sono andato e basta.
Questa cosa l'ho già detta a diverse persone, a cui voglio bene, ed altre a cui la cosa cascava a fagiolo in un discorso aperto. Vorrei condividerla con tutti. Credo tocchi le corde più sensibili degli utenti anziani, ma prendetelo semplicemente per quello che è: un mio punto di vista. (scriverò, immagino, all'indicativo perchè sono sgrammaticato).
Di Hobbiton, e di Bassano, chi se ne frega.Eravamo li.
La STI ci da un'occasione unica, che permette ad amici vicini e lontani di incontrarsi, fosse anche solo per una volta all'anno, e condividere gioiosamente il tempo che ci è dato di vivere insieme. Eldalië, sotto forma di pochi volenterosi, ci da l'occasione di avere un punto di riferimento fisso. Tolkien, in quanto studio accademico, è molto interessante. Ma cercando di ricostruire il giocattolo che abbiamo rotto, per vedere come fosse fatto dentro, cerchiamo di rileggere il messaggio che il Professore ci insegna. Non è conoscere tutto, e tutte le fonti, per quanto interessante, la base del fascino della Terra di Mezzo.
Lo ripeto ormai da tempo, dopo questo fine settimana ne faccio bandiera: Eldalië, come Tolkien, e grazie a Tolkien, significa in primo luogo convivialità».
Punto di vista condivisibile o meno, comunque sentito da moltissimi. Ma vogliamo chiudere con le parole commosse della novella sposa circa il suo matrimonio con rito elfico: «Vorrei innanzitutto ringraziare tutti... il nostro Presidente, nonchè il Celebrante dei miei Fidanzamento e Matrimonio elfici, per le forti e splendide emozioni che mi ha provocato (e che, anche se non lo dichiara apertamente, ma che ha provocato anche al mio futuro marito). Alle volte si crede che un qualcosa come una cerimonia elfica sia solo un gioco...in realtà non lo è affatto. L'emozione è praticamente uguale ad una cerimonia religiosa, e per certi versi...lo è una cerimonia religiosa....è una religione un po diversa ma lo è a mia veduta». Accadde una volta, in Terra di Mezzo...

(c) Eldalië, 2007


4. I calendari Eldalië 2009
Il Signore degli Anelli sarebbe il capolavoro che è senza il lungo, lento e faticoso ritorno dei protagonisti verso casa? Come negli antichi poemi cavallereschi in cui il climax della narrazione non è posto alla fine, ma nel racconto, dopo il culmine della tensione, si hanno varie altre traversie e vicende che regalano compimento all'intero intreccio - e maggiore comprensione al lettore. Per questo l'anno scorso abbiamo voluto dedicare un intero calendario a quelle toccanti storie, a quei mirabili personaggi, alla gioia hobbit e alla malinconia elfica di cui traboccano le ultime pagine del capolavoro del Professore di Oxford. Ma anche dopo aver chiuso l'ultima pagina del libro, che cosa resta infine della Terra di Mezzo? Degli Elfi, degli Hobbit, e delle storie narrate da Tolkien? Restano i valori. Resta uno spirito a cui difficilmente si resta insensibili. Entra nel sangue, dona meraviglia, malinconia e speranza. Elfi ed Hobbit restano nei nostri cuori... La si può chiamare tolkienianità, e qualcuno la conosce e la porta avanti anche nei nostri tempi, soprattutto per quanto riguarda la costante ricerca del bello che anima da sempre la poetica di Tolkien. Ed al bello dell'arte dedichiamo il calendario Eldalië 2009, sulle cui dodici pagine sono state raccolte le migliori opere pittoriche presentati nella seconda edizione del Premio Palantír esposte presso il Festival Tolkieniana svoltosi tra aprile e maggio 2007 a Buccinasco (Mi).

 
Il calendario, prodotto in formato 30x30 cm., è già prenotabile al costo fisso invariato di 10 € più le spese di spedizione, per i soci Eldalië e per tutti coloro che lo prenoteranno sin da ora. Per lasciare l'ordinazione e concordare i dettagli su tempi e modi di spedizione invitiamo a visitare la pagina di presentazione e a contattarci all'indirizzo email direttivo@eldalie.com mettendo come oggetto "Calendario artistico Eldalië 2008".
Ricordiamo peraltro che accanto a quest'opera siamo sempre intenzionati a pubblicare la versione fotografica del calendario, come di consueto da due anni a questa parte, scaricabile gratuitamente (vedere la pagina principale del sito): dato che i tempi sono ormai maturi, invitiamo chi abbia materiali fotografici o produzioni proprie di fotoritocco (sappiamo che tra voi ci sono degli autentici maghi del settore...) che gradisce inserirei in questo piccolo cadeau a inviarli all'indirizzo eldalie@eldalie.com, sempre ben specificando nell'oggetto dell'e-mail di cosa si tratta. Aderite numerosi, non vogliamo rompere la tradizione!

(c) Eldalië, 2007


5. La Gilda Artigiani: ripresa
Qualche tempo addietro, nell'ottica di riorganizzare e rendere più agevoli le attività Eldalië, si parlava di costituire gilde e gruppi per i vari aspetti delle attività in questione. Recentemente in qualche frequentatore si è riacceso l'interesse per il gruppo specializzato in realizzazioni artigianali.
Piccolo excursus storico: nel concepire la gestione dei gruppi, si era data una certa rilevanza (fra gli altri) proprio al settore degli artigiani, in virtù della presenza tra gli Eldalië di molti che si dilettano in qualche mestiere del genere. Rilevanza giustificata dalle molteplici valenze legate all'artigianato in sé: dal recupero e mantenimento di una manualità che va scomparendo alla valorizzazione di una cultura seriamente minacciata dall'avanzata tecnologica, alla prospettiva di diffondere tutto ciò presso una platea giovane e motivata, financo alla risorsa che tutto questo può rappresentare per l'associazione culturale sia nell'ottica di cui sopra che come occasione di autofinanziamento. Se questo piccolo progettino si sviluppasse, se in futuro potesse esservi occasione di annoverare anche una gilda artigianale, la cosa sarebbe motivo di grande soddisfazione da parte nostra.
Una delle finalità, per l'appunto, è fare in modo che gli "Eldartigiani" formino un gruppo operativamente autonomo ed in grado di organizzare da sé le sue attività, esattamente come finora hanno fatto gli artisti e, in certa misura, i poeti.
Se non è ben chiaro quali siano le attività in questione, vediamo di aiutare la comprensione con qualche piccolo esempio: poniamo che una persona sappia realizzare a puntino articoli che possono andare dai segnalibri illustrati alle cotte di maglia; con l'attività svolta nella nosse potrebbe insegnare a chi fosse interessato come si procede per la realizzazione, poi magari metterle in vendita o semplicemente in esposizione presso lo stand Eldalië, in occasione di eventi, come pure su una ipotetica (ma necessaria) pagina web del sito.
Tra le righe si legge che gli scopi principali da perseguire sono almeno tre:
1) esercitare la propria abilità in modo da migliorare ed essere in grado di creare prodotti artigianali sempre più raffinati, siano essi oggetti complessi come cotte di maglia oppure realizzazioni relativamente più abbordabili a base di stoffa, pelle, legno, filo metallico, qualsiasi cosa che abbia sapore terradimezzesco o anche solo tradizionale...
2) ricercare informazioni sui metodi di lavorazione in modo da accrescere la cultura specifica del proprio mestiere, acquisendo nuove conoscenze da mettere in pratica nella propria attività e da condividere sia con altri artigiani specializzati nello stesso tipo di lavorazione, sia con altri eventuali interessati che volessero imparare i rudimenti del mestiere
3) accumulare un po' di assortimento di prodotti finiti, che facoltativamente possono andare a formare una vetrina da riprodurre sul sito, come pure dei veri e propri articoli da vendere sotto le insegne della nostra associazione come attività di autofinanziamento - in questo caso, naturalmente, regolando i conti in modo che i produttori rientrino delle spese di lavorazione.
Come si diceva, quindi, è essenziale che, dopo essersi presentati reciprocamente e aver specificato la propria abilità, ci si organizzi per metter su lo spazio web della costituenda Gilda, con tanto di vetrina e tutto il resto, in modo che chi accede al sito possa avere un'idea di chi sono e cosa fanno gli Eldartigiani.
Per chiarire altri dubbi o per adesioni, vedere la discussione forum dedicata http://www.eldalie.it/forum/list_thread.php?iddiscussione=6483

(c) Eldalië, 2008


6. Articoli, collaborazioni e documenti
La collaborazione, libera o per invito, è aperta a tutti gli iscritti al Progetto Tolkien e si intende prestata gratuitamente. Lo staff di Eldalië esaminerà il materiale per l'eventuale pubblicazione integrale o parziale. Se non espressamente e diversamente indicato, i testi pubblicati rispecchiano l'opinione degli autori, la quale non coincide
necessariamente con quella della redazione. Il materiale inviato non si restituisce. Inviare eventuali contributi a: Progetto Tolkien, c/o progetto.tolkien@eldalie.com


7. Servizi per l'iscrizione
Per annullare, sospendere o riattivare l'iscrizione alla newsletter è disponibile l'apposito modulo, all'indirizzo http://www.eldalie.it/iscrizioni/iscrizione_pt.php

Le informazioni contenute in questa newsletter sono di proprietà di Eldalië e sono diffuse a supporto delle attività del Progetto Tolkien.
È vietata la riproduzione totale o parziale del contenuto della newsletter senza il preventivo consenso scritto dello staff di Eldalië.
È vietata la diffusione della newsletter con fine di lucro.
Il prossimo numero è previsto per il mese di ottobre 2008.

 

 

           
Home    |    Progetto Tolkien    |    Chi Siamo     |    Copyright    |    Aiuto   |   Scrivici
© 1999- 2004 Eldalie.it Spazio Offerto da Gilda Anacronisti